Menu

Vasca a libera installazione: dove posizionarla in bagno

Visite ricevute
10478
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Idee utili per collocare una vasca da bagno freestanding


Una vasca a libera installazione è un elemento d’arredo decisamente versatile ed esteticamente unico, che conferisce eleganza e funzionalità ad una nuova concezione di bagno. Grazie alla sua conformazione può permettersi di essere posizionata in qualsiasi parte di questo ambiente: al centro, in una nicchia o accanto ad una parete, ed essere ubicata secondo direzioni non convenzionali.


Vasca a libera installazione: dove posizionarla in bagno


L’unica cosa da valutare, per questa tipologia di collocazione, è l’impianto idraulico che deve tenere in considerazione la corretta posizione della rubinetteria. Nulla di difficile o problematico da effettuare, ma importante per far arrivare le tubature necessarie a soddisfare l’erogazione da muro o da pavimento nella vasca da bagno stessa.

Essendo studiata per auto supportarsi e non avendo necessità di avere elementi di sostegno rivestiti, una vasca free standing, consente una varietà di soluzioni appetibili per realizzare un bagno da sogno e che rispetti al contempo i canoni di praticità ed efficienza.


Vasca a libera installazione: posizionarla in bagno


I brand del settore propongono ogni anno delle forme innovative e bellissime, che richiedono delle ubicazioni ottimali, per poter essere osservate a 360°.

Ma vediamo insieme qualche realizzazione, per avere un’idea più chiara su questo concetto di vasca a libera installazione e su dove sia possibile posizionarla all’interno di un bagno.



Vasca da bagno: freestanding sotto la finestra


Quando la conformazione di un bagno risulta inusuale dal punto di vista planimetrico, la scelta sul posizionamento dei sanitari può diventare cosa ardua. Molto spesso, trovare soluzioni funzionali per ciascun elemento, richiede più di una progettazione in pianta, per poter poi arrivare al risultato ottimale.


Vasca a libera installazione sotto la finestra


Una vasca da bagno freestanding sotto la finestra può risolvere la situazione. A differenza di una doccia posta proprio in prossimità di un serramento, la vasca non ha i medesimi problemi di schizzi e getti d’acqua che potrebbero compromettere l’infisso nel tempo. Inoltre la rubinetteria può essere tranquillamente gestita a parete senza alcun tipo di problema o fissata a pavimento, utilizzando quegli erogatori esteticamente sensazionali, di grande tendenza e design.

Le forme e le silhouette di una vasca a libera installazione sono le più disparate e valutare un modello che si allinei con la finestra e che non superi in dimensioni l’altezza di alcuni davanzali sarebbe da preferire: sia per una visione ottica che per una questione di praticità.


Vasca freestanding sotto la finestra



Vasca a libera installazione in bagno: chic a centro stanza


Il sogno di chiunque…realizzabile quando la metratura a disposizione è senza alcun dubbio sovradimensionata per un ambiente di servizio di casa: una vasca a libera installazione in bagno, chic a centro stanza.

Un’idea progettuale non per tutti. Ma sicuramente di grande effetto per chi possiede uno spazio non comune per questo tipo di funzione o per chi decide di voler rendere giustizia ad un luogo considerato marginale in casa, esaltandone grandezza e bellezza.

Una delle migliori ipotesi, prevede che la vasca freestanding abbia una camera dedicata e che sanitari e lavabo vengano collocati in un luogo a sé stante.


Vasca a libera installazione a centro stanza


Questo permette di creare una zona dedicata al riposo che diventa una sorta di spa privata, magari dotata anche di spogliatoio e area armadi.

Collocare una vasca a libera installazione a centro stanza, richiede una progettazione a livello idraulico perfetta. Infatti i tubi per lo scarico e quelli per l’erogazione dell’acqua devono arrivare in un punto delicato dell’ambiente dove le pendenze vanno assolutamente calcolate al millimetro. 



Vasca da bagno freestanding a parete


Una vasca da bagno freestanding a parete risulta, al colpo d’occhio, molto simile ad una tradizionale fissata a muro.

In realtà tale alternativa pone questo elemento, anche se di poco, distaccato dal muro e per questo dotato di un rubinetto su uno dei due lati corti. Una scelta vincente e trendy, che permette di capire che la vasca è di nuova concezione e a libera installazione.

Una progettazione di questo tipo è usuale quando ci si trova a dover intervenire su un classico bagno di forma rettangolare e dove una volta aperta la porta si intende rendere giustizia all’elemento più bello al suo interno.


Vasca a libera installazione a parete


La vasca freestanding risulta così la protagonista di un bagno di stile, con le sue linee più rigorose o con geometrie contemporanee più sinuose.


Vasca freestanding a parete



Vasca a libera installazione: in una nicchia ad hoc nel bagno


Per coloro che amano avere le postazioni separate all’interno del bagno, delimitare le varie funzioni richiede l’ausilio di qualche escamotage più o meno invasivo. Si può pensare al semplice cambio di rivestimenti, per posa o per tipologia, all’utilizzo di un mobile chiuso o a scaffalature a giorno o ancora all’inserimento di muretti bassi o contenute spallette a tutt’altezza.


Vasca freestanding nella nicchia


Quest’ultima proposta è una soluzione da valutare, quando si vuole isolare una vasca a libera installazione in una nicchia creata ad hoc nel bagno. Data la sua profondità, anche nelle versioni più slim, non è pensabile avere uno spazio completamente racchiuso da tre pareti che presentino il medesimo spessore di questo sanitario. La sensazione di claustrofobia sarebbe intensa e anche a livello estetico non risulterebbe piacevole.

Una minima sporgenza che delinei l’area relax, permette ad una vasca freestanding di inserirsi alla perfezione nel contesto bagno, integrandosi e mantenendo al contempo la sua identità.


Vasca a libera installazione nella nicchia


Anche in questo caso la rubinetteria può essere gestita sia a parete che a pavimento. Posizionata a centro vasca o in testa a seconda delle preferenze personali o dei centimetri a disposizione!



Vasca a libera installazione: inusuale nell'angolo


Una collocazione davvero poco utilizzata, per una vasca a libera installazione, riguarda quella inusuale disposta nell’angolo del bagno. Un elemento di queste dimensioni e con le forme bellissime proposte dai brand del settore, richiede solitamente una posizione di rilievo all’interno di questo ambiente di servizio. Ma a volte per motivi tecnici e pratici o semplicemente per gusti personali, una vasca freestanding viene relegata in uno spazio davvero minimo.


Vasca a libera installazione nell'angolo


In questa circostanza è doveroso valorizzare a livello estetico la condizione generale del contesto, magari inserendo rivestimenti eleganti e ricercati o oggetti altrettanto stravaganti e poco comuni in un bagno, che rendano l’insieme un progetto chic e di lusso!

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla