MENU
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno

Magazine

Arredamento Boho Chic, sintesi tra stile bohemien e modernità

6871
6
0


Rivisitazione in chiave moderna dello stile bohemien, l'arredamento boho chic si è ormai conquistato grandi consensi nel mondo del design d'interni.


Come nella moda, anche nell'arredamento esistono stili e tendenze di ritorno, qualcosa che non muore mai del tutto e che rivisitato e mixato ad altri elementi finisce per tornare in voga a distanza di tempo, frutto di analisi e studio da parte degli esperti del settore, capaci di cogliere immediatamente le direzioni delle nuove tendenze.


L'arredamento boho chic è qualcosa di piuttosto recente nel tempo, dove alla base troviamo un riferimento decisamente marcato allo stile hippie degli anni '60 e '70.


La parola “BoHo” è frutto di una fusione di due termini: “boho” da “bohemien” e “homeless” da “senza fissa dimora”, a dimostrazione della principale caratteristica di questa corrente, uno stile informale e dimesso, a tratti trasandato.

L'arrendamento boho chic è quindi una versione più elegante e raffinata dello stile bohemien, destinata a simulare un ambiente dove regna l'accostamento spontaneo e nel quale convivono molti elementi di diversa derivazione ma in completa armonia.



GLI ELEMENTI DELL'ARREDAMENTO BOHO CHIC


In un mix di elementi vintage ed elementi moderni, l'arredamento boho chic si configura come un insieme di contrasti molto marcati ma non per questo di difficile accostamento l'uno con l'altro; questo fa si, però, che il risultato finale abbia un carattere molto marcato ed eccentrico, dove grandissima importanza è rivestita dal colore e dal ruolo che finiscono per giocare alcuni pezzi di arredamento particolari o vintage, elementi cardine intorno ai quali si fa girare di solito tutta la disposizione degli altri complementi d'arredo.


Gli spazi devono essere “vissuti” e riempiti al massimo delle loro possibilità, con abbinamento di vintage e moderno che non devono però mai stridere.


Ecco quindi che gli elementi di decoro divengono pedine importanti nell'arredamento boho chic: tappeti, tende e tessuti di vario tipo e stile uniti a complementi d'arredo che si completano a vicenda.


In particolare l'atmosfera che richiama gli elementi cardine degli anni '60 e '70, fa dell'arredamento boho chic, un sistema per evocare uno stile di vita nomade e itinerante, con numerose influenze orientali e mediorientali.



Si può quindi considerare lo stile dell'arredamento boho chic come un'insieme di vintage, gipsy, country ed etnico: grandissima importanza rivestono poi i materiali scelti per il design degli ambienti.

Troviamo molto spesso l'accostamento di materiali apparentemente poco abbinabili come cemento e legno, oppure l'uso consistente di materiali di origine naturale come legno grezzo, cocco, vimini e lino.


Un'altra caratteristica tipica dell'arredamento boho chic è la presenza di oggetti DYI: puntare sull'originalità e l'unicità di un pezzo è uno degli elementi chiave di questo stile, di conseguenza la possibilità di utilizzare decorazioni o complementi d'arredo fatti a mano o DYI è certamente un valore aggiunto, in modo da dare un tocco più esclusivo e personale all'ambiente scelto. In quest'ottica un'altra scelta possibile è quella di utilizzare mobili e oggetti di seconda mano, con la possibilità di scegliere arredi riconfigurabili: cuscini, sgabelli, ceramiche e tendaggi che finiscono per abbinarsi fra loro pur essendo perfettamente autonomi all'interno dello stesso ambiente.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Ricevi 4 preventivi
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno