Menu

Poltrone di design per arredare il soggiorno di casa

Visite ricevute
1637
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Inserire poltrone di design in soggiorno


5 icone del design che hanno rappresentato un punto di rottura con il passato per le innovazioni tecnologiche, materiche e relative alla geometria delle forme. Poltrone meravigliose e immortali che hanno interessato innumerevoli progetti di arredo di interni, connotati ogni volta da una scelta stilistica contemporanea ma non eccessivamente moderna, elegante ma per ambientazioni amichevoli e informali.


Poltrone di design per arredare il soggiorno di casa


Designer europei e d’oltreoceano, nel pieno boom economico degli anni ’50 e ’60, hanno saputo sfidare le regole dell’epoca dando vita a una produzione di sedute uniche che incuranti del trascorrere del tempo, risultano sempre attuali e perfette per arredare il soggiorno di casa. 


Arredare il soggiorno con poltrone di design



Egg chair


La Egg Chair rappresenta un intramontabile classico dal sapore scandinavo riconoscibile in progetti di interni di tutto il mondo. Una tra le più famose poltrone di design firmata da Arne Jacobsen, che nel 1958 pensa di realizzare una comoda seduta da utilizzare per arredare spazi pubblici. Il consenso è unanime e il successo immediato, tanto da farla diventare un complemento d’arredo bello e funzionale anche in ambienti di abitazioni private, in modo particolare per arredare il soggiorno della propria casa.


Arredare il soggiorno: poltrona Egg chair


Questo oggetto di puro design viene realizzato con una struttura in fibra di vetro fuso, rivestita da una imbottitura in schiuma di poliuretano che enfatizza una forma dalle linee inconfondibili e dalle curve oltremodo confortevoli. Originale l’alto schienale reclinabile che avvolge in modo accogliente padroni di casa e ospiti. Il suo aspetto originale e il suo stile vintage senza tempo, rendono la Egg chair una poltrona di design storica che trova in progetti contemporanei la sua perfetta collocazione con un utilizzo costante e quotidiano. Il rivestimento è in tessuto con la possibilità di optare per una vastissima gamma di colori al fine di poter essere inserita al meglio in living monocromi o in soggiorni frizzanti e vogliosi di tinte accese.


Arredare il soggiorno con una poltrona di design: Egg chair


Molto elegante il modello in nero o marrone nel pregiatissimo pellame, cuoio primo fiore, per soluzioni trendy e sempre alla moda.



Eames lounge chair


Considerata un classico del design la Eames lounge chair, solitamente abbinata alla sua ottomana, viene realizzata da un’azienda produttrice di arredi statunitense (la Herman Miller) a metà degli anni ’50, seguendo scrupolosamente il disegno ideato dagli americani Charles e Ray Eames, e successivamente commercializzata da Vitra in Europa.


Arredare il soggiorno: Eames lounge chair


La particolarità di questa poltrona sono diverse ma in particolare possiamo citare le tre caratteristiche fondamentali:

  • quella di aver accostato un materiale pregiato, come la pelle (successivamente verrà impiegata anche una pelle artificiale) ad una struttura di compensato modellato;
  • quella di essere realizzate con cuscini perfettamente speculari e che, a coppie, possono essere scambiati tra di loro avendo le medesime misure;
  • quella di possedere morbide sedute assolutamente impermeabili, grazie all’inserimento di particolari oli naturali durante il processo di conciatura della pelle.


Arredare il soggiorno con poltrone di design: Eames lounge chair


Non avendo subito variazioni nelle linee o nei materiali di produzione, la Eames lounge chair risulta in ogni suo impiego per arredare un soggiorno, un elemento perfetto e originale che caratterizza in stile e tendenza tutti i progetti di interni di open space, living, zone lettura e studi di casa.



Poltrona Barcelona


Una seduta dalle linee e dai materiali oltremodo contemporanei ma che conta ben 80 anni di utilizzo nelle più svariate progettazioni d’interni per arredare una zona giorno moderna e très chic. La poltrona Barcelona nasce nel 1929 su ideazione e grafica di Ludwig Mies van der Rohe, e diventa ben presto un’icona nel settore del disegno industriale, per la sua eleganza innata, semplice e senza fronzoli. Oggi giorno è divenuto un complemento d’arredo di nicchia, soprattutto per coloro che amano circondare la propria quotidianità con oggetti di ricercato design.


Arredare il soggiorno: poltrona Barcelona


In realtà, agli albori della sua produzione, per la realizzazione della poltrona Barcelona venne scelto l’acciaio, un materiale inusuale e innovativo per l’epoca, impiegato dal suo ideatore per agevolarne la realizzazione in serie e farla divenire una seduta comune e per tutti.

Sedile e schienale sono costituiti da un’imbottitura rivestita da un totale di 40 diversi riquadri in pelle cuciti a mano e intercalati da bottoni.


Arredare il soggiorno con poltrone di design: Barcelona


La geometria e le rifiniture la rendono un elemento versatile, adatto per poter arredare living stilisticamente differenti e dalle dimensioni più disparate: meravigliosa in nero o in bianco in grandi saloni e spettacolare colorata ed eccentrica in piccoli soggiorni.



Poltrona Serie UP


Una tra le più belle creazioni artistiche tutta made in Italy, frutto dello studio e di una ricerca delle forme basata sulla biologia e sull'anatomia umana, del suo ideatore Gaetano Pesce. Alla fine degli anni ’60 viene prodotta la poltrona UP5, la quinta delle sette sorelle che compongono la famiglia denominata appunto Serie UP, e che è sicuramente uno tra i complementi d’arredo più famosi nel mondo, che rientrano nel settore del disegno industriale associato al concetto di interior design per abitazioni private ma non solo.


Arredare il soggiorno: poltrona serie UP


Questa meravigliosa poltrona risulta immediatamente simpatica, nuova e coinvolgente. Simboleggia il corpo materno con la sua geometria sinuosa e ospitale, e sedendosi ci si sente immediatamente protetti e davvero a proprio agio. Molto spesso viene abbinata a un pouf – poggiapiedi sferico, UP6, legato alla poltrona con un filo che metaforicamente rappresenta il cordone ombelicale che lega i due elementi.


Sedia Diamond


Conosciuta a livello internazionale, la sedia Diamond, progettata nel 1951 da Harry Bertoia, è nota per la sua caratteristica geometria strutturale che trae spunto dalla forma del diamante, da cui prende appunto il nome. La peculiarità, oltre alla scelta di una forma fuori dal comune ma estremamente eccezionale, è l’impiego di un materiale che prima di allora non era mai stato utilizzato per creare complementi d’arredo. Una fitta trama di fili metallici, si intreccia per creare una struttura a rete, solida ma al contempo leggera, grazie all’intrecci di maglie che lasciano intravedere lo spazio che le attraversa.


Arredare il soggiorno: poltrona Diamond


Per gli amanti dell’arte questa poltrona diventa una sorta di scultura da ammirare e che aggiunge un immenso valore estetico a qualsiasi progetto di zona giorno. Grazie al suo impianto essenziale, alla particolarità delle linee e all’aspetto tridimensionale molto spiccato, diventa una seduta da visionare da ogni lato ed è pertanto sensazionale posizionata in modi poco abituali in soggiorno, anche in punti dove la si può osservare lateralmente o posteriormente. Un cuscino removibile rende la seduta morbida e soffice!

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla