Menu

Frigorifero in cucina: idee, caratteristiche, dimensioni

Visite ricevute
1693
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come scegliere il frigorifero adatto in cucina 


Il frigorifero è uno tra gli elettrodomestici più importanti e scegliere quello maggiormente adatto in cucina non è davvero impresa facile, in special modo se ci si deve approcciare ad un acquisto seguendo le varie correnti di pensiero e proposte presenti sul mercato odierno. Districarsi fra innumerevoli idee e soluzioni, con tipologie di aperture differenti, modelli diversi e funzioni particolari, può divenire davvero problematico perché non si riesce a cogliere nell’insieme la somma delle caratteristiche più idonee e adeguate per le nostre effettive esigenze.


Come scegliere il frigorifero adatto in cucina


Tutti i frigoriferi assicurano ormai le medesime classi energetiche elevate (A+++) e dispositivi ottimali che garantiscono il perfetto funzionamento dell’elettrodomestico con consumi contenuti e assenza di rumorosità. Il sistema no frost, che non implica il periodico sbrinamento manuale, è praticamente un elemento intrinseco in ogni prodotto.

Dimensioni, capienza, aperture, termostati, spie e suoni, sono invece alcuni dei caratteri che devono essere controllati durante la fase di supervisione, perché differenziati nei vari modelli e che dovranno necessariamente coniugare un’ottima resa e funzionalità del frigorifero stesso ad un’estetica impeccabile.


Frigorifero in cucina: idee, caratteristiche, dimensioni


Scopriamo insieme le tipologie più utilizzate e le loro qualità.



Frigorifero da incasso: soluzione elegante e a scomparsa


E’ il tipico frigorifero utilizzato in ambienti dove si vuole mantenere una certa linearità nella geometria dei complementi d’arredo per mantenere un profilo pulito e armonico. Ritornato in voga nelle cucine minimal contemporanee, è impeccabile in soluzioni uniche, con frigorifero nella parte superiore e vano freezer posto in basso (combinato) ma con aperture indipendenti dove le porte vengono avvitate direttamente alle ante del mobile cucina stesso per una soluzione elegante e a scomparsa, in special modo dove semplici gole sostituiscono le tradizionali maniglie.


Frigorifero da incasso: soluzione elegante e a scomparsa


A differenza dei modelli a doppia porta (celletta freezer in alto e vano frigo nella parte inferiore), il congelatore in basso è molto più capiente e per esigenze di classe ed efficienza energetica i vani separati vengono alimentati da due differenti motori garantendo anche un risparmio economico.

Le dimensioni sono standard, comprese tra i 54 e i 56 cm e vanno di pari passo con il vano ospitante che solitamente ha una larghezza di 60 cm.


Frigorifero da incasso


L’altezza è di poco meno 180 cm ma alcune aziende propongono dei modelli più capienti che arrivano sino ai 190 cm. 



Frigorifero a doppia porta con congelatore superiore


Un frigorifero a doppia porta è la soluzione ideale per coloro che prediligono una capacità superiore del vano frigo rispetto a quella del congelatore, posizionato nella parte alta dell’elettrodomestico. La classica celletta della zona superiore viene utilizzata per contenere pochi elementi, magari perché in alternativa si possiede un freezer a pozzetto che espleta in modo egregio la funzione di surgelatore e non si ha dunque la necessità di avere un doppione in cucina. Si può trovare sia in soluzioni da incasso che a libera installazione con dimensioni pressoché imposte: 55-60 cm di larghezza e 150-170 di altezza. Possiede un motore che alimenta entrambe le zone con un termostato unico che attraverso una manopola posizionata all’interno del frigorifero, ne regola la temperatura.


Frigorifero a doppia porta con congelatore superiore

Molto originali e dal design ricercato, i modelli anni ’50 riproposti da alcuni brand che con stile e tendenza, hanno voluto dotare questa tipologia di semplice frigorifero a doppia porta di un look accattivante e alla moda.



Frigorifero esterno combinato: libera installazione e comodo


Per chi non ha la possibilità di inserirlo in linea con la cucina per motivi di spazio, o ama osservare il proprio elettrodomestico in tutta la sua bellezza estetica, ecco che il frigorifero esterno combinato fa al caso suo.

Tali prodotti sono stati pensati per aumentare il valore di una cucina offrendo la possibilità di personalizzare il look dell’ambiente maggiormente vissuto della casa.


Frigorifero esterno combinato: libera installazione e comodo


La praticità e comodità di questa tipologia è quella di poter essere installato liberamente, senza vincoli di arredi e, all’ occorrenza, essere riparato o sostituito in maniera più rapida rispetto ad altri modelli.La parte del freezer è oltremodo capiente e posizionata nella parte bassa del frigorifero esterno combinato. Le due celle sono alimentate da motori separati, con termostati indipendenti, in modo da poter controllare e spegnere in modo autonomo le due zone.


Frigorifero esterno combinato


Le dimensioni comprendono una larghezza che va dai 60 cm ai 75 – 80 cm a seconda dell’azienda produttrice considerata, con un’altezza che varia tra i 150 cm e i 200 cm.



Frigorifero side by side per una massima capienza


Denominato anche frigorifero americano, questo modello side by side, è dotato di due porte verticali dove a sinistra è collocato il congelatore e a destra il vano frigo, con una capacità proporzionata e distribuita nelle percentuali di 25% per l’area frezeer e 75% per quella della cella frigorifera stessa.  È probabilmente il modello più capiente tra quelli presenti in commercio dove le parti che lo compongono sono ideate per funzionare in modo svincolato e autonomo, sia nei circuiti di raffreddamento (termostati separati), che nell’alimentazione del compressore (due motori).


Frigorifero side by side per una massima capienza


Disponibili nella versione a libera installazione, ma frequentemente posizionati in nicchie nel muro o predisposte nei mobili cucina, hanno una forte personalità e dimensioni elevate, in special modo nella larghezza che può raggiungere anche i 100 cm per un’altezza ordinaria che si attesta sui 180 cm. Possono essere caratterizzati da optional utili e suggestivi, quali l’erogatore esterno di acqua e ghiaccio o la cantinetta a vista per riporre bottiglie di vino.



Frigorifero french door


Stile unico, grande capienza e insuperabile comodità. Ecco alcune caratteristiche di un frigorifero french door, ideato per ottimizzare lo spazio interno di un grande e usatissimo elettrodomestico secondo tecniche razionali, innovative e tecnologiche.

Estetica originale, connotata da due porte nella zona superiore e uno o due cassettoni in quella inferiore, coniugando un design rigoroso e lineare a una capacità ottimale e calcolata.

Sono proprio questi ultimi ad essere organizzati in modo esemplare per poter posizionare e disporre in modo più ordinato gli alimenti ed estrarli in maniera più semplice. Di solito possiedono un filtro anti-odore che impedisce anche la formazione di batteri e una peculiare illuminazione a led che preserva nel tempo i cibi.


Frigorifero french door


Il funzionamento è autonomo per le due parti con regolazione indipendente della temperatura. Tramite sistemi e comandi touch esterni, è maggiormente pratico regolare le varie mansioni presenti nel frigorifero french door permettendo un attento controllo senza dover aprire in alcun modo le porte del frigorifero stesso.


Frigorifero french door: erogatore acqua e ghiaccio


I consumi sono contenuti già per la classe energetica A+ e le dimensioni rientrano nelle consuete misure con larghezza standard di 70 cm.


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla