Menu

Pavimento in bamboo: una scelta innovativa ed ecosostenibile

Visite ricevute
604
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Bamboo per un pavimento naturale, elegante e funzionale


Elegante, ecosostenibile, innovativo e funzionale. Il bamboo per un pavimento naturale in casa è ormai diventata una soluzione di grande tendenza anche nel nostro paese.

Grazie alle sue caratteristiche e qualità viene scelto come rivestimento da utilizzare negli interni di un’abitazione per ottenere tutte le peculiarità positive di un materiale non trattato e naturale, ad un costo relativamente minore rispetto ad un classico parquet in legno massello.


Pavimento in bamboo: una scelta eco e sostenibile


Versatile nella sua colorazione neutra, permette di essere abbinato ad una varietà di stili che lo rendono distintivo e signorile in appartamenti cittadini contemporanei, esotico e innovativo in loft dal look urban-jungle, decisamente country o nordic style in case di campagna rivisitate in chiave moderna.

Insomma una scelta etica consapevole, legata al benessere dell’ambiente e delle persone, che esalta il concetto bio coniugando però stile e design in progetti d’arredo dall’aspetto unico e sensazionale.


Pavimento in bamboo: una scelta innovativa ed ecosostenibile


Che cos’è un pavimento in bamboo


Un pavimento in bamboo è un prodotto ecologico per eccellenza che deriva dalla crescita spontanea di una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle graminacee. Questo processo di continuo ripristino permette di non effettuare disboscamenti e deforestazioni che mantenere sempre ben evidenti i concetti di sostenibilità e salvaguardia del pianeta.  

Esistono diversi tipi di rivestimenti per pavimenti in bamboo, a seconda della metodologia di lavorazione e produzione dei listoni.


Pavimento in bamboo: che cos'è


Dopo aver tagliato gli steli e raggiunto un amalgama, vengono realizzati i vari fogli di materiale che andranno ad essere incollati per la riuscita di un ottimo listello.

Impiegando colle naturali e certificate, anche le emissioni VOC saranno praticamente neutralizzate, permettendo di vivere in ambienti sani e non dannosi per la salute di chi abita in una casa con un pavimento naturale in bamboo.



I vantaggi di un pavimento in bamboo


I vantaggi di un pavimento in bamboo sono davvero molteplici e lo rendono un’alternativa più che apprezzabile per pavimentare la propria casa. A differenza di altre soluzioni, lasciando da parte il legno massello, risulta decisamente appetibile quando si vogliono far emergere i benefici di un materiale naturale che diventa ottimale sia dal punto di vista funzionale che estetico.


Pavimento in bamboo: vantaggi


I pro di un pavimento in bamboo riguardano:

  • la bellezza estetica: la purezza di questo legno, non trattato con l’aggiunta di altri materiali o con finiture e colori artificiali, lascia al naturale una pavimentazione che rende accoglienti gli ambienti di casa, coniugando un calore generale e un piacevole gradimento al tatto;
  • la repellenza alle macchie: grazie alla sua capacità naturale di resistere ai liquidi, incrementata da una lavorazione superficiale con prodotti eco sostenibili idrorepellenti, è indicato in tutte le zona di un’abitazione, anche in cucina dove la possibilità di avere macchie a terra è decisamente alta;
  • la robustezza: grazie alla sua durezza il bamboo presenta delle proprietà eccellenti a livello di elasticità e stabilità, che tradotto in termini meccanici significa che il prodotto è garantito nel tempo ostacolando usura, degrado e logorio;


Pavimento in bamboo: caratteristiche


  • la stabilità: a differenza di altri tipi di legname contrasta in modo più puntuale i naturali movimenti di un materiale vivo (espansione e contrazione), dovuti a cambi di temperatura e presenza di umidità;
  • la facilità di pulizia: igienizzare un pavimento di questo tipo è estremamente facile e veloce, sia con attrezzature manuali che elettriche. Non teme l’aspirapolvere, con l’accortezza di utilizzare spazzole delicate e per lavarlo sono preferibili detergenti neutri e panni morbidi;
  • la resistenza al fuoco: la combustione nel bamboo possiede delle tempistiche relativamente lunghe se messo a paragone con altre tipologie di legno e ha la capacità di incendiarsi solamente se sottoposto a gradazioni decisamente elevate.


Pavimento in bamboo: vantaggi e caratteristiche



Pavimento in bamboo: colore naturale


La particolarità di un pavimento in bamboo ricade senza alcun dubbio nell’utilizzo di questo legname nel suo colore naturale. Questa tonalità sul biondo tendente all’ambra viene quasi esclusivamente lasciato nella sua colorazione originale, proprio per la bellezza della venatura e del calore che ne scaturisce dal suo “non trattamento” superficiale.

Alcuni brand, su richiesta dei padroni di casa, propongono delle varianti più scure o più chiare ottenute attraverso processi naturali di tostatura, carbonizzazione e sbiancatura, non nocivi per l’ambiente e la salute.


Pavimento in bamboo: tutti i pro



Pavimento in bamboo: dimensioni e spessori


Questo tipo di pavimentazione è disponibile sia in listoni maschio-femmina che dovranno essere incollate sul massetto o anche su un pavimento esistente o come lastre flottanti su un sottopavimento. Sono disponibili in commercio in varie dimensioni e spessori, che variano a seconda della tipologia di montaggio.

Le misure, per un pavimento in bamboo, riguardano nel dettaglio:

  • una posa classica: 96/100 cm di lunghezza, 10 cm di larghezza e 15 mm di spessore per interni o 100/200 cm di lunghezza, 14 cm di larghezza e 18 mm di spessore per gli esterni;
  • una posa flottante; 90 cm di lunghezza, 9 cm di larghezza e 12 mm di spessore e che son indicate anche per un pavimento in bamboo con riscaldamento a pavimento.


Pavimento in bamboo: misure e dimensioni


Queste sono le grandezze pressoché standard che si trovano in commercio, ma esaminare più aziende del settore aiuterà a trovare dimensioni personalizzabili e più varie a seconda della lavorazione.



I costi di un pavimento in bamboo


I costi di un pavimento in bamboo, considerando l’elevato valore estetico e funzionale, che è assolutamente paragonabile ad altre tipologie di legno più pregiato, risultano decisamente inferiori in base ai dati di mercato.

L’abbondanza del prodotto in commercio, grazie alla facilità di poter reperire la materia prima, permette di abbattere i prezzi, ma garantendo al contempo convenienza e qualità.


Pavimento in bamboo: costi


I fattori che influiscono sul budget per l’acquisto di un pavimento in bamboo, riguardano;

  • la dimensione dei listoni;
  • la tipologia di lavorazione e la loro finitura;
  • i mq da pavimentare;
  • la manodopera, che influisce in modo particolare se aumenta la difficoltà della posa.

In situazioni standard i costi di un pavimento in bamboo hanno un range cha va dai 25,00 euro ai 45,00 euro al mq. Ma per elementi trattati in maniera particolari si può arrivare ad una cifra di circa 60,00 euro al mq.


Pavimento in bamboo: costi e manodopera


Anche il servizio di posa ha dei prezzi variabili che si aggirano sui 10 euro al mq per lavori ordinari e lineari per raggiungere i 30,00 euro al mq in situazioni complesse con planimetrie fortemente irregolari o quando i disegni da dover realizzare richiedono tempi lunghi e una lavorazione minuziosa e dettagliata.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla