Menu

Cucina: come valorizzarla con un pavimento decorativo

Visite ricevute
3576
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Pavimento in cucina: piastrelle di tendenza


Quando si ristruttura o si realizza per la prima volta una cucina e si deve scegliere il pavimento, non sempre si hanno le idee chiare. Le proposte sul mercato sono molte e non è facile individuare qual è la soluzione che risponde meglio alle proprie esigenze funzionali e di stile.

Se da una parte è importantissimo avere un pavimento molto resistente, durevole e facile da pulire per un ambiente come la cucina, anche la componente estetica gioca sempre un ruolo non secondario. Se si opta per un pavimento decorativo si riesce a dare valore alla cucina perché questa finitura può riuscire ad accentuarne lo stile e ad esaltarne le caratteristiche.


idee per il pavimento della cucina


La qualità del pavimento è un elemento in grado di rafforzare o penalizzare il progetto di interior design della cucina. Perciò bisogna scegliere in maniera attenta il prodotto da posare. L'unico modo per riuscire a capire se l'insieme può costituire un buon effetto è procedere con diversi campioni di materiale, da accostare a quelli delle altre finiture presenti nell'ambiente, come i mobili cucina, il top, il paraspruzzi, ma anche le tonalità delle pareti e dei serramenti. Ancora meglio se ciò viene effettuato direttamente nella cucina in modo da valutare l'effetto ottenuto esattamente con la luminosità dell'ambiente.

Per ottenere una cucina dall'aspetto contemporaneo occorre puntare su soluzioni al passo con le tendenze. Le piastrelle sono sempre un'ottima scelta per un ambiente come la cucina, ma ci sono tantissime soluzioni diverse da vagliare, ognuna in grado di regalare effetti unici.


piastrelle cucina



Pavimento in cementine: piastrelle vintage in cucina


Le cementine hanno una lunga storia alle spalle, ma sono ancora tra i pavimenti più affascinanti e decorativi per la cucina. 

Quelle originali sono prodotte con pasta di cemento colorata, nella versione a tinta unita oppure decorate con raffinate forme geometriche o floreali. I formati più utilizzati sono quello quadrato e quello esagonale. 

Durante una ristrutturazione di una casa d'epoca può capitare di trovare antiche cementine in buono stato. Vale la pena recuperarle ripulendole con cura e applicando una vernice protettiva con proprietà idrorepellenti. Sono infatti un materiale molto delicato e permeabile che assorbe gli oli con facilità se la superficie non è protetta adeguatamente. 


clementine monocolore


In alternativa, oggi sul mercato si possono trovare prodotti da utilizzare come pavimento o come rivestimento che riproducono in modo fedele l'aspetto delle cementine ma con proprietà che le rendono più adatte ad una ambiente come la cucina. Tra questi ci sono le piastrelle viniliche di alta qualità, da impiegare soprattutto in ristrutturazioni veloci ed economiche oppure le piastrelle in grés porcellanato che si caratterizzano per una serie di vantaggi tra i quali la facilità di pulizia, l'alta resistenza e la bassa porosità.

Per ottienere un effetto contemporaneoquando si posa un pavimento per la cucina con cementine decorate si andranno a disporre piastrelle con decori differenti ma con tonalità comuni in modo apparentemente casuale, generando un mix armonioso e piacevole. 


cementine esagonali



Pavimento in cucina: graniglia in bianco e nero


La graniglia è tornata di moda in una nuova veste più attuale e chic rispetto al passato. Quella contemporanea mantiene le caratteristiche peculiari della graniglia usata nelle case del '900 ma ha un aspetto totalmente rinnovato. I pavimenti tradizionali in graniglia si ottengono mescolando un insieme di materiali, solitamente pezzi di marmo di piccole dimensioni, tenuti insieme da una pasta. La finitura lucida si ottiene grazie alla levigatura finale che si può eseguire nuovamente quando, a distanza di anni, la superficie appare usurata ed opacizzata. Sono disponibili anche piastrelle in graniglia in diversi formati pronti per la posa.

Un pavimento in graniglia giocato sui toni del bianco e del nero è perfetto in ogni situazione, rende elegante e sofisticata sia una cucina in stile classico che una cucina dalle linee contemporanee.


pavimento in graniglia



Pavimento in cucina: piastrelle metalliche moderne


Un pavimento in metallo per la cucina è una scelta originale che dona un effetto di grande impatto. Inoltre si tratta di superfici semplici da pulire ed igienizzare, che non temono gli urti ed hanno resistenza elevata.

Le piastrelle metalliche moderne regalano atmosfere di stampo industriale, dove le sfumature ossidate o spazzolate sono una scelta stilistica di forte impatto. Le superfici decorate da texture, tipiche di pavimentazioni industriali o comunque non domestiche, invece escono dai soliti canoni per acquisire un carattere grintoso e deciso. 


piastrelle in metallo


Questa particolare ed innovativa soluzione per il pavimento della cucina si può realizzare in diversi modi. Si possono trovare piastrelle in metallo dallo spessore molto sottile, da posare anche su un vecchio pavimento attraverso l'uso di colle. Un'altra possibilità è costituita da piastrelle composte da lamine metalliche incollate su un supporto ceramico per facilitarne la posa.

Si possono trovare anche piastrelle in gres porcellanato effetto metallo, ceramiche che riproducono sulla loro superficie l'aspetto di materiali come l’acciaio o il bronzo. 


piastrelle metalliche



Pavimento in bambù: un materiale alternativo in cucina


Il pavimento in bamboo costituisce un'alternativa al classico parquet per il pavimento della cucina. L'aspetto estetico è molto gradevole e naturale, simile per molti versi a quello del legno, con una tendenza verso lo stile etnico così di tendenza. Si tratta di un materiale con proprietà idrorepellenti, che non viene intaccato dal contatto con l'acqua o altre sostanze per cui è ideale anche in un ambiente come la cucina esposto a schizzi e macchie. Queste caratteristiche rendono i pavimenti in bamboo anche facili da pulire. Di contro la sua superficie è scarsamente resistente ad i graffi ed alle abrasioni per cui non è un materiale idoneo per il pavimento se si fa un utilizzo intenso della cucina. 


pavimento bamboo in cucina



Pavimento in maioliche: piastrelle d’eccezione in cucina


Le maioliche sono un particolare tipo di piastrelle ceramiche dal forte potere decorativo. Una scelta che strizza l'occhio alla tradizione mediterranea con un appeal più attuale. Quelle originali sono mattonelle smaltate dal tipico effetto lucido ottenuto grazie ad una reazione di vetrificazione che si produce durante la cottura per effetto del mix delle sue particolari componenti. Decorate con fiori o trame geometriche, le maioliche sono delle piastrelle che conferiscono alla cucina un aspetto davvero suggestivo. 


pavimento cucina decorato


Le versioni più recenti di maioliche sono prodotte in molte varianti di colore da selezionare in base all'effetto che si desidera ottenere, si spazia dal giallo e all'arancio al blu, per arrivare a nuance più neutre come il tortora ed il beige oppure un sofisticato connubio di bianco e nero. Lo schema compositivo da seguire è tale e quale a quello descritto per le cementine, anch'esse accomunate da pattern decorativi di diverso genere che mescolati generano un insieme piacevole.


piastrelle decorate cucina


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla