Menu

Le case di Archisio: un originale mini loft cittadino

Visite ricevute
1167
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Mini loft: un progetto eclettico di tendenza


Un originale mini loft cittadino, dove il gusto eclettico incontra un modo di arredare di tendenza, che sfocia in un connubio ben riuscito di stile e gusto.

Un progetto appartenente alla sezione delle case di Archisio, che oggi vi vogliamo presentare per la sua particolarità di non rimanere eccessivamente legato a temi industriali riadattati per essere vissuti nel quotidiano casalingo.

Un mini loft con metrature contenute per un appartamento ricavato all’interno di un ex stabilimento manifatturiero, sviluppato in altezza con relativa area soppalcata, dove è ben evidente la divisione tra zona giorno e zona notte.


Mini loft: un progetto eclettico di tendenza


Spazi minimi ma molto strutturati, rendono l’intero mini loft molto organizzato con ambienti multifunzionali e versatili. Incisive le scelte riguardanti la disposizione delle stanze che vedono ingresso, bagno e living open space al primo livello e camera matrimoniale con angolo relax e secondo bagno al piano superiore.

Opzioni materiche differenti caratterizzano pareti e pavimenti di tendenza, mentre colori audaci e non convenzionali connotano una tipologia di illuminazione eclettica e creativa.

Insomma un mix esplosivo di estrosità e anticonformismo, in questo progetto originale per un mini loft cittadino unico nel suo genere.


Le case di Archisio: un originale mini loft cittadino



Un open space multifunzionale per la zona giorno


La zona giorno di un mini loft o di loft di grandi dimensioni, prevede sempre un open space multifunzionale, al cui interno vengono inserite le classiche aree di cucina, sala da pranzo e salotto.

In questa ideazione sui generis, le troviamo tutte e tre disposte in modo oltremodo pratico e ben strutturato.

Nessuna mansione interferisce con le altre e ogni singolo ambiente, pur caratterizzato dal proprio stile, colore e trend, si combina molto bene con le parti adiacenti. L’essenzialità fa da padrona negli spazi contenuti ed evitare di opprimere le stanze con mobili inutili è la prassi più giusta da seguire.


MIni loft con open space multifunzionale


Una sola grande finestra porta luce naturale nella zona giorno, pertanto è stato doveroso pensare ad un’illuminazione artificiale puntuale e studiata. Accanto al tavolo da pranzo è stata posizionata la scala a chiocciola in ghisa che porta sul soppalco e un armadio d’epoca di famiglia, accoglie cappotti, sciarpe e cappelli in un angolo dell’ingresso, senza ostruire i passaggi obbligati nella casa.



Un soggiorno organizzato con sala da pranzo


Un soggiorno organizzato è esattamente quello che serve in un mini loft dalle dimensioni particolari, dove deve essere prevista una sala da pranzo versatile, utilizzata quotidianamente dai padroni di casa e in occasioni speciali con amici e familiari. Un tavolo allungabile è l’escamotage perfetto per adempiere a tale scopo e che in questo progetto viene inserito in una versione moderna con struttura cromata e piano in vetro.


Mini loft con sala da pranzo


Quattro Louis Ghost Chair, in una colorazione verde oliva, si abbinano perfettamente per mantenere l’atmosfera rilassata, allegra ed eclettica che si respira attraversando tutto il mini loft.



Una cucina aperta e versatile


Il progetto riguardante la cucina di questo mini loft, mantiene viva l’idea di avere un’area aperta e versatile che non renda cupo l’intero ambiente e che permetta spostamenti semplici e funzionali tra le varie zone presenti nel living.


Mini loft con cucina open space


La dislocazione delle mansioni prevede un mobile senza pensili corredato di lavello e frigorifero freestanding, posti a ridosso della parete adiacente i servizi e penisola antistante quadrata con griglia e piani a induzione, cappa e ulteriore spazio di lavoro. Non essendo previsti mobiletti a muro, entrambi gli arredi sono attrezzati e organizzati con cassetti e ante per riporre stoviglie e alimenti. Mentre pratiche aste di acciaio permettono di appendere mestoli, taglieri, canovacci e ogni tipo di accessorio.


Mini loft: cucina funzionale e versatile


Ottimo l’inserimento di uno specchio, che amplia a livello visivo l’intero spazio, e le luci a led viola che rendono goliardico e unica nel suo genere questa cucina eclettica all’interno di questo mini loft davvero originale.



Un soppalco con camera da letto


Un soppalco all’interno di un mini loft non è assolutamente inusuale, anzi. Valorizzare e sfruttare le altezze è il tipico modo di gestire la metratura che contraddistingue questa tipologia di edifici, creando solitamente una zona notte con affaccio su quella a giorno. In questo meraviglioso progetto, l’area soppalcata ha dimensioni importanti, che hanno permesso di creare una capiente camera da letto, con servizi e salottino privato, oltre ad avere un pianerottolo arioso e multifunzionale. Qui trovano spazio una libreria illuminata, bagno e nicchia con divanetto che all’occorrenza può diventare un ambiente lettura, uno studio o uno spogliatoio.


Mini loft con soppalco


Gli arredi sono pochi ed essenziali e le sedute non mancano davvero. Oltre alla soffice chaise longue sono presenti in questa parte del mini loft, due poltrone con tavolino, poste frontalmente rispetto al letto, uno specchio e due consolle a parete con asta orizzontale che formano la zona armadio completamente a vista.

Le pareti e i vari complementi in bianco, fanno da sfondo neutro a pavimenti e piccole porzioni murarie in grigio. Un inserto in mattoni trova una perfetta sistemazione sul pianerottolo e ricorda il gusto industriale tipico e assolutamente da mantenere in un mini loft degno di nota.


Mini loft con camera da letto e soppalco



Una zona servizi particolare e funzionale


La zona servizi, particolare e funzionale, trova in questo mini loft una doppia collocazione: al piano della zona giorno a lato dell’ingresso e nel pianerottolo con un piccolo innesto in camera da letto, sul soppalco. Ottimale la collocazione dell’area bagni in linea, decisiva per permettere di avere una toilette disponibile per tutti a livello dell’open space e una spa privata adiacente nella zona notte.


Mini loft: organizzare i bagni


Se il bagno principale è stato ideato secondo i canoni classici e in perfetto stile industriale, quello al piano superiore si scinde in due spazi distinti, dove lavabo, wc e doccia costituiscono un blocco unico mentre la vasca freestanding dalle linee retrò, trova sede all’interno della camera matrimoniale.

Una scelta inusuale, ma decisamente intelligente e gestibile al meglio, per chi non vuole rinunciare alla comodità di posizionare tutti i sanitari in una zona servizi di casa. Un’ideazione eclettica a livello di dislocazione delle funzioni, che trova nella selezione di un colore neutro e monocromo degli arredi, un punto fermo che accomuna e armonizza tutti gli elementi presenti.


Mini loft: come organizzare i bagni


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla