Menu

Tendenze casa: una cucina con vista giardino

Visite ricevute
1896
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

 Cucina e giardino: come creare continuità tra in e outdoor


Poter rimanere in casa, ma avere la possibilità di godersi una meravigliosa vista panoramica sul proprio giardino, è un modo incredibile per creare una continuità tra in e outdoor, utilizzando un versatile strumento a livello edilizio che diventa un elemento importante e di tendenza anche dal punto di vista visivo.

Se infatti una grande vetrata in casa ha lo scopo principale di aumentare la quantità di luce naturale che deve entrare nei vari ambienti, un serramento completamente trasparente ha anche l’importante vantaggio di mettere in comunicazione una cucina, un soggiorno o un living con un’area aperta che può corrispondere a un patio, una terrazza o l’intero giardino di casa.


 Cucina e giardino: come creare continuità tra in e outdoor


Progettare un’abitazione con infissi a vetrata di imponenti dimensioni, non preclude una scelta stilistica piuttosto che un’altra. Infatti sono riscontrabili sia in dimore contemporanee e minimaliste, che in case di campagna dal sapore country o ancora in quelle di montagna in rustic style.

Con le tecnologie e le innovazioni odierne, questi oggetti sono sicuri ed ermetici e dotati di telai e vetri appositi che riescono a soddisfare i requisiti termici e acustici in maniera perfetta e performante.


Tendenze casa: una cucina con vista giardino


Avere una zona giorno che si colleghi direttamente con l’esterno è oltremodo utile per favorire azioni e funzioni che fanno dialogare questi due ambienti.

In modo particolare, questa tipologia di portafinestra, risulta pratica e utile in una cucina e sotto molteplici aspetti. Se fissa, aiuta ad ottimizzare l’illuminazione non artificiale che in un luogo fortemente vissuto e sfruttato come una zona cottura è assolutamente indispensabile, offrendo inoltre un gradevole panorama da osservare mentre di preparano pranzi e cene.


Tendenze casa: cucina con vista giardino


Se mobile aiuta ad arieggiare in maniera completa la cucina, per eliminare gli odori residui di cibo e per facilitare, nella bella stagione, il passaggio diretto con sale da pranzo o soggiorni outdoor.



Vetrate scorrevoli in una cucina con vista giardino


Tra le tipologie di vetrate che si possono utilizzare in una cucina con vista giardino, la più impiegata riguarda la soluzione scorrevole, pratica e funzionale.

Questi modelli, dovendo coprire grandi superfici, hanno un movimento laterale che interessa solo in parte il serramento. L’apertura consiste appunto nello scorrimento di una porzione mobile che si va ad accavallare su quella fissa tramite binari posti a pavimento e soffitto.


Vetrate scorrevoli in una cucina con vista giardino


Il telaio è consistente è può essere realizzato in vari materiali, con molte possibilità di scelta sui colori e sulle finiture, ma i maggiormente utilizzati sono legno, pvc e alluminio. Anche i costi variano in base a tanti fattori, primo fra tutti la metratura interessata e farsi redigere più di un preventivo in merito a una progettazione del genere, come anche per gli altri esemplari, è il miglior modo di capire quale sarà l’infisso migliore da scegliere, in base al budget a disposizione.


Vetrate scorrevoli in cucina con vista giardino



Cucina con vetrate fisse a riquadri


Quando le dimensioni di un tamponamento trasparente diventano davvero importanti e la scansione delle aperture deve mantenere un rigore prospettico sulla facciata della casa, in relazione anche ai serramenti soprastanti, la variante da considerare è quella di una vetrata fissa a riquadri frontale rispetto alla cucina. La superficie totale viene suddivisa in due o più parti in modo che ciascun vetro, con il suo telaio, dia l’impressione di avere più finestre disposte in sequenza che dialoghino a livello estetico con quelle predisposte per il piano superiore, ma senza possibilità di apertura.


Cucina con vetrate fisse a riquadri


Questo succede spesso se nelle pareti immediatamente vicine esistono già porte che immettono direttamente sull’esterno e dove pertanto non è necessaria un’ulteriore apertura sull’esterno.

I trend del momento prediligono colori scuri per i telai (pvc e alluminio) e a contrasto con pareti chiare, dove in open space multifunzionali, anche la zona cucina può sfruttare appieno la luce naturale outdoor.



Cucina con vetrata fissa su giardino


Un’alternativa alla vetrata fissa a riquadri è quella a vetro intero che denota una leggerezza innata in un qualsiasi prospetto di casa, connotando in modo assolutamente chic e di tendenza un ambiente cucina organizzato, pratico e con panoramica diretta sul proprio giardino.


Cucina e vetrata fissa su giardino


Questa ideazione risulta davvero eterea perché non è previsto l’utilizzo di telai intermedi e le vetrate vengono montate per essere complanari con il proseguimento della parete muraria. Le dimensioni del serramento devono necessariamente essere più ridotte, ma ciò non toglie che l’intento di rendere meno evidente e più trasparente possibile il confine tra in e outdoor è assicurato.


Cucina con vetrata fissa su giardino



Cucina con aperture a battente


Un ulteriore modello di vetrate che si possono progettare per una cucina chic e distintiva con accesso diretto sul giardino, riguarda la valutazione di aperture a battente. La superficie totale può essere frazionata a seconda della lunghezza dell’infisso, dove solitamente nella parte estrema viene inserita la classica porta apribile verso l’interno o verso l’esterno a seconda delle esigenze. Un modello pratico che coniuga tutti i pro di una grande vetrata bella e luminosa e i vantaggi di un serramento tradizionale a battente che non passa mai di moda.


Cucina con aperture a battente


In un progetto di questo tipo i telai sono ridotti al minimo (pvc, alluminio o legno) e interessano esclusivamente l’attacco a soffitto del vetro, permettendo di avere una visuale senza interruzioni, dalla zona cucina stessa verso il proprio home garden.



Cucina con apertura a libro sul giardino


In ambienti cucina ampi e con aperture relativamente consistenti, per creare un continuum tra interno ed esterno e facilitare il collegamento tra le due zone, inserire un serramento a vetrata con apertura a libro sul giardino, è un modo veloce e più economico per ottenere l’effetto visivo e funzionale tanto cercato. Questa modalità di affaccio consiste nel movimento su cardine della porta centrale che piegandosi su sé stessa riesce a limitarne l’ingombro rispetto ad altre soluzioni, come nel caso di quella a battente. Tale tipologia prevede un’intelaiatura relativamente più importante e che di solito deve riprendere quelle impiegate per gli altri serramenti di casa per rendere omogenea una facciata dal look impeccabile.


Cucina con apertura a libro sul giardino


Anche in questo caso, come per tutti quelli proposti, i materiali sono sempre pvc, legno e alluminio, con la possibilità di scegliere anche doppie e diverse finiture per l’esterno e l’interno a seconda delle richieste e dei gusti dei padroni di casa. 

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla