Menu

Camera da letto: organizzare uno spazio di lavoro

Visite ricevute
6982
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come ricavare un angolo studio in camera da letto


Lavorare da casa, in modo stabile o temporaneo, comporta l'esigenza di realizzare uno spazio riservato in cui svolgere comodamente la propria attività. Se non si dispone di uno studio vero e proprio bisogna quindi individuare una stanza che disponga di uno spazio idoneo dove poter creare un angolo ufficio. Una delle opzioni da considerare è la camera da letto poiché è un ambiente normalmente non utilizzato durante il giorno nelle ore lavorative ed al suo interno si può beneficiare della necessaria privacy, con la possibilità di isolarsi dal resto della famiglia e non avere occasioni di distrazione.

Lo spazio deve consentire di poter collocare almeno una scrivania ed una seduta confortevole, meglio se regolabile e reclinabile, appositamente studiata per non affaticare la schiena se si pensa di star seduti per diverse ore. Per completare saranno necessari dei mobiletti, degli scaffali o delle mensole dove riporre ed organizzare cancelleria e altro materiale necessario per svolgere il proprio lavoro.


scrivania camera da letto


É importante che l'angolo ufficio, soprattutto se aggiunto in un secondo momento, dopo aver realizzato l'arredamento della camera da letto, sia in armonia con lo stile dell'ambiente. Materiali, colori e linee devono avvicinarsi il più possibile a quelli presenti o almeno mostrare una buona sintonia. Sono quindi da evitare arredi con uno stile da ufficio troppo marcato, mentre sono da preferire proposte che si caratterizzano per un'estetica più adatta ad ambienti domestici.

Per realizzare una postazione per lo smart working in camera da letto prima di tutto è necessario valutare le dimensioni e le caratteristiche dello spazio che è possibile destinare a questa attività. In questo modo si potranno studiare delle soluzioni ad hoc che permettono di poter ottenere un angolo ufficio su misura.


angolo studio camera da letto


Di seguito vediamo una selezione di interessanti idee a cui ispirarsi per organizzare uno spazio di lavoro nella camera da letto.



Camera da letto: office corner nella nicchia


Se nella stanza è presente una nicchia di dimensioni adeguate questo potrebbe essere il luogo ideale in cui creare un angolo di lavoro. 

Per realizzare una scrivania all'interno di una piccola nicchia sarà sufficiente utilizzare un piano tagliato su misura e fissato in modo tale da incastrarsi perfettamente tra le pareti ottimizzando così lo spazio. L'effetto è molto lineare e minimalista essendo una soluzione che non va a riempiere eccessivamente l'ambiente come avverrebbe con l'inserimento di ulteriori mobili. Si tratta quindi di una soluzione adatta anche a camere da letto di dimensioni contenute.


ufficio camera matrimoniale


Quando invece si dispone di una nicchia di dimensioni generose si può inserire un'ampia scrivania con l'aggiunta di cassettiere che rendono l'area di lavoro più funzionale. Un office corner ottenuto in uno spazio così riparato e protetto consente di trovare la concentrazione necessaria senza avere distrazioni dall'ambiente circostante. Inoltre, essendo ricavato nello spazio della nicchia, l'ufficio si inserisce in modo armonioso nella camera da letto poiché il suo ingombro non viene praticamente rilevato. 


ufficio nella nicchia



Camera da letto e angolo studio: separé vedo non vedo


Inserire un divisorio semi trasparente è un ottimo modo per separare lo spazio dedicato al riposo da quello dedicato al lavoro. Questo elemento si può realizzare su misura con l'impiego di diversi materiali come il metallo o il legno e gli si può dare un disegno personalizzato che darà carattere e stile all'ambiente.

Optando per un separé a tutta altezza di ottiene una postazione che si distingue per lo stile elegante e raffinato. Questo effetto vedo non vedo è utile anche perché favorisce il passaggio di luce e aria nonostante la suddivisione dello spazio. Inoltre, adottando una soluzione di questo genere l'angolo studio sarà visibile solo parzialmente dalla stanza per cui la sua presenza all'interno della camera da letto risulta alleggerita.


separè per ufficio in casa



Camera da letto con angolo studio attrezzato


Avendo la possibilità di dedicare uno spazio considerevole alla zona di lavoro all'interno della camera da letto si può realizzare un progetto un po' più completo. Se si tratta di un'area indipendente, ad esempio, come quella che si ricava chiudendo un balcone per inglobarlo alla stanza, oppure un'area posta su un diverso livello rispetto all'ambiente principale, questa potrà essere trattata come un ambiente distinto. L'angolo studio si potrà in questo modo organizzare con maggiore libertà, inserendo dei mobili contenitori in grado di ospitare tutto ciò che rende un ufficio confortevole senza il timore di influire sull'aspetto della camera da letto che viene percepita come un locale separato e mantiene la sua intimità.


ufficio attrezzato in casa



Office corner nella zona notte: piani d’appoggio multifunzione


L'idea di ricorrere ad elementi d'arredo multifunzione da utilizzare per lavorare in casa è ideale per ambienti come la camera da letto, soprattutto se l'utilizzo dell'office corner è sporadico. Lo stesso mobile usato per lavorare al computer si potrà utilizzare allo stesso tempo per altri usi, quindi come piano d'appoggio ed allo stesso tempo con molta flessibilità anche come utile postazione dove truccarsi.



arredamento multifunzione


La mancanza di spazio può essere risolta attraverso l'utilizzo di elementi multifunzione. Se per far posto alla scrivania in camera da letto non rimane abbastanza spazio per tutti i mobili, quelli non indispensabili possono essere eliminati.

Ad esempio, ponendo la scrivania di fianco al letto questa può fungere oltre che da piano per il lavoro anche da comodino alternativo ed originale, lasciando così la stanza più ariosa.


scrivania accanto al letto



Camera da letto e angolo studio: mobili versatili


Infine un'idea per non pentirsi di aver inserito la zona di lavoro in camera da letto. Nella scelta dei mobili da destinare al proprio ufficio domestico si andranno a selezionare dei prodotti che non sono pensati appositamente per il lavoro in questo modo il progetto può considerarsi reversibile. Optare per dei tavoli, delle consolle o degli scaffali in grado di adempiere a funzioni disparate consente di poter utilizzare questi mobili per scopi differenti in momenti diversi. In questo modo la camera da letto diviene un ambiente arredato in modo flessibile in cui l'ufficio prende forma solo quando ciò si rende necessario.


mobili per ufficio in casa


L'idea di poter cambiare uso quando si desidera è un ottimo motivo per scegliere dei mobili versatili. Scegliendo arredi che non hanno una funzione specifica per l'ufficio questi possono essere riutilizzati per nuovi usi all'interno della stessa camera da letto o anche in altri ambienti della casa. Ad esempio, un tavolo dalle linee molto essenziali si può utilizzare come scrivania ma può essere facilmente reinventato come tavolo da pranzo.


arredamento postazione lavoro a casa


Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla