Menu

Porta blindata: sicurezza e design

Visite ricevute
1538
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come scegliere una porta blindata per la propria casa


Sentirsi al sicuro all’interno della propria abitazione dovrebbe essere scontato, ma per una serie di motivi questo non è possibile senza le dovute precauzioni. Proteggere il proprio nido da possibili intrusioni comporta l’adozione di vari sistemi di sicurezza che vanno a rendere la casa un involucro corazzato. Uno di questi è rappresentato dall’installazione di una porta blindata in grado di resistere a tentativi di effrazione dall’ingresso principale dell'abitazione. 


Si tratta di porte che assicurano un alto livello di sicurezza, molto superiore rispetto ad un portoncino classico. Hanno infatti un’anima in acciaio che viene coperta da due pannelli, uno sul lato esterno ed uno su quello interno. Questa struttura rende le porte blindate un deterrente per i ladri, poiché avrà più possibilità di resistere a tentativi di scasso professionali.


installazione porta blindata


Scegliere la porta blindata presuppone in primo luogo l’analisi del contesto in cui andrà collocata, considerando aspetti come la tipologia di casa e la sicurezza della zona in cui si trova. Un appartamento all’interno di un condominio ha esigenze diverse rispetto ad una villa su strada o ad una casa in campagna. A partire da questi dati si potranno stabilire le caratteristiche che la porta blindata dovrà avere.

Oltre a questo, bisogna definire fattori che riguardano non solo il livello di sicurezza ma anche l’aspetto esteriore della porta blindata come:

  • la tipologia di serratura;
  • le dimensioni della porta;
  • il numero di ante 
  • il materiale e finitura dei pannelli sul lato interno;
  • il materiale e finitura dei pannelli sul lato esterno;
  • l'isolamento termico richiesto;
  • le maniglie.

Tutto ciò sempre cercando la migliore soluzione in rapporto al proprio budget.


porta blindata moderna



Porta blindata: considerare la tipologia di serratura


La serratura di una porta blindata andrebbe considerata in funzione della classe di sicurezza della porta in cui si inserisce. Non avrebbe senso installare una porta blindata di classe antieffrazione elevata con un cilindro che può essere facilmente manomesso.

Indispensabile dunque dotare la porta blidanta di una serratura di qualità dotata infatti di sistemi antieffrazione. Uno dei principali è il cilindro di sicurezza protetto a sua volta da un defender antishock che offre un maggior livello di sicurezza. Questo elemento è stato ideato infatti per rendere difficile l’utilizzo di alcuni attrezzi usati dai ladri per forzare le porte blindate. 


porta blindata design


Una serratura adeguata ad una porta blindata dovrebbe avere almeno 5 punti di bloccaggio. Grazie a questi elementi la serratura è in grado di resistere a diverse tipologie di attacco. Il blocco anti card ad esempio impedisce l’apertura con tessere o radiografie, anche questo un metodo molto usato per aprire le porte. La presenza di piastre anti trapano aumenta ulteriormente il livello di sicurezza poiché il cilindro non viene minimamente scalfito anche in tentativi di effrazione con attrezzature complesse. 


serratura per porta blindata



Porta blindata: valutare la classe antieffrazione


Uno dei principali aspetti da valutare nella scelta della porta blindata è la classe antieffrazione, regolata dalla norma UNI EN 1627:2011. I livelli vanno da 1 a 6 e sono stati elaborati attraverso delle prove che simulato i tentativi di intrusione eseguiti con attrezzature professionali. Ogni classe corrisponde dunque ad un livello di sicurezza crescente.


  • Classe antieffrazione 1: si tratta di un grado di sicurezza basso, corrispondente ad un tentativo di forzatura eseguito solo attraverso l’uso della forza fisica da parte di non professionisti dello scasso. Per questo motivo è una tipologia di porte adatta a cantine o magazzini, non ad abitazioni private.
  • Classe antieffrazione 2: resiste all’utilizzo di attrezzature semplici come cacciaviti, coltelli o tenaglie utilizzati da non esperti. Si utilizza per uffici o edifici industriali. 
  • Classe antieffrazione 3: resiste all’utilizzo da parte di esperti di attrezzature professionali come il piede di porco. È ideale per appartamenti condominiali e case private con ingresso indipendente oppure per uffici di edifici industriali.
  • Classe antieffrazione 4: resiste all’utilizzo da parte di esperti di attrezzature professionali come seghe, trapani a batteria, martelli, accette. È ideale per case private con ingresso indipendente, villette, appartamenti condominiali in zone ad alto rischio, banche, gioiellerie ed altri ambienti che richiedono un livello di sicurezza elevato.
  • Classe antieffrazione 5: si tratta di un grado di sicurezza alto, corrispondente ad un tentativo di forzatura eseguito da bande organizzate dotate di attrezzature come seghe o trapani elettrici. Si può utilizzare per proteggere banche, gioiellerie, orologerie, ambasciate, uffici militari o in situazioni di rischio elevato.
  • Classe antieffrazione 6: si tratta di un grado di sicurezza molto alto. Resiste ad attacchi eseguiti con attrezzi elettrici ad elevata potenza e materiale esplosivo. Per questo motivo di utilizza per ambienti come banche, caveau, gioiellerie, zone militari e ambasciate


In conclusione, per abitazioni private sono consigliati livelli di sicurezza 3 o 4, soltanto in presenza di situazioni di alto rischio si può pensare a classi antieffrazione superiori.


porta blindata casa unifamiliare



Porta blindata: decidere colori e finiture dei pannelli


Dopo aver stabilito la tipologia di porta blindata da installare pensando al livello di sicurezza necessario si può passare alla scelta dei pannelli. 

Per il pannello esterno il discorso si fa complesso poiché entra in gioco il luogo in cui la porta sarà installata. Per l’utilizzo in condominio, il pannello esterno della porta blindata dovrà sottostare al regolamento condominiale che solitamente prevede un determinato disegno ed un determinato colore. Per case indipendenti, con accesso dall’esterno, il pannello esterno dovrà essere resistente agli agenti atmosferici mentre per quanto riguarda l’aspetto estetico si può scegliere liberamente secondo il proprio gusto.


pannello esterno porta blindata


Per quanto riguarda invece il pannello rivolto verso l'interno la scelta di colori e finiture si può personalizzare in ogni dettaglio, sia in appartamento sia per case unifamiliari, e si potrà coordinare con l’arredamento interno della casa. Questo pannello potrebbe essere uguale a quello selezionato per l’esterno, così da avere una porta dall'aspetto monolitico, oppure essere totalmente contrastante.


pannello interno porta blindata



Porta blindata: inserire accessori


Ogni porta blindata può essere personalizzata ulteriormente con l’aggiunta di accessori che donano maggiore funzionalità. L’installazione di spioncini digitali ad esempio aumenta il senso di sicurezza. Le serrature elettroniche con combinazione o card semplificano l’apertura della porta e allo stesso tempo rendono più difficili i tentativi di effrazione. Per ulteriore protezione, la dotazione di sistemi di allarmi integrati nella porta blindata è una buona soluzione per allontanare malintenzionati grazie alla sirena interna.


serratura con combinazione


Le porte blindate si possono dotare inoltre di sistemi di apertura innovativi che si azionano attraverso bluetooth o smartphone. Questi ultimi consentono anche un controllo da remoto attraverso l’utilizzo di app fornite dal produttore della serratura. 

Un ulteriore livello di sicurezza è dato dall’integrazione della tecnologia biometrica nelle serrature per porte blindate. I lettori di impronte digitali sono soluzioni ideali per controllare gli accessi garantendo l’identificazione del soggetto. La serratura si sbocca solo quando l’impronta viene riconosciuta ed è un grande vantaggio poiché non si avrà più bisogno di chiavi o card.


serratura con lettore impronte digitali



Costi di una porta blindata


Una porta blindata di buona qualità è fatta per durare a lungo, si tratta dunque di un investimento da fare senza cercare il risparmio a tutti i costi. La propria sicurezza e la propria tranquillità hanno un valore inestimabile e la porta blindata offre proprio questo. Stabilire il costo di una porta blindata in modo sommario non è semplice considerando tutte le varianti possibili, ma orientativamente i prezzi per la realizzazione ed installazione di una porta blindata su misura sono compresi tra 1.500 € e 4.000 €. Costi più alti sono influenzati da classi antieffrazione elevati e dalla scelta di accessori e finiture.

Trattandosi della protezione della propria abitazione e di chi vive all’interno, vale la pena scegliere un buon prodotto, a patto di dover spendere qualcosa in più. 


porta blindata grigia


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla