Menu

Zona giorno: 8 idee per arredare la parete del divano

Visite ricevute
1448
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come arredare la parete del divano


Le soluzioni per arredare la parete del divano sono davvero tantissime e ciascuna caratterizzata da fascino e charme, indispensabili per arricchire una zona giorno bella e di tendenza. Accoglienza e funzionalità ben si fondono in un ambiente così importante di casa, grazie ad una scelta d’arredo di stile e dal design ricercato.

Ma quando si è giunti al termine di un progetto d’interni e ci si deve dedicare agli accessori, ecco che i dubbi e la paura di sbagliare si fanno avanti. In molti si chiedono cosa devono effettivamente mettere dietro al divano. E soprattutto come fare per non lasciare la parete eccessivamente vuota o al contrario inondarla di superflui suppellettili?


Come arredare la parete del divano


I fattori da considerare, per arredare la parete del divano, sono essenzialmente due e riguardano:

  • lo spazio a disposizione, larghezza e altezza del muro;
  • la presenza di elementi già presenti come luci applique o aperture.

Una volta valutati questi due aspetti, sarà decisamente più semplice passare al secondo step: ovvero capire il tema da abbinare alla zona giorno per arredare la parete del divano a tema.

La cosa da non dimenticare è che il protagonista di un soggiorno o di uno spazio dedicato nel vostro living open space è comunque il divano e ciò che verrà appeso alla parete retrostante dovrà valorizzarne al meglio la forma, il colore e lo stile.


Arredare la parete del divano nella zona giorno


Alcune soluzioni molto in voga, per arredare la parete del divano, sono:

  • arredare con una mobile a giorno;
  • decorare con cornici trasparenti;
  • appendere un grande quadro;
  • inserire una leggera boiserie;
  • usare un colore scuro a contrasto;
  • utilizzare mensole a sbalzo;
  • fissare elementi naturali con riquadri;
  • abbellire con gli specchi.


Vediamole insieme nel dettaglio!



1. Arredare con una mobile a giorno


Quando il vostro divano si trova collocato non esattamente in prossimità di una parete, ma che è comunque presente nello skyline alle sue spalle, arredare con un mobile a giorno è sicuramente la soluzione che fa per voi. Avendo a disposizione un passaggio tra schienale e muro è decisamente funzionale ottimizzare lo spazio con un complemento utile e dalle linee leggere, per evitare l’effetto macchia composto da un imbottito già importante più un arredo chiuso e massiccio.

Optare per una composizione di scaffali alti e bassi offre l’opportunità di giocare con dei pieni e vuoti senza sovraccaricare la parete dedicata al divano e di renderla versatile e in movimento potendo spostare accessori e optional ogni qual volta lo si desidera.


Arredare la parete del divano con un mobile a giorno


Cercare ispirazioni per trovare una linea progettuale coerente con quello che si intende realizzare, è importantissimo e in modo particolare per poter abbinare altri oggetti da collocare a parete come un orologio o dei piccoli quadretti.

Il tocco vincente in questa soluzione? Un colore guida che funga da collegamento tra i vari elementi della zona giorno e che l’occhio possa percepire immediatamente, partendo dal cuscino del divano, passando per una cornice a muro e terminando con l’oggettistica presente nel mobile a giorno.



2. Decorare con cornici trasparenti


Se la parete del divano presenta già una particolarità incisiva all’interno della vostra zona giorno, come ad esempio un effetto materico lasciato a vista, può diventare difficile arredare con i molti elementi a disposizione, per paura che questi si perdano nella visione d’insieme. Una validissima opzione per abbellire e completare la parete dietro al divano, senza interferire con la finitura scelta per il muro, è quella di decorare con cornici trasparenti. Un’idea insolita e volendo anche semplice, ma con un risultato estetico davvero sensazionale.


Arredare la parete del divano con cornici trasparenti


Questo escamotage è perfetto per definire con un oggetto usuale una parete altrimenti troppo spoglia, senza però sovrapporsi alla tematica di fondo che risulta comunque molto evidente. Formato e geometrie stanno al gusto personale e vanno ben calibrate in base alla dimensione disponibile della parete stessa.



3. Appendere un grande quadro


Arredare la parete del divano con una tela è senza alcun dubbio l’alternativa più quotata tra le tante proposte che il mercato dell’home decor offre. Ma non sempre risulta così facile, stabilire il soggetto migliore, la grandezza, la tipologia di cornice e la disposizione. Se non volete sbagliare è decisamente più conveniente puntare sull’appendere un grande quadro esattamente al centro della seduta imbottita in questione, in modo da riempire il muro retrostante senza incappare in errori di metrature. Lo stile e i colori dovrebbero in qualche modo essere legati al contesto circostante della zona giorno.


Arredare la parete dl divano con un grande quadro


L’eleganza e la sobrietà sono sempre apprezzatissime in ciascun mood e quando non si è convinti di ciò che si sta creando, è sempre meglio optare per soluzioni neutre, ma originali.



4. Inserire una leggera boiserie


Arredare la parete del divano non significa necessariamente appendere qualcosa al muro. Vi sono altre mille soluzioni da valutare e una fra queste riguarda la scelta di inserire una leggera boiserie. Già da sola ha la capacità di decorare l’intero ambiente della vostra zona giorno, con semplici decori applicabili e successivamente tinteggiati del colore che più vi piace.

Un modo veloce, ma oltremodo chic per portare una ventata retrò nel vostro soggiorno, senza appesantirne l’atmosfera, che risulta invece trendy e unica nel suo genere.


Arredare la parete del divano con una leggera boiserie



5. Usare un colore scuro a contrasto


Se siete amanti degli ornamenti a 360°, allora scegliere una carta da parati, un decoro particolare oppure usare un colore scuro a contrasto e particolare di pittura, senza dover aggiungere ulteriori ed eccessivi fronzoli, è un escamotage fashion per arredare la parete del divano L’abbinamento dei colori non deve essere casuale. La palette generale deve essere dettata dall’ambiente circostante e dallo stile scelto per l’intero soggiorno di casa.

La validità di questa opzione sta nel fatto che con poche semplici mosse è davvero possibile cambiare look ad una zona giorno senza troppa fatica.


Arredare la parete del divano con un colore a contrasto


La cosa importante è scegliere una tonalità forte che caratterizzi alla meglio la parete del divano donando maggiore personalità e spessore allo spazio, grazie ai toni opposti utilizzati.



6. Utilizzare mensole a sbalzo


Quando la parete del divano presenta delle caratteristiche architettoniche molto evidenziate, come una nicchia tra due inevitabili pilastri, si può giocare su questa opportunità per arredare il muro con composizioni pratiche ed esteticamente gradevoli. Utilizzare mensole a sbalzo, che fuoriescano quel tanto che basta per non rendere piatta la parete stessa, aiuta nel decoro fondamentale che si vuole realizzare dietro al divano in soggiorno, inglobando come in altri casi, funzionalità ed estetica.


Arredare la parete del divano con mensole a sbalzo



7. Fissare elementi naturali con riquadri


Un’idea originale e a cui pochi avrebbero mai pensato? Fissare sulla parete del divano degli elementi naturali, come foglie, fiori o piccoli arbusti essiccati, con riquadri ad hoc per incorniciarli in maniera essenziale e dall’effetto minimal. Uno stratagemma esclusivo e con dei richiami boho jungle, che diventa perfetto in un soggiorno dove mancava quel certo non so ché dedicato alla natura. Piacevole alla vista e non così comune da trovare in ogni casa, questa alternativa per arredare la parete del divano diventa peculiare per progetti d’interni eclettici e unici.


Arredare le pareti del divano con elementi naturali con cornice



8. Abbellire con gli specchi


Specchio demodé in un soggiorno contemporaneo? Nulla di meno veritiero e questo non solo per uno stile moderno. Oltre ad assolvere ad una funzione prettamente pratica, aumentando in special modo l’illuminazione naturale in una zona giorno decisamente buia, abbellire con gli specchi la parete del divano, è una pratica ancora molto utilizzata. Attraverso disposizioni studiate, riescono con il loro effetto estetico particolare, a riflettere più angolazioni di un ambiente, creando giochi di luce sensazionali e ampliandone illusoriamente gli spazi.

In dimore signorili era prassi consolidata quella di impiegare gli specchi sopra i divani, questo perché la parete veniva arricchita da importanti cornici di pregio.


Arredare la parete del divano con gli specchi


Una soluzione distintiva e di classe che tutt’oggi diventa ideale per donare ad un soggiorno quel tocco in più.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla