Menu

Biofilia = natura + architettura d’interni

Visite ricevute
654
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Biofilia: una tendenza ispirata alla natura che entra in casa 


Biofilia significa letteralmente “passione per la vita”. Con questa parola si indica l'inclinazione a stabilire un'intima connessione con la natura, ma anche sentimenti di attrazione, bisogno e legame affettivo. 

L'uomo stesso è natura e per questo motivo è così attratto da essa. È risaputo quanto vivere nella natura abbia effetti positivi sulle persone: allevia lo stress, migliora l'umore, così come risultano potenziate la concentrazione e le capacità cognitive.

Riprodurre gli effetti che la natura genera sull'uomo all'interno degli spazi abitati significa progettare secondo la biofilia.

Il Biophilic Design è la biofilia applicata all'architettura, ma più che una tendenza di interior design la biofilia è uno stile di vita. Riguarda la casa ma anche tutti gli ambienti di lavoro, ospedali, ristoranti e locali commerciali. Il grande merito della progettazione biofila è il suo contributo nel migliorare la salute degli esseri umani, avvolgendoli in ambienti in cui possano sentirsi bene da ogni punto di vista. 



Biofilia per progettare casa: origine e caratteristiche


La origini della biofilia risalgono al 1964 ad opera dello psicologo Erich Fromm che è il primo a definire questa tendenza umana ad essere affascinati da ciò che è vivo. Nel 1984 la biofilia è comparsa negli studi compiuti dallo piscoanalista Eric Fromm e dal biologo Edward O. Wilson. In seguito è stata approfondita in una serie di saggi pubblicati nel 1993 dall'ecologo e sociologo Stephen Kellert. Da qui è stata ripresa e sviluppata in diversi ambiti.

Il concetto di biofilia interessa da vicino il mondo dell'architettura e del design ed era presente già in molte culture antiche. Il design biofilo si esprime essenzialmente attraverso una maniera di progettare che parte dall'indagare il rapporto tra uomo, natura e design. 


biofilia in architettura


Vivere in un ambiente ideato e realizzato secondo i principi della biofilia apporta dei benefici all'essere umano. Una casa concepita secondo la biofilia è in stretta connessione con la natura e di conseguenza più salutare per l'uomo che ha bisogno di vivere in simbiosi con essa.

La biofilia si esprime in diversi modi ed ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita. Tra le caratteristiche della progettazione eseguita secondo la biofilia troviamo:

  • uso di colori naturali;
  • presenza di materiali naturali;
  • contatto visivo con il verde;
  • illuminazione naturale;
  • ventilazione naturale.


Biophilic Design



Differenze tra biofilia o bioarchitettura


La biofilia è in sostanza la ricerca orientata alla creazione di ambienti ispirati alla natura. Gli spazi interni riproducono le sensazioni evocate dal mondo naturale, capace di influire positivamente sul benessere psicofisico delle persone.

Questa disciplina si concentra verso l'essere umano che nel tempo si è abituato vivere all'interno di ambienti chiusi, ma per il suo benessere ha bisogno di mantenere un contatto con la natura.

A differenza della biofilia, la bioarchitettura o bieodilizia è legata al concetto di sostenibilità in un senso differente, ossia rivolto verso l'ambiente. Per questo predilige prodotti e processi rispettosi dell'ecosistema naturale ed è orientata verso l'utilizzo di materie prime inesauribili o il cui consumo è controllato, il riciclo ed il riuso.


biofilia e interior design



Biofilia: come utilizzare i colori in casa


Gli ambienti progettati secondo i principi della biofilia hanno palette sofisticate che si ispirano ai colori della natura. Le tonalità neutre che vanno dal beige al marrone sono tra le più utilizzate per spazi che seguono questa tendenza. Altri colori da utilizzare sono i verdi e gli azzurri che ricordano le sfumature di paesaggi naturali incontaminati, dal mare alla montagna. Sono colori che danno energia ma allo stesso tempo rilassano.

Affinché sia efficace il colore si può applicare alle pareti, ma anche agli arredi ed ai complementi come tappeti, cuscini, lampade ed accessori che arricchiscono gli interni di sfumature.


biofilia e progettazione spazi



Rapporto tra biofilia e materiali naturali per la casa


La biofilia si traduce anche nella volontà di creare all'interno della casa, o di altri spazi da vivere, delle atmosfere in linea con l'ambiente naturale attraverso l'uso dei materiali.

Finiture ed arredi all'interno di ambienti progettati secondo i principi della biofilia sono quindi in gran parte composti da materiali naturali come fibre naturali, legno, pietra, marmo, sughero, ecc. 


arredare secondo la biofilia


Inserire in casa materiali naturali permette di donare un sapore autentico agli ambienti domestici. Le texture che caratterizzano molti di questi materiali danno la possibilità di avere un'esperienza sensoriale, sia dal punto di vista visivo che tattile, che accentua la sensazione di benessere percepita permanendo all'interno degli ambienti.


materiali naturali per Biophilic Design



Biofilia: benessere naturale con vegetazione indoor


Un ambiente concepito secondo la biofilia sarà rallegrato dalla presenza di tante piante e fiori freschi. Circondarsi di vegetazione apporta sempre una sensazione di benessere generale, poiché le piante ed il verde trasmettono sensazioni positive. Un'immersione nella natura può migliorare sensibilmente l'umore. Inoltre, molte delle piante che si possono inserire negli ambienti interni hanno la capacita di purificare l'aria, alleggerendo la presenza di sostanze tossiche e nocive per la salute. 


biofilia e piante in casa


Per creare un effetto armonioso si possono affiancare piante di diverse dimensioni e tipologie in modo da creare varietà. Piante grandi che si alternano ad altre più piccole e a piante pendenti che riempiono lo spazio in verticale formano un mix che consente di percepire a pieno la freschezza della natura.

Ogni pianta sarà valorizzata inoltre dal proprio vaso, scelto con cura e realizzato in materiali naturali spaziando dal rattan alla terracotta.



Biofilia: introdurre la natura in casa con grandi vetrate


Un'altra caratteristica del Biophilic Design e l'apertura della casa verso l'esterno. Il limite tra outdoor e indoor diviene molto sottile, per una vita in connessione con la natura anche quando si sta al chiuso. La continuità tra interno ed esterno si ottiene in maniera efficace utilizzando grandi aperture vetrate.

Attraverso grandi superfici trasparenti la natura che si trova all'esterno ha modo di penetrare nella dimensione domestica. 


biofilia


Inserire grandi finestre è uno dei cardini della progettazione secondo la biofilia. Non solo perché permettono di mantenere un contatto visivo con l'ambiente circostante ma anche perché lasciano entrare tanta luce naturale che inonda gli ambienti interni. Ricevendo molta luce naturale si è più attivi, si ha maggiore facilità a concentrarsi ed anche la salute e l'umore migliorano.


grandi vetrate e biofilia


Altro importante parametro che riceve beneficio dalla presenza di grandi vetrate è la qualità dell'aria. Secondo i precetti della biofilia una buona aerazione degli ambienti consente di alleviare gli effetti dell'inquinamento indoor, causa di mal di testa e problemi respiratori.


luce naturale e biofilia



Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla