Menu

Capitonné: meravigliose idee per divani, letti e sedute

Visite ricevute
2491
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Capitonné, una lavorazione classica e senza tempo


Tra le lavorazioni decorative applicate ai mobili imbottiti il capitonné è una delle più conosciute, immediatamente riconoscibile per il caratteristico effetto trapuntato. Si applica a mobili di diverso genere rendendoli incredibilmente eleganti. La lavorazione capitonné impreziosce imbottiti in pelle, tessuto o velluto donandogli un espetto molto elegante, che può spaziare dal classico al moderno. Si tratta di un’imbottitura a rilievo che si ottiene attraverso una tecnica artigianale elaborata e complessa. Richiede precisione e conoscenze specifiche poiché ogni prodotto realizzato deve essere impeccabile in ogni dettaglio e durare nel tempo. 


divano in velluto capitonné


La particolarità del capitonné si determina nel fissaggio del rivestimento alla struttura che crea un motivo geometrico, come a seguire una griglia regolare, solitamente formata da quadrati, rettangoli o rombi. Ognuno dei punti in cui viene realizzato il fissaggio viene evidenziato da bottoni, solitamente ricoperti con il medesimo rivestimento utilizzato per l’intero mobile. Questa particolare tecnica consente di avere una tensione perfetta del tessuto o della pelle utilizzata come rivestimento e permette inoltre di impedire movimenti dell’imbottitura.


testiera letto in pelle capitonné


Il capitonné può essere associato a stili molto distanti tra di loro come il classico ed il barocco. Basta pensare che è stato utilizzato anche da un maestro del design come Mies van der Rohe che lo ha applicato alla celebre poltrona Barcelona, al relativo poggiapiedi ed alla dormeuse, tutto rigorosamente in pelle di alta qualità.

Essendo una lavorazione eseguita a mano e di complessa esecuzione i mobili con rivestimento capitonné hanno un costo piuttosto elevato.

Vediamo alcune delle applicazioni per questa intramontabile lavorazione di tappezzeria.



Divani capitonné


Un divano capitonné è un classico che si può veramente inserire ovunque, sempre attuale ed adatto ad ogni contesto. 

Il capitonné è tipico dei divani Chesterfield o Chester, comodissime sedute in pelle che si affermarono in Inghilterra a partire dal XVII secolo per trovare larga applicazione in epoca vittoriana. Ancora oggi è un modello in produzione di cui esistono svariate interpretazioni, alla base si tratta però di divani caratterizzati da schienale e braccioli posti alla stessa altezza, struttura il legno ed una seduta molto bassa per dare grande comodità.


divano in pelle marrone


Ci sono molte altre tipologie di divani che presentano questa lavorazione e si distinguono per l’eleganza. A seconda delle linee che caratterizzano il divano, con un rivestimento capitonné si possono ottenere effetti molto diversi, più o meno marcati. 

Solitamente i bottoni sono rivestiti con lo stesso tessuto del divano, ma possono essere impiegate anche differenti finiture come ad esempio bottoni ad effetto metallico o in colori contrastanti.

Ovviamente, più sono di elevata qualità i materiali ed i dettagli utilizzati per realizzare il divano più il suo costo sale.



Poltrone capitonné


Oltre ai divani, sono molto confortevoli anche le poltrone con imbottitura capitonné. Si possono utilizzare per arredare il soggiorno, dove apportano un tocco raffinato e particolare ma stanno bene anche in altri ambienti. Una poltrona di questo genere trova posto nell’arredamento di una camera da letto chic ed accogliente ma è perfetta anche per l’arredamento di un ufficio, per l’autorevolezza che il capitonné conferisce.

Il materiale ed il colore utilizzato per il rivestimento influiscono moltissimo sull’effetto finale della poltrona, così come le linee che la caratterizzano. Non solo per quanto riguarda la parte imbottita, ma anche per elementi come i piedini o i braccioli. 


poltrone a dondolo capitonné


Per avere una poltrona capitonné nella propria casa gli amanti dello stile vintage potrebbe ricorrere a pezzi d’antiquariato. Chi invece predilige uno stile più contemporaneo potrà scegliere tra le tante proposte attuali con questa lavorazione. Le aziende specializzate nella produzione di mobili imbottiti propongono diverse interpretazioni per il capitonnè, con variazioni che puntano ad attualizzarlo. Non mancano proposte di design in cui il capitonnè viene utilizzato in modi particolarmente originali.


poltrone imbottite capitonné



Letti capitonné


Una testiera capitonné è un idea da adottare per un arredamento della camera da letto elegante e sofisticato essendo un elemento che attira particolarmente l’attenzione su di sé, risaltando per le sue peculiarità. Si addice indifferentemente ad ambienti dal sapore classico o moderno, ma molto dipende dalla struttura stessa del letto. Ci sono letti con struttura in legno e soltanto la testiera imbottita, che risultando pertanto rigorosi. Altri invece sono interamente imbottiti, includendo testiera e giroletto, dove la morbidezza avvolgente li rende informali e confortevoli. Gli effetti possono essere dunque molto differenti.


letto con testiera capitonné


Un’opzione particolare per l’arredamento della camera da letto è l’utilizzo di una testiera con imbottitura capitonnè separata dalla struttura del letto e fissata a parete. Questa è un’idea che chiunque abbia un minimo di abilità nel fai da te può provare a realizzare, se tutti i passaggi saranno eseguiti correttamente il risultato sarà incredibile. 


testiera letto imbottita fai da te


Per realizzare una testiera DIY capitonnè occorre munirsi di una tavola in legno o multistrato della misura desiderata, dello schiumato per imbottiture, un tessuto che sia più grande della superficie da rivestire, filo da tappezziere e bottoni. Si procederà riproducendo sulla tavola il disegno desiderato, seguendo una maglia regolare, avendo cura di prendere tutte le misure con precisione. In seguito si praticheranno dei fori nella tavola di legno secondo la griglia desiderata nei punti in cui andranno inseriti i bottoni, il diametro deve essere sufficiente a far passare il filo. Negli stessi punti andranno realizzati dei fori nello schiumato, questa volta del diametro di un paio di centimetri. L’imbottitura andrà posta sulla tavola. A questo punto si inserisce il filo nei bottoni e si fa passare nel tessuto già posizionato sulla schiuma e lo si fa passare nei fori, fissandolo sul retro con una sparapunti. Una volta eseguita la prima fila bisogna dare le pieghe al tessuto, facendo attenzione a ripeterle tutte nello stesso modo per un effetto omogeneo. Completate tutte le file si potrà fissare il tessuto eccedente sul retro della tavola e la testiera è terminata.



Pouf e tavolini capitonné


Anche per pouf e poggiapiedi l’imbottitura con effetto capitonné è un must. Se utilizzati nel soggiorno possono essere abbinati al divano o ad una poltrona, divenendo elemento complementare, mentre se sono indipendenti andranno ad apportare un tocco contrastante divenendo punto focale nell’ambiente per la sua particolarità. Possono avere diverse forme, ad esempio cilindrica o più squadrata. In ogni caso sarà sempre una seduta molto comoda. Possono variare inoltre per alcuni dettagli, come la presenza o meno delle gambe che andranno ad indirizzare lo stile dell'oggetto.


pouf capitonné


Un pouf imbottito con lavorazione capitonnè si può utilizzare alternativamente anche come tavolino. Avendo una posizione centrale, aggiunge una nota sofisticata all’interno del soggiorno. Avendo una superficie tridimensionale a causa dell’imbottitura, in questo caso sarà utile dotare il tavolino di un vassoio che faccia da ripiano su cui appoggiare elementi decorativi o qualsiasi altro oggetto.


pouf capitonné con piedi in legno



Panche capitonné


La lavorazione capitonnè si può trovare anche applicata ai rivestimenti di panche imbottite. Un elemento di arredo molto flessibile, che è possibile utilizzare in svariati modi ed in svariati ambienti. Le panche saranno un accessorio che apporta confort ovunque venga posizionato.

In camera da letto, una panca capitonnè è un elegantissimo complemento posto come pediera in fondo al letto. Nell’ingresso diviene un punto di appoggio molto funzionale ed al tempo stesso decorativo, per presentare al meglio la propria casa fin dall’entrata.

Un ulteriore utilizzo per la panca capitonné è come seduta per un tavolo da pranzo molto chic.


panca capitonné


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla