Menu

Zona notte: illuminazione trendy in camera da letto

Visite ricevute
3987
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come illuminare la camera matrimoniale con abat jour alternativi


Quando ci appresta a dover progettare l’interno di una zona notte, si dà ovviamente molta importanza a due fondamentali complementi d’arredo che devono garantire comodità estrema e praticità assoluta in una camera di casa distensiva e rilassante, ovvero il letto e l’armadio. Tutto ciò che viene aggiunto successivamente è composto da elementi accessori secondari, ma che assumono grande importanza per raggiungere un quadro completo, definitivo e ben strutturato in un intervento di home decor di tendenza e design. L’illuminazione in una camera da letto viene molto spesso sottovalutata.


Come illuminare la camera matrimoniale con abat jour alternativi


Nella maggior parte dei casi si pensa che sia un luogo dove la necessità di avere una quantità di luce adeguata sia minima, dal momento che in una zona notte si va solitamente per dormire e riposarsi. In verità la camera matrimoniale, ideata con concezioni più moderne e attuali, assume significati e ruoli innovativi all’interno di una casa. In essa si possono inserire e trovare nuove funzioni che hanno necessariamente bisogno di una buona dose di luce per potersi dedicare, ad esempio, ad attività di enigmistica, lettura o studio.


Zona notte: illuminazione trendy in camera da letto


Se tali occupazioni avvengono accanto o direttamente sul letto, allora montare abat jour alternativi per ottenere un’illuminazione trendy e ottimale in camera da letto, è una procedura perfetta da seguire e concretizzare.Il classico lume da comodino presuppone un tipo di illuminazione con lampada da tavolo di piccole dimensioni e con una tipologia di luce soffusa tradizionale. Osare con qualcosa di differente e solitamente pensato per una zona giorno, renderà invece una camera matrimoniale decisamente più particolare e alla moda, senza dover esagerare nella scelta stilistica ed estetica di forme, colori o misure extra large.


Illuminare la camera matrimoniale con abat jour alternativi



Zona notte: illuminazione orientabile a parete


Una prima opzione per illuminare la camera matrimoniale con abat jour alternativi è quella di applicare delle lampade orientabili a parete. Una versatile e praticissima soluzione che permette di indirizzare la luce dove occorre maggiormente a seconda delle esigenze e di riporla nella posizione originale a fine utilizzo. Il design e la geometria ricordano i classici punti luci da scrivania, quelli funzionali ed eclettici, che possono essere ancorati al tavolo tramite clips o viti.


Zona notte: illuminazione orientabile a parete


Beh, il concetto viene applicato nella medesima maniera in una camera da letto, ma riconvertito su una superficie verticale. Una scelta stilistica che può tranquillamente adattarsi a differenti mood: dall’ industriale allo scandinavo, dal boho al country. La personalizzazione può avvenire valutando colorazioni differenti e che richiamino in qualche modo il trend presente nella zona notte, ma per non incappare in errori, il classico bianco che amplifica anche la luce artificiale, si rivela sempre la scelta più adatta e conveniente.



Zona notte: abat jour pendenti dal soffitto


In molte progettazioni odierne, per ottenere una zona notte trendy e fashion, sono stati inseriti degli elementi tradizionali che sono gli antesignani nel campo dell’illuminazione, ma che mai erano stati utilizzati in questo modo particolare e unico per arredare una camera da letto con caratteri così distintivi.


Zona notte: abat jour pendenti dal soffitto


Il tipico lampadario a centro volta si sdoppia, in una stanza matrimoniale, in abat jour pendenti dal soffitto che giungono a cascata e in modi differenti sulla zona della testiera. In base a quattro fattori fondamentali è infatti possibile realizzare disposizioni diverse e tutte molto efficaci. In particolare si devono valutare:

  • il tipo di paralume, classico a cono o aperto con bulbo a vista;
  • l’altezza della lampada, più alta per avere una luce più diffusa o media per una più puntuale;
  • la distanza tra i due punti luce, da considerare quando si deve predisporre l’impianto elettrico incassato a soffitto;
  • la tipologia della lampadina utilizzata, alogena a led, a luce fredda o calda.


Zona notte: lampadari come abat jour pendenti dal soffitto



Zona notte: illuminare con applique statiche


Se le lampade da parete hanno trovato largo impiego in corridoi, living open space o ambienti di servizio, per fornire una valida variante al più longevo pendant lamp a centro stanza, poco si è visto il loro impiego all’interno di una zona notte di casa. In verità questa tipologia di illuminazione risulta essere una perfetta alternativa da utilizzare al posto dei classici abat jour quando si desidera ottenere un’atmosfera soffusa e rilassante per una camera da letto oltremodo ospitale e accogliente.


Zona notte: illuminare con applique statiche


Giocare sulla dimensione e sulle infinite geometrie di struttura e paralumi è fondamentale nella scelta di questi oggetti. Il fatto di avere grandezze contenute, minuzie di dettagli e particolarità di linee e materiali associati, rende queste applique statiche degli accessori funzionali ma soprattutto dei complementi di design unici che sapranno decisamente stupire!


Zona notte: illuminare con applique a doppia luce



Zona notte: una piantana come abat jour


Per chi non desidera avere punti luce fissi né a parete né a soffitto e non ama nemmeno le classiche lampade da comodino, può ovviare all’utilizzo di tali elementi, inserendo una o più piantane con funzione di abat jour, molto belle, freestanding e poliedriche. Con piccoli tocchi possono essere personalizzate grazie alla facilità di sostituzione e al budget contenuto di paralumi di ogni forma, colore e grandezza. Possono inoltre essere spostate con semplicità e adattate a qualsiasi tipologia di stile venga scelto in camera da letto.


Zona notte: una piantana come abat jour


Molti brand, hanno creato delle soluzioni tecnologiche innovative che permettono di ricaricare in modo rapido con una porta USB la batteria che alimenta la piantana stessa e di mantenerne una lunga durata nel tempo. Questo elemento permette di impiegare tale tipologia illuminante anche in assenza di presa di corrente diretta!



Zona notte: ghirlanda luminosa a parete


Giocosa, eclettica, flessibile, multiforme. Una ghirlanda luminosa è semplice susseguirsi di lampadine e fili che hanno la capacità di rendere informale, allegro e conviviale un qualsiasi ambiente di casa. Molti teenager usano questo espediente come elemento decorativo nella propria camera da letto, ma è possibile impiegare questo escamotage per progettare una soluzione alternativa rispetto ai canonici abat jour anche in una camera matrimoniale di tendenza.


Zona notte: ghirlanda luminosa a parete


Semplici ganci a parete per sostenerla, abbinati ad altri accessori appesi renderanno versatile e particolare una testiera letto con un’illuminazione non conventional, efficiente e utilissima.


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla