Menu

Piscina interna: una soluzione da sogno in casa

Visite ricevute
1934
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Cosa valutare per progettare una piscina coperta indoor


Una piscina interna è un sogno per molti. Poter fare una bella nuotata anche in inverno, con pioggia o neve, nel confort della propria abitazione in effetti è un’idea molto affascinante. Si tratta inoltre di un elemento che va ad aggiungere valore all’immobile. 

Per passare dal desiderio alla realtà il progetto di una piscina indoor richiede una serie di valutazioni preliminari affinché possa essere realizzato. 

Tutto è più semplice se si sta realizzando il progetto di una nuova casa, mentre aggiungere una piscina interna in una costruzione esistente risulta più complesso ed oneroso. 


piscina interna a sfioro


Innanzitutto è necessario rivolgersi a dei tecnici per l’esecuzione di alcune indagini preliminari che accertino la possibilità di installare una piscina interna nella propria casa, magari al piano terra o nel seminterrato.

Dai dati ottenuti sarà poi possibile arrivare alla realizzazione di un progetto sempre sotto la firma di un tecnico abilitato.

Ad esempio, poiché la piscina ha un peso complessivo notevole a causa del riempimento d’acqua, bisognerà considerare se la struttura dell’edificio può sopportare questa massa di diverse tonnellate. Per questo sarà necessario il parere di un tecnico esperto come un ingegnere strutturista che possa eventualmente redarre un progetto di adeguamento della struttura portante. 


costruzione piscina interna


Da valutare anche le caratteristiche idrogeologiche dell’area in cui verrà posizionata la piscina. Questi aspetti sono fondamentali per ottenere i titoli abilitativi necessari per l’edificazione della piscina interna, da richiedere al comune. La costruzione di una piscina indoor infatti non rientra tra le attività di edilizia libera.

L’aggiunta di una piscina coperta indoor potrebbe comportare un aumento della rendita catastale dell’immobile, per cui potrebbe essere necessaria una variazione catastale ad Abitazione di Lusso, passando nella categoria A1.



Piscina interna: considerare le dimensioni


Per stabilire le dimensioni che avrà la piscina si dovranno analizzare le proprie esigenze e l’utilizzo che se ne vuole fare. Ogni caso infatti richiede misure differenti, in larghezza e lunghezza ma anche in profondità.


Alcune delle possibilità sono:

  • piscina sportiva;
  • piscina per bambini;
  • piscina idromassaggio.


Le dimensioni andranno rapportate anche alle caratteristiche dell’area in cui sarà posizionata la piscina. In base allo spazio disponibile la scelta cadrà su piscine dal formato standard o soluzioni su misura. Un’altra valutazione da fare è la necessità di disporre di uno spazio in cui alloggiare gli impianti oltre all'ambiente in cui si inserisce la vasca.


piscina residenziale interna


Dalle dimensioni della piscina dipende anche la quantità d’acqua necessaria per riempiere la vasca, aspetto che incide molto sui costi di gestione e manutenzione.

Solitamente negli interni si realizzano piscine interrate a filo pavimento, più eleganti ed integrate nell’architettura, ma è possibile anche una realizzazione fuori terra o seminterrata.


realizzare piscina interna



Piscina interna: forme lineari o curve


Quando si decide di realizzare una piscina residenziale interna bisogna individuare la tecnologia costruttiva più adeguata al proprio progetto. La realizzazione di una piscina in cemento armato consente molta flessibilità costruttiva, anche nelle forme e dimensioni. Di contro richiede molto tempo per la costruzione che richiede diverse fasi ed un costo piuttosto alto. 

L’alternativa è l'installazione di una piscinaprefabbricata, più economica e di rapida esecuzione ma con lo svantaggio di offrire minori possibilità di scelta.


piscina e vasca idromassaggio


Con entrambe le tecnologie costruttive è possibile ottenere sia piscine dalle forme lineari, sia piscine dalle forme curve. La differenza principale consiste appunto nel differente livello di personalizzazione. Optando per una piscina in cemento armato si potrà decidere in modo più libero il profilo della vasca, mentre con quelle prefabbricate si avrà la possibilità di scegliere la forma che più si avvicina a quella desiderata tra quelle disponibili. 


piscina forme curve



Piscina interna: impianto e consumi


Altro aspetto da tenere in considerazione prima della realizzazione di una piscina è un’analisi degli impianti necessari e dei relativi consumi. Questo calcolo non può essere eseguito ad occhio ma va affidato a tecnici specializzati che potranno fornire un quadro preciso riguardo gli impianti necessari tenendo conto delle dimensioni dell’ambiente in cui sarà realizzata la piscina.


Gli impianti necessari per una piscina indoor sono:

  • impianto di filtrazione dell’acqua;
  • impianto di riscaldamento dell’acqua;
  • impianto di riscaldamento e deumidificazione dell’aria;
  • impianto di lluminazione interna (opzionale);
  • impianto di idromassaggio (opzionale).


Per quanto riguarda i consumi, questi sono influenzati dalla dimensione della piscina. 


piscina indoor


La presenza ed il corretto funzionamento degli impianti consentono di ottenere un buon equilibrio termico che consente di poter usufruire della piscina in qualsiasi periodo dell’anno, ed un livello di umidità tale da evitare la formazione di condensa e muffa sulle pareti. Una temperatura dell’acqua simile a quella dell’aria inoltre regale un buon livello di comfort ed evita l'evaporazione dell’acqua della piscina.

Una buona illuminazione, anche con soluzioni d'effetto, aiuta invece a creare un ambiente gradevole ed accogliente. Installando lampade LED i costi di alimentazione sono piuttosto bassi per cui il consumo elettrico per questa voce risulta di piccola portata.


Una voce di consumo consistente è dovuta all’acqua necessaria per il riempimento della piscina. Tuttavia il ricambio dell’acqua viene ritardato dall’utilizzo di sistemi di ricircolo che permettono di filtrare l’acqua prima di immetterla nuovamente nella vasca, insieme a prodotti ed additivi che mantengono l’acqua pulita. 



Piscina interna: manutenzione


La manutenzione della piscina deve essere costante per evitare danni che se si interviene troppo tardi sarebbero difficilmente recuperabili.

Una buona pulizia ed igienizzazione dell’acqua con prodotti come il cloro è fondamentale per non dare luogo alla formazione di alghe e batteri all’interno della vasca. 

Per quanto riguarda l’ambiente in cui è inserita la piscina andranno usati rivestimenti resistenti all’umidità ed alla condensa che si creano in un ambiente del genere. Per le pareti sarà utile applicare prodotti come tinteggiature antimuffa. L'aerazione naturale è sempre utile poiché permette di evitare gli stessi fenomeni, per cui se sono presenti finestre o portefinestre è bene aprirle spesso per cambiare l'aria.


piscina rettangolare



Costi per realizzare una piscina interna


Trattandosi di una costruzione dalle tante variabili, il costo per la realizzazione di una piscina va determinato caso per caso, considerando il costo necessario per ogni singolo aspetto. Tra questi bisogna tenere in considerazione:

  • la tipologia di struttura;
  • la dimensione;
  • la complessità della forma;
  • i materiali;
  • i rivestimenti;
  • la manodopera;
  • l’entità dei lavori edili necessari;
  • la realizzazione di impianti.


Il prezzo di una piscina interna è influenzato anche dai vari accessori che si aggiungono come scale o trampolini, oppure agli optional come ad esempio l’idromassaggio.


piscina in casa


L’unico modo per avere un’idea concreta dei costi da sostenere per realizzare una piscina indoor è richiedere un preventivo personalizzato a costruttori specializzati. 

Nonostante questo è normale cercare informazioni per avere un’idea approssimativa della spesa da sostenere per realizzare un intervento di questo tipo.

Ad esempio, è utile sapere che le piscine prefabbricate hanno un costo inferiore rispetto a quelle realizzate su misura poiché richiedono molte lavorazioni in meno per la posa e di conseguenza tempistiche di cantiere ridotte.

Se il costo di una piscina costruita in muratura ha un costo di 15.000 €, una piscina prefabbricata delle stesse dimensioni avrà un costo di circa 12.000 €.


veranda con piscina

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla