Menu

Idee per posizionare il frigorifero nella zona giorno

Visite ricevute
3965
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Dove posizionare il frigorifero in casa


La posizione più immediata e funzionale che una cucina deve offrire al frigorifero, ricade indubbiamente nel vano accanto al lavandino per la praticità e usanza che caratterizzano la collocazione di questo importantissimo elettrodomestico. Le sue dimensioni sono notevoli, anche per i modelli più contenuti, e quando di decide la sua disposizione vanno valutati molteplici fattori che lo vogliono leggermente distanziato dalla parete per avere un ricircolo d’aria opportuno e una zona soprastante magari aperta per implementare lo spazio dedicato ai pensili.


Dove posizionare il frigorifero in casa


Questo sistema progettuale è obbligatorio quando il frigorifero in casa diviene elemento integrante di una cucina e dove quasi non se ne percepisce l’ingombro perché celato dalle medesime antine della zona cottura in oggetto. Ma quando si tratta di un elemento freestanding e a sé stante, le idee sono molteplici e da valutare sempre per ciascuna singola realizzazione. Molto spesso optare per questa versione e modello implica che già non via sia spazio e consecutio per allinearlo con altre funzioni di una cucina magari piccola e frazionata.


Idee per posizionare il frigorifero nella zona giorno


Oppure che l’opzione di averlo in zona distaccata e per altri motivi più pratica già sia alla base di un’ideazione alternativa di home decor.

Allora come e dove è possibile posizionare il frigorifero nella zona giorno, che nella quasi totalità dei casi comprende un unico grande ambiente in cui cucina, sala da pranzo e soggiorno convivono?


Come e dove posizionare il frigorifero in una zona giorno



Frigorifero: in cucina in un’apposita nicchia


Se la planimetria della vostra zona giorno comprende una nicchia nei pressi della cucina, non chiudetela. Sfruttare queste particolarità di case d’epoca è importante per mantenere quei caratteri distintivi e peculiari di un modo di costruire del passato che molto spesso si rivelano ancora utili ed esteticamente affascinanti da vedere. Questo vano diventa il luogo perfetto dove inserire il vostro frigorifero freestanding senza intaccare la linearità di una zona mobili rigorosa e razionale e mantenendo una certa ariosità dello spazio per l’arretramento di un complemento di una certa dimensione che avrebbe stonato sicuramente se fosse stato posto a filo muro.


Frigorifero: in cucina in un’apposita nicchia


Se volete mantenere un stile impeccabile e creare un’area cottura di tendenza, potete tinteggiare nel colore del frigorifero stesso l’intera porzione di parete che contiene l’elettrodomestico. Questo aumenterà il fascino del look glam e chic che si vuole far emergere e mimetizzerà un’imperfezione perfetta di un muro d’altri tempi.



Frigorifero in cucina: pratico sotto i pensili  


Quando inevitabilmente la vita di un elettrodomestico giunge al termine, la sua sostituzione può avvenire in due modi. O ripristinare allo stesso modo o modificare totalmente il cambio. Parlando di frigorifero il luogo in cui è di solito incassato lascia posto ad un vano vuoto collocato sotto i pensili e che può appunto essere nuovamente chiuso da un elemento analogo o riempito con un modello freestanding pratico e anche di dimensioni minori che movimenta una cucina lineare a tutt’altezza.


Frigorifero in cucina: pratico sotto i pensili


Per creare continuità si consiglia di adottare un elemento nella nuance principale che caratterizza l’ambiente e che farà risultare bello, utile e funzionale un frigorifero capiente con al di sopra degli altrettanti pratici mobiletti contenitore che ottimizzano lo spazio a disposizione all’interno di una zona giorno.



Frigorifero vintage nello studio


Se una zona giorno diventa un luogo ultra eclettico e versatile in un’abitazione molto piccola o addirittura in un monolocale, è ovvio che gli spazi al suo interno dialogheranno gli uni con gli altri in maniera molto serrata con una promiscuità di funzioni che potranno entrare nell’area di pertinenza di altri spazi. Ecco che un frigorifero dal look vintage diventa proprio uno di quegli elementi che può essere collocato anche in un altro contesto, come uno studio attiguo alla cucina per esempio.


Frigorifero vintage nello studio


Un oggetto funzionale e indispensabile che diventa un vero e proprio complemento d’arredo posto accanto alla scrivania di lavoro e che ben si sposa con lo stile circostante per la sua complicità delle forme e geometrie, che si prestano a tendenze differenti in termini di arredo.



Frigorifero: nel corridoio ad angolo con la cucina  


Pianta particolare con ambienti che si susseguono lungo un ampio corridoio multifunzionale? Ottimizzare gli spazi in questo caso diventa prioritario e per non risultare monotoni e terminare con le solite pareti lisce di armadi contenitori o lasciare tutto a vista con bassi muretti, ecco che arriva un’idea geniale per vivacizzare e far uscire dagli schemi la solita classica disposizione in cucina.


Frigorifero: nel corridoio ad angolo con la cucina


Creare un vano ben studiato con frigorifero anche a doppia anta con soprastanti stipetti e zona vino nell’angolo che si affaccia sul corridoio è un ottimo escamotage per dare uno scopo funzionale, con un look accattivante, ad un’area che si affaccia su un’altra ma che crea una perfetta continuità di vedute tra un ambiente e l’altro.



Frigorifero in sala da pranzo  


La sala da pranzo oggi giorno non assume più il significato che aveva un tempo, ovvero di avere uno spazio univoco e dedicato in cui inserire tavolo e sedute per i pranzi della domenica o per cene formali. Questo ambiente viene spesso inglobato all’interno di un open space dove non vi è più differenza tra piano di lavoro della cucina e un top su cui consumare i pasti.


Frigorifero vintage in sala da pranzo


A chi però piace ancora l’idea di realizzare uno spazio ad hoc ecco che aggiungere un tipico tavolo con sedie o panche e buffet porta oggetti, distanziato ma attiguo alla zona cottura, può essere un buon compromesso che entra in gioco in progettazioni ricercate e con particolari look stilistici.In questa apparente discontinuità è assolutamente gestibile inserire un frigorifero pratico e utile per entrambe le zone e che non stona assolutamente con l’aspetto esteriore di una sala da pranzo che diventa in verità il prolungamento della cucina.


Frigorifero in sala da pranzo



Frigorifero in casa: particolare nel living


Living! Emblema degli spazi aperti dove da ogni angolazione è possibile vedere tutto ciò che si inserisce al suo interno. Cucina e soggiorno si mescolano e vedere divani accanto al bancone da lavoro o un frigorifero vicino alla console porta tv non crea più nessun allarmismo o inquietudine quando si vive o si è invitati in una casa concepita con questi schemi.


Frigorifero in casa: particolare nel living


Anzi, come in altre circostanze alcuni modelli retrò di frigoriferi, tendono ad inserirsi come delle vere e proprie sculture artistiche all’ interno degli ambienti, assumendo un ruolo da protagonisti in una casa originale e trendy.


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla