Menu

Balcone: 5 materiali per scegliere la ringhiera giusta

Visite ricevute
2287
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come scegliere la perfetta ringhiera per il balcone 


La ringhiera di un balcone rappresenta un aspetto rilevante e considerevole per quel che riguarda la sicurezza domestica di coloro che transitano o trascorrono del tempo in uno spazio esterno con amici e familiari, nonché un elemento di grande valore artistico dal punto di vista del look e dell’estetica generale che interessa un’abitazione.


Come scegliere la perfetta ringhiera per il balcone


Infatti, oltre a proteggere, una perfetta ringhiera deve essere bella da vedere e scelta non a caso tra i vari materiali, forme e dimensioni proposte, ma valutata dopo aver ponderato molti fattori.

Oggi, vogliamo fornirvi una panoramica di splendide immagini che riguardano 5 fra i materiali più utilizzati per la loro costruzione. Valutare gli aspetti positivi e fornire qualche idea da prendere come ispirazione e spunto da cui partire per i vostri progetti futuri.


Balcone: 5 materiali per scegliere la ringhiera giusta



Ringhiera in ferro battuto


Tradizionale ma dai disegni fantasiosi e ricercati, tanto da riuscire a rendere accurata e aggraziata una qualsiasi abitazione in cui è stato pensato il suo inserimento. Una ringhiera in ferro battuto esalta uno stile classico di una casa, ma architetti e designer nel tempo, hanno creato delle geometrie più minimali e moderate, che fossero in grado di completare progettazioni di balconi e facciate anche in case dall’estetica più contemporanea.


Ringhiera in ferro battuto


Essendo il ferro battuto un materiale piuttosto pesante e massiccio, è ideale per chi desidera soddisfare esigenze di durata nel tempo e sicurezza continua. E’ un prodotto che va però costantemente controllato poiché interessato dalla formazione di ruggine e per questo è indispensabile applicare uno strato di vernice all’occorrenza.

Molti elementi accessori contribuiscono ad arricchire l’aspetto estetico di una ringhiera in ferro battuto.


Balcone con ringhiera in ferro battuto


Punte, riccioli, sfere, e prodotti artigiani, come fiori, ramificazioni e volute aumentano il loro valore dando la possibilità di essere personalizzate su richiesta.



Ringhiera in vetro


Soluzioni trasparenti uniche, per assicurare un costante contatto visivo tra interno e outdoor. Una ringhiera in vetro rientra appieno in questa categoria e nella sua leggerezza ed essenzialità, riesce nel suo duplice intento di garantire sicurezza ad un balcone e di non schermare in nessun punto la totalità di una meravigliosa vista panoramica.

Attenzione però a rispettare le norme di sicurezza a cui le ringhiere in vetro sono soggette. La normativa che approfondisce i criteri di sicurezza relativi alle applicazioni vetrarie è la UNI 7697 del 2015 che decreta i parametri per la scelta dei vari vetri in campo edile, in relazione alla loro destinazione d'uso.


Ringhiera in vetro


Prescrive il corretto spessore della lastra in vetro e la sopportazione di quest’ultima ai vari carichi a cui sostanzialmente è sottoposta, oltre alla resistenza agli urti e agli impatti che possono essere provocati dai vari agenti atmosferici (come grandine e vento). Altra misura da soddisfare riguarda la sicurezza in termini di rottura inaspettata della parte trasparente. Una ringhiera in vetro, pur rompendosi accidentalmente deve garantire di non generare parti pericolose, appuntite e taglienti. Per questo motivo vengono utilizzati vetri stratificati antisfondamento che pur infrangendosi inavvertitamente mantengono le schegge compatte e meno dannose.



Ringhiera in legno


Anche il legno è un materiale che viene ampiamente utilizzato per la realizzazione di ringhiere per esterni, soprattutto se si vuole enfatizzare uno stile naturale scelto per la propria abitazione, ma senza dover rinunciare a originali dettagli architettonici e di design. In soluzioni molto semplici o in altre più particolareggiate infonde calore a qualsiasi aspetto estetico stilistico venga associato.


Ringhiera in legno


Una ringhiera in legno è estremamente versatile in ogni sua tipologia. Moltissime le essenze tra cui optare, senza contare le molteplici finiture e colorazioni che gli si possono attribuire a seconda del luogo e della cultura tipica della zona in cui viene costruita e montata. Le ringhiere in legno non necessitano di particolari elementi strutturali ma è consigliabile attuare un piano di manutenzione ordinaria per mantenere costantemente in buono stato sia la parte superficiale che quella più interna.


Balcone con ringhiera in legno


Benché trattato con finiture apposite, il legno è sottoposto ad un continuo e lento degrado naturale, dovuto all’acqua, all’umidità e al sole, e salvaguardare l’integrità di una ringhiera in questo materiale, contribuirà a rendere sempre perfetta l’immagine del vostro balcone e dell’intera casa.



Ringhiera in pietra


Un aspetto distintivo ed elegante per una tendenza classica che non troverà mai fine.

Una ringhiera in pietra diventa un vero e proprio elemento decorativo per l’esterno di un’abitazione poiché crea una sorta di ricamo armonico, proporzionato e perfettamente disposto, sulle facciate di molte case. Il tipico disegno a colonne, con il loro susseguirsi simmetrico e ripetitivo, è un motivo conosciuto ma sempre richiesto, specialmente se intervallato da ornamenti aggiuntivi, che creano un alternarsi di pieni e vuoti ben equilibrato.


Ringhiera in pietra


La pietra, benché porosa, resiste in modo esemplare alle condizioni climatiche più disparate e i vari blocchi sono sapientemente scavati e lavorati per dar luogo ad un manufatto artigiano e in alcune situazione realizzato su misura. Le colorazioni tra cui scegliere sono molteplici e dipendenti dalla tipologia del minerale. Si possono ottenere ringhiere in pietra tendenti al grigio, al bianco o al giallo con sfumature più o meno calde a seconda del luogo in cui il materiale è stato estratto.


Balcone con ringhiera in pietra


Interi palazzi d’epoca hanno trovato in questo stile un punto fisso e di riferimento che viene oggi riproposto soprattutto in ville signorili, ma anche in casette più contenute in cui si vuole far emergere un aspetto raffinato e chic, con una balaustra in pietra tutta da personalizzare



Ringhiera in acciaio inox


L’acciaio inossidabile è senza alcun dubbio uno tra i materiali più utilizzati per le sue proprietà di grande durata e tempra. Le ottime caratteristiche, derivate dalla struttura chimica del metallo, garantiscono una resa performante unica sia per quanto riguarda la tenacia agli urti che la reazione ottimale a flessioni.

Un prodotto resistente e funzionale per gli esterni, in modo particolare utilizzato per una ringhiera di un balcone, sempre esposta a cambiamenti climatici e a svariate intemperie.


Ringhiera in acciaio inox


L’appellativo inox, significa infatti che il metallo non viene intaccato dall’azione corrosiva dell’ossigeno, assicurando un’azione antiruggine intrinseca e fondamentale se impiegato outdoor.

Linee morbide o più regolari connotano i leggeri tubolari che formano una ringhiera in acciaio inox e che diventano una soluzione eco friendly, poiché ottenuti dalla lavorazione di diversi elementi tutti riciclabili.

Finiture lucide, opache e satinate, sono essenziali per offrire un look attuale e contemporaneo alla vostra casa, dove una ringhiera in acciaio inox, si colloca alla perfezione.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla