Menu

Angolo soggiorno in camera da letto: trendy e chic

Visite ricevute
4268
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Arredare una zona notte con soggiorno privato


Integrare un piccolo salotto in camera da letto è un'idea molto chic per trasformare una banale stanza in un'elegante suite privata all'interno della propria casa. Un luogo appartato e intimo che diventa così più confortevole poiché si va ad arricchire di funzionalità con l'aggiunta di un'area relax interna.

Quando si progetta l'arredamento di un ambiente frequentemente si riscontrano difficoltà nell'ottimizzare spazi piccoli ma anche dover arredare spazi particolarmente ampi può comportare difficoltà se non si ha esperienza. Il connubio tra zona notte e zona giorno, se ben gestito, risolve brillantemente l'arredamento di una stanza dalle dimensioni generose. Con la creazione di un soggiorno nell'ambiente dedicato principalmente al riposo notturno inoltre si valorizzano spazi che altrimenti rimarrebbero vuoti ed inutilizzati attraverso la realizzazione di un'idea d'arredo sofisticata e di tendenza. 


area soggiorno in camera da letto


La distribuzione che l'ambiente assumerà dipende largamente dalla pianta della stanza, da come questa è articolata e dalla posizione occupata da elementi come porte e finestre che influenzano la posizione di mobili ed accessori.

Scegliere uno stile ben preciso prima di avviare la caccia all'arredamento perfetto aiuterà nella scelta dei singoli elementi. Ciò che costituisce il salotto interno alla camera da letto dovrà essere ben abbinato alle componenti principali della stanza ovvero al letto ed ai mobili tipicamente presenti in questo ambiente come comodini, comò e cassettiere.


divano per camera da letto


Per ottenere un ambiente raffinato e trendy ma anche duraturo è fondamentale concentrarsi sulla qualità delle finiture utilizzate la cui combinazione determina l'effetto complessivo. Anche la scelta dell'illuminazione dell'ambiente contribuisce significativamente sull'impatto complessivo dell'unione di camera da letto con living interno. Luci calde e morbide daranno un'atmosfera piacevole ed avvolgente in cui sentirsi accolti nelle ore serali, mentre l'ingresso di abbondante luce naturale garantisce una buona vitalità durante il giorno. Curare dettagli come i tessuti e gli accessori infine contribuirà a creare uno scenario perfetto, come quelli che si vedono immortalati nelle riviste di arredamento ed interior design. Un piccolo divano o delle poltrone, con l'aggiunta di qualche tavolino d'appoggio, sono sufficienti per per creare una piccola oasi all'interno della stanza da letto, ma la presenza di elementi particolari caratterizza ulteriormente l'ambiente rendendolo speciale. Ad esempio, un camino oltre a riscaldare la stanza rende l'atmosfera del salotto in camera ancora più accogliente.


camino in camera da letto


Per convertire una camera da letto impersonale nel proprio rifugio intimo sarà necessario adottare degli accorgimenti da valutare in base alle caratteristiche dello spazio da arredare.

Ecco una serie di suggerimenti per ottenere il massimo quando si progetta un angolo soggiorno in camera da letto.



Zona notte con soggiorno: un unico spazio tono su tono


Come nella moda, anche nell'arredamento l'effetto ton sur ton è sinonimo di semplicità ed eleganza. Se si vuole uniformare una camera da letto con salotto integrato senza rinunciare a delle minime variazioni di colore è sicuramente una delle opzioni da considerare. Uno spazio unitario per le due funzioni risulta così omogeneo, aspetto che otticamente amplia lo spazio ma grazie alle diverse tonalità di colore mantiene un minimo di contrasto che permette di non cadere nella monotonia.


camera da letto tono su tono



Zona notte con soggiorno: indipendenti in un solo ambiente


Il binomio camera da letto e soggiorno può assumere diversi assetti. Quando si vuole dare una certa indipendenza al piccolo salotto contenuto nella stanza bisogna adottare delle piccole astuzie che consentono di dividere lo spazio senza ricorrere a delle partizioni vere e proprie. A volte è la conformazione stessa della pianta ad agevolare questo tipo di soluzione. Ad esempio, la presenza di una nicchia aiuta a distinguere nettamente la zona giorno dalla zona notte.


camera da letto con salotto privato


Per accentuare la demarcazione tra zona notte e relativo salotto interno funziona molto bene l'idea di utilizzare differenti colori alle pareti da assegnare alle diverse aree funzionali contenute nello stesso ambiente. Visivamente l'effetto ha un forte impatto ed aiuta a distinguere nettamente i due microambienti ottenuti, sempre mantenendo una relazione tra di essi.

Essendo due funzioni diverse nello stesso spazio bisogna fare attenzione a non eccedere nella quantità di oggetti e decorazioni per evitare di trovarsi un ambiente caotico. 


ricavare zona giorno nella zona notte



Zona notte e soggiorno: una sola area a tema


Un'altra alternativa da prendere in esame per l'arredamento della propria camera da letto contenente un salottino è quella di applicare un'unica tematica da declinare nell'ambiente, senza alcuna suddivisione. Questa modalità ha il vantaggio di permette di godere a pieno dell'ampiezza della stanza e per attuarla non sono necessari spazi sconfinati. Occorre quindi scegliere un linguaggio stilistico ben definito per dare maggiore coesione all'insieme: materiali con texture simili, pattern affini e una palette di colori unitaria.


area relax in camera da letto



Zona notte e soggiorno con separè vedo non vedo


Una stanza grande può risultare fredda ed inospitale, ma aggiungendo un divisorio si riescono a creare delle aree più misurate ed ottenere la giusta intimità. Separare senza dividere in maniera forte è una strategia sempre efficace per gestire l'organizzazione dei diversi elementi nello spazio. Per creare diverse zone a seconda delle funzioni da gestire in maniera flessibile un'ottima riuscita è assicurata grazie all'utilizzo di separè con superficie traforata che produce un effetto vedo non vedo. Questo consente di vedere oltre e quindi di non avere l'impressione di uno spazio spezzettato ma di mantenere l'ampiezza della stanza.


separè traforato per camera da letto



Zona notte: camera da letto con un vero soggiorno privato 


Concedersi un soggiorno privato dotato di tutti i comfort nella stanza in cui si dorme è un vero e proprio lusso. La presenza di elementi come una tv, un tocco di verde dato da qualche pianta o un bellissimo camino sono un grande valore aggiunto per un ambiente completamente riservato. Nelle case più piccole come i monolocali spesso la combinazione tra zona giorno e zona notte è una scelta obbligata. Da questa soluzione abitativa si può prendere ispirazione per conciliare le due componenti in maniera armoniosa e funzionale, bilanciando le singole componenti e scegliendo elementi d'arredo proporzionati allo spazio a disposizione.


camera da letto con soggiorno



Zona notte con soggiorno appartato ad angolo

 

Un salotto ricavato tra le pareti della camera da letto può risultare isolato anche senza alcuna separazione ma soltanto attraverso la distribuzione degli elementi d'arredo nello spazio. All'interno di camere da letto dalle superfici ampie si può realizzare facilmente una zona giorno appartata, che dia l'impressione di avere una propria indipendenza, giocando soltanto sulla posizione occupata da ogni cosa. Ad esempio, utilizzando un tappeto per delimitare un angolo conversazione raccolto questo spazio appare distintamente scandito dalla zona notte. Per quanto riguarda la distribuzione delle differenti aree funzionali, alla zona giorno vale la pena dedicare la parte più luminosa della stanza ovvero quella posta più vicino a finestre o portefinestre.


soggiorno ad angolo in camera da letto

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla