Menu

Camino in casa: prepararlo per l’arrivo dell’inverno

Visite ricevute
593
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come pulire e preparare il camino per la stagione fredda 


Un camino in casa è un elemento decorativo e funzionale che riesce a rendere calda e ospitale una zona giorno o perché no, anche una zona notte, di un’abitazione confortevole e accogliente.

Il tepore che emana non ha davvero eguali e trascorrere dei momenti di relax davanti al fuoco che scoppietta è un po' il sogno di chi vive in regioni fredde e che dall’autunno alla primavera usufruisce di questa alternativa fonte di calore.


Come pulire e preparare il camino per la stagione fredda


Questa magia però richiede una preparazione prima dell’arrivo dell’inverno, che deve essere sistematica e puntuale per attivare un meccanismo che sarà operativo per parecchi mesi.

E’ necessaria quindi una manutenzione ordinaria per permetta a un camino in casa di lavorare al meglio e di non incappare in spiacevoli intoppi durante il suo funzionamento.

Per affrontare queste operazioni al meglio è necessario seguire una tabella di marcia e controllare che ogni oggetto che lo compone sia efficiente, pulito e non danneggiato.


Come pulire il camino in casa


I passaggi da seguire, su come pulire e preparare il camino per la stagione fredda, riguardano:

  • la rimozione della cenere nel braciere e cassetto;
  • la manutenzione della canna fumaria;
  • l’eliminazione fuliggine dalla cappa;
  • l’igienizzazione accurata del vetro;
  • la sostituzione elementi usurati.

Capiamo insieme nel dettaglio come fare!



Pulizia camino: rimozione della cenere nel braciere e cassetto (FOTO 3-4)


Innanzitutto, prima di cominciare con qualsiasi lavoro riferito alla cappa o al cambio di pezzi logori e consumati, il consiglio è quello di eliminare in primis tutta la cenere presente nel braciere e nel cassetto sottostante.

Rimuovere accuratamente la fuliggine formatasi nella stagione precedente, ma anche i detriti che inevitabilmente la legna rilascia, è fondamentale per evitare che corpi estranei rovinino l’interno del camino stesso.


Come pulire il braciere del camino


Il secondo punto di questo procedimento riguardante la pulizia del camino, richiede che il caldano venga risanato e disinfettato anche con prodotti appositi per allontanare del tutto la polvere impercettibile, ma ancora presente sulle pareti interne.

Questi igienizzanti, per pulire il camino per l’arrivo dell’inverno, possono essere di due tipi:

  • naturali: legati ad una concezione eco sostenibile, che sfrutta al meglio gli elementi e le risorse bio, come ad esempio l’aceto diluito con acqua, il bicarbonato di sodio o il cremor tartaro, da preparare in casa con le dovute proporzioni;
  • industriali: legati ad un utilizzo di prodotti realizzati da aziende chimiche apposite, che nel rispetto della salvaguardia dell’ambiente e della salute, realizzano prodotti già pronti all’uso.


Come pulire il braciere e il cassetto del camino


Utilizzare guanti e mascherina durante le varie manovre serve ad evitare spiacevoli irritazioni e inalazioni di cenere.



Pulizia camino: manutenzione della canna fumaria


La manutenzione della canna fumaria è essenziale per il corretto tiraggio del camino ed è regolamentata dalla normativa UNI 10683, che stabilisce che la pulizia deve essere effettuata una volta all’anno da personale specializzato.

A causa della combustione della legna, è normale che all’interno della canna fumaria del camino, si incrosti della fuliggine che va eliminata con l’impiego di strumentazione apposita per mantenere un corretto tiraggio dei fumi.


Come pulire la canna fumaria del camino


Pertanto, se compiere questa operazione in maniera autonoma può essere un extra, il suggerimento è quello però di interpellare annualmente dei professionisti, i classici spazzacamini, che conoscendo il loro lavoro sapranno intervenire in modo ancora più puntuale e accurato. Questa rimozione e aspirazione contemporanea dei detriti è necessaria anche per dare la possibilità di effettuare dei test di integrità. Si deve essere certo che la canna fumaria del camino non presenti crepe o guasti, che potrebbero far fuoriuscire gas nocivi, durante il suo funzionamento durante la stagione fredda.


Come pulire il camino: manutenzione canna fumaria



Pulizia camino: eliminazione fuliggine dalla cappa


Eliminare la fuliggine dalla cappa per pulire adeguatamente il camino di casa, non è un lavoro così semplice e immediato, per il disagio di poter raggiungere agevolmente ogni suo punto interno.

I passaggi, per preparare il camino per la stagione fredda relativi alla manutenzione della cappa, sono limitati e riguardano le seguenti fasi:

  • procurarsi l’occorrente: spazzola rigida, scopino, aspirapolvere, paletta, panno umido e torcia;
  • rimuovere con gli strumenti sopracitati la parte di fuliggine incrostata e aspirare il più possibile ciò che rimane negli anfratti e angoli, utilizzando una luce per poter visionare al meglio le parti più difficoltose da raggiungere;
  • pulire con un panno umido la pellicola superficiale rimanente di polvere.


Come pulire la cappa del camino



Pulizia camino: igienizzazione accurata del vetro


Quasi il 99% dei camini in casa è chiuso frontalmente da un vetro apposito che ottimizza il calore che viene prodotto evitando sprechi e dispersioni.

Durante la combustione della legna viene prodotto della fuliggine, che inevitabilmente rende nera la superficie interna vetrata. Se tale deposito può effettivamente risultare sgradevole, al contempo mina il funzionamento del camino stesso, rovinando alcune componenti associate al vetro, creando successivi problemi di fuoriuscite pericolose di fumo.


Come pulire il vetro del camino


Pulire quindi il camino con un’igienizzazione accurata del vetro, è importante per salvaguardare sia l’estetica che l’integrità dell’elemento.

Ma come effettuare questa operazione?

Le alternative più conosciute e valide, per rimuovere lo sporco dal vetro di un camino sono:

  • prodotti naturali: la cenere è un rimedio vecchio come il mondo e una perfetta alleata per una pulizia ecologica al 100% ;
  • prodotti fatti in casa: l’ammoniaca diluita con acqua è una soluzione altrettanto valida e da compiere senza remore. L’unico avvertimento è quello di utilizzare dei panni delicati durante le manovre;
  • prodotti industriali: detergenti appositi per vetri con soluzioni non aggressive che vengono spruzzate sul vetro ed eliminate con della carta assorbente.

Acqua tiepida al termine di ciascuna delle opzioni per rendere brillante la superficie trasparente.


Pulizia camino: come igienizzare il vetro



Pulizia camino: sostituzione elementi usurati


Preparare un camino per la stagione fredda, significa anche esaminare le varie componenti che lo costituiscono e provvedere ala sostituzione degli elementi usurati.

Per quel che riguarda i pezzi “nascosti” è necessaria l’ispezione di un tecnico, che constaterà che sia effettivamente tutto perfetto e che ogni oggetto sia ancora in possesso di tutte le caratteristiche idonee per poter funzionare.

Ciò che invece può essere eventualmente rimpiazzato dai padroni di casa, sono le guarnizioni facilmente identificabili.


Pulizia camino: sostituzione elementi usurati


Queste, con il passare del tempo e con il calore, si sfilacciano o si staccano ed è pertanto opportuno provvedere al loro ripristino in previsione dell’arrivo della stagione fredda.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla