Menu

Camera matrimoniale: il letto davanti alla finestra

Visite ricevute
420
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Posizionare il letto matrimoniale sotto la finestra


Un argomento che suscita da sempre delle controversie in termini di disposizione e collocazione del complemento d’arredo più importante che costituisce una camera da letto matrimoniale: il letto davanti alla finestra!

Una tematica dibattuta da architetti, interior designer e padroni di casa quando ci si appresta a progettare o a rinnovare una zona notte per renderla innovativa, accogliente e in qualche modo differente rispetto alle solite già tanto visionate.


Posizionare il letto matrimoniale sotto la finestra


Diverse discipline, teorie e filosofie, spiegano dove dovrebbe essere posizionato il letto matrimoniale per usufruire di uno spazio migliore e che aiuti a dormire in modo rilassato, tranquillo e sicuro. Suggeriscono come questo debba interagire con le aperture e con l’arredo circostante, nonché definiscono i punti cardinali migliori su come occupare le parti di una camera padronale per usufruire di campi energetici positivi, utili per un sonno ristoratore.

Tutto corretto e ponderato da studi di esperti da secoli, ma perché non ascoltare anche le esigenze nei casi particolari di ciascuno e aprire la mente a soluzioni diverse senza generalizzare e dispensare consigli, che trovano fondamento, ma che devono essere “smussati” e adattati ad ogni progetto specifico?


Camera matrimoniale: il letto davanti alla finestra


Non vi sono proposte giuste o sbagliate, ognuno deve sentirsi libero nella propria casa, di mettere in pratica ciò che sente in termini di arredamento d’interni e valorizzare al meglio la sua scelta.

Vediamo insieme come fare!



Letto davanti alla finestra: tutti i pro


Posizione utilizzata in modo particolare nel Nord Europa, sta pian piano trovando consensi anche nella nostra penisola, lasciando da parte i pregiudizi su una concezione classica relativa alla collocazione del letto in una camera matrimoniale. Principalmente, sfruttare l’area per il letto davanti alla finestra può avere dei grandi vantaggi nei seguenti casi:

  • se la stanza padronale ha dimensioni ridotte e la sua conformazione la prevede lunga e stretta con aperture antistanti, l’unico modo per inserire il letto è proprio sotto la parete con finestra. In questo modo si avrà a disposizione dello spazio per aggirare il letto stesso e dotandolo di testiera con tavolini incorporati, si favorirà il recupero di centimetri calpestabili, in un ambiente già contenuto;


Letto davanti alla finestra: tutti i pro


  • se la camera matrimoniale si presenta con una planimetria dove muri e tramezzi sono assolutamente necessari per ospitare armadio e cassettiera, è inevitabile che il letto debba essere posizionato davanti alla finestra, ecco un altro pro;
  • se siete amanti della luce naturale e desiderate servirvene al meglio, ad esempio durante il relax pomeridiano da dedicare alla lettura, allora avere un’illuminazione diretta alle spalle che inondi la camera da letto, sarà incomparabile e auspicabile se la posizione di un comodo e soffice materasso sarà proprio destinato davanti a una parete trasparente.



Letto davanti alla finestra: qualche contro


In effetti, qualche piccolo svantaggio può essere scovato, quando si pensa ad una camera matrimoniale con letto posizionato davanti alla finestra. Gli oscuranti devono essere pensati e predisposti con eventuale meccanismo automatico, per evitare di salire letteralmente sul materasso per chiudere persiane o tapparelle.


Letto davanti alla finestra: qualche contro


Va inoltre pensato un sistema per garantire la privacy, che in una zona notte è indispensabile, magari con tende leggere e luminose accoppiate a tessuti più corposi da stendere durante la sera.

Infine vanno calcolati gli eventuali spifferi che possono far entrare dell’aria fredda durante il periodo invernale, nonostante l’utilizzo di infissi nuovi e coibentati.



Organizzare gli spazi con un letto davanti alla finestra


Organizzare gli spazi in una camera matrimoniale, non è così immediato e semplice come si possa pensare. Questo perché l’arredamento presente non ha in fondo molti pezzi da inserire ma sono tutti relativamente ingombranti e la loro posizione va studiata nel dettaglio per non interferire con zone di passaggio utili e indispensabili all’interno dell’ambiente. Se la scelta del letto ricade davanti alla finestra è quasi certo che l’armadio verrà collocato frontalmente a questo, se la parete non ha porte che danno su corridoi o zone di servizio, come il bagno.


Organizzare gli spazi con un letto davanti alla finestra


Se, al contrario, è presente un’apertura, allora il mobilio andrà collocato lateralmente rispetto al letto e se la metratura non lo consente, sarà maggiormente pratico e funzionale dividere il guardaroba e collocare due mobili contenitori più piccoli, disposti in modo simmetrico e frontale rispetto al letto stesso. Un’alternativa anche comoda per dividere la biancheria e i vari accessori per lui e per lei.



Letto davanti alla finestra: scegliere gli oscuranti


Come dicevamo la scelta degli oscuranti non va sottovalutata se si pensa di posizionare il proprio letto davanti alla finestra. Vi sono in realtà molteplici casistiche, tutte da valutare singolarmente e volta per volta quando un progetto del genere deve essere affrontato.

In case più antiche è inevitabile che una finestra sia stata predisposta di davanzale e magari con scuri che si chiudono dall’interno. In questo caso sarà auspicabile scegliere un letto con una bassa testiera in modo da rimanere al di sotto delle ante e favorirne così il movimento quotidiano.

In altre situazioni gli oscuranti prevedono le classiche persiane con apertura a battente verso l’esterno. Probabilmente, il metodo meno agevole, per adombrare una camera per la notte, dove risulterebbe inevitabile utilizzare il letto come scala.


Letto davanti alla finestra: scegliere gli oscuranti


Tendaggi di vario genere possono essere una valida opzione, anche se l’oscurante classico, oltre appunto a garantire il buio, assolve un’altra funzione importantissima: quella di garantire sicurezza contro tentativi di effrazione.

Tapparelle esterne, interne e collocate tra i vetri doppi di serramenti particolari e tende a rullo saliscendi sono di sicuro metodi alternativi molto più pratici da valutare se il letto della vostra camera matrimoniale si trova davanti alla parete finestrata.

Funzionali come altri sistemi ombreggianti, hanno però il vantaggio di poter funzionare con un semplice meccanismo, manuale o automatizzato con pulsanti a muro o telecomando, assicurando la salita e la discesa dell’oscurante, senza dover interfacciarsi con lo spazio occupato dal letto stesso.



Idee e immagini di un letto davanti alla finestra


In questo ultimo paragrafo vogliamo dedicare una piccola sezione, ad una carrellata di immagini che vi potranno ancora ispirare per arredare la camera matrimoniale con letto davanti alla finestra, seguendo il vostro stile, classico o più contemporaneo per un progetto sensazionale e di tendenza.


Letto davanti alla finestra: soluzione di tendenza



Camera matrimoniale con letto davanti alla finestra


Idee per un letto davanti alla finestra


Immagini di un letto davanti alla finestra


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla