Menu

Lavello in acciaio inox: tradizione e design in cucina

Visite ricevute
1057
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Cosa valutare per scegliere un lavello in acciaio inox


Un lavello in acciaio inox riesce da sempre a portare stile e funzionalità all’interno di una casa, coniugando tradizione e design in cucina.

Un materiale con ottime caratteristiche di alta gamma, che coniuga le migliori prestazioni offrendo elevata qualità e garanzia nel tempo.

Igienico e facile da pulire, robusto e durevole, un lavello in acciaio inox risulta un elemento versatile per ogni tipo di richiesta e adattabile a qualsiasi tipologia di stile si opti, per l’arredo della cucina stessa.


Lavello in acciaio inox in cucina


Da orientamenti più classici sino ad arrivare a look contemporanei e minimal, un lavandino di questo genere occupa perfettamente il proprio spazio in maniera naturale, adempiendo al meglio a tutte le sue mansioni.

Ma effettivamente cosa si deve valutare per scegliere un lavello in acciaio inox, per capire se la scelta da attuare è esattamente quella più consona, rispetto a quello che si sta cercando e che soddisferà appieno le nostre esigenze e necessità?


 Lavello in acciaio inox in cucina


I principali fattori da considerare, per arredare una cucina con un lavello in acciaio inox, riguardano:

  • i pro e contro del materiale;
  • i tanti modelli disponibili tra cui scegliere;
  • le finiture da esaminare;
  • gli accessori da abbinare;
  • i costi e la corretta manutenzione.



Lavello in acciaio inox: pro e contro in cucina


L’acciaio inossidabile è stato per lungo tempo il materiale più impiegato per la realizzazione dell’arredamento che riguarda la zona cottura, sia a livello casalingo che industriale. I connotati di questa lega metallica rendono tale elemento un ottimo alleato in cucina, che presenta numerosissimi pro e qualche contro da valutare in fase di acquisto.


Lavello in acciaio inox: pro e contro


I tanti vantaggi, da ponderare per scegliere un lavello in acciaio inox, sono:

  • resistenza all’ossidazione: è un materiale che non teme azioni corrosive e non arrugginisce;
  • resistenza alle alte temperature: non subisce variazioni se sottoposto a getti di acqua bollente;
  • facilità di pulizia e igienizzazione: da effettuare con panni morbidi e qualsiasi tipo di detergente;
  • durabilità nel tempo: qualità garantita per decenni;
  • ecosostenibilità: poiché si tratta di un materiale completamente riciclabile;
  • varietà di forme e tipologie di installazione: lineari o curvilinee, esterne o da incasso.


Lavello in acciaio inox: vantaggi e svantaggi


Tra i pochi svantaggi dell’acciaio inox per un lavello in cucina possiamo elencare:

  • la possibilità di essere soggetto a graffiatura: se sollecitato costantemente, non badando ad assumere qualche accortezza specialmente sullo sgocciolatoio, è normale che si vedranno nel tempo delle leggere scalfitture, ma che lo rendono ancora più scelto proprio per questa usura, quasi “naturale”, che ne caratterizza la parte superficie;
  • il costo: rispetto ad altre alternative, il prezzo per questa scelta materica è abbastanza elevato, ma come sempre un investimento costoso iniziale, in relazione alla qualità dell’oggetto, verrà ripagata nel corso degli anni.


Lavello in acciaio inox, unico in cucina



Lavello in acciaio inox: tanti modelli per la cucina


Valutare la scelta di un lavello in acciaio inox per la cucina, significa prendere in considerazione tanti modelli tra cui spicchi quello più giusto che soddisfi i gusti soggettivi e le necessità personali di ciascuno di noi.

Gli elementi che caratterizzano determinano le peculiarità di ciascun elemento, riguardano:

  • il numero delle vasche;
  • la dimensione e forma;
  • la tipologia di installazione.


 Lavello in acciaio inox, quale modello scegliere


Ciascun brand propone le sue grandezze che variano a seconda dei casi di qualche centimetro le une dalle altre, sia in larghezza che in lunghezza. Noi in base alla tipologia di vasca abbiamo individuato le alternative più utilizzate:

  • mono vasca: 40 x 40 cm e 50 x 100 cm;
  • vasca doppia simmetrica: 50 x 90 cm senza sgocciolatoio e 50 x 116 con sgocciolatoio;
  • vasca doppia asimmetrica: 50 x 55 cm e 20 x 30 cm senza sgocciolatoio per arrivare a 100 cm totali con sgocciolatoio;

Oltre a ciò il mercato propone linee tradizionali, dalle classiche forme quadrate e rettangolari per giungere a sagome curvilinee per soluzioni più innovative o che meglio si sposano con il trend dell’arredo cucina.


 Lavello in acciaio inox, quale modello scegliere


Infine, l’ultimo fattore che stabilisce una classificazione dei tanti modelli di lavello in acciaio inox riguarda la tipologia di installazione, che può essere effettuata filo top, sopra top e sotto top.



Lavello in acciaio inox: finiture per tutti gli stili di cucina


La finitura di un lavello in acciaio inox in casa è estremamente importante sia per la resa estetica adatta a tutti gli stili in cucina, sia per la resistenza all’eventuale azione corrosiva dell’acqua che quotidianamente tocca questo materiale.

Se la rugosità del prodotto risulta minima grazie ad una levigatura superficiale perfetta, allora la finitura stessa potrà considerarsi esemplare e adatta ad un lavandino ampiamente e regolarmente utilizzato.


Lavello in acciaio inox per tutti gli stili in cucina


I due principali tipi di rifinitura, tra cui scegliere perché ben si sposano con tutti gli stili di cucina, sono:

  • tipologia 2B: lavorazione attraverso una laminazione a freddo (skin pass) che evidenzia il tipico look grigio argentato che può trovarsi nelle versioni brillanti o satinate;
  • tipologia BA: trattamento ottenuto tramite laminazione, ricottura, ricristallizzazione in atmosfera inerte e sgrassatura. Dato il tipo di trattamento termico, il materiale assume un aspetto sempre lucido e splendente.



Lavello in acciaio inox: accessoriato in cucina


Al giorno d’oggi anche un lavello in acciaio inox può essere accessoriato in cucina in maniera ottimale, funzionale e di tendenza, adattabile a tutte le esigenze che si vogliono soddisfare per facilitare il lavoro di preparazione dei cibi.

La vasca o le vasche presenti vengono spesso corredate di optional intercambiabili a seconda della mansione che si deve svolgere.


Lavello in acciaio inox con accessori in cucina


Sono presenti sul mercato dei colapasta molto pratici da incasso o griglie a mò di sgocciolatoio applicabili all’occorrenza, ove non vi è la presenza di quelli fissi, per pulire e lavare più agevolmente frutta e verdura per lasciarla poi scolare direttamente sul lavabo stesso.

Altri accessori vengono in aiuto per ampliare il top in cucina quando si ha poco spazio sui lati e impiegati come taglieri e piani di lavoro aggiuntivi, posizionabili in modo immediato su una vasca del lavello in acciaio inox o su parte di essa.

Insomma, un modo alternativo di vivere un elettrodomestico di design in casa in maniera intelligente e utile.



Lavello in acciaio inox: costi


I costi per un lavello in acciaio inox in cucina seguono una serie di fattori variabili che riguardano:

  • la dimensione della vasca (o vasche);
  • lo spessore del materiale: da o,3 mm a 1,2 mm;
  • la presenza di accessori;
  • le linee di design e il brand di produzione.


Lavello in acciaio inox: prezzi


In base a tali fattori si può stabilire che una fascia di gamma media di attesta tra i 400 e i 600 euro per arrivare a opzioni oltre i 1000 euro per lavelli quasi industriali. Esistono naturalmente prezzi più contenuti dove però viene messo subito in evidenza il quantitativo minimo di acciaio inox utilizzato (o.3-0,4 mm) che rende sicuramente meno resistente il prodotto scelto.


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla