Menu

Amaca: soluzioni per rilassarsi in casa

Visite ricevute
2047
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Tipologie di installazione di un’amaca in casa


L’amaca è una seduta sospesa che fa subito pensare all’estate, alle vacanze, al relax. Evoca luoghi rilassanti, scenari paradisiaci in cui sognare ad occhi aperti e lasciarsi andare facendosi cullare dolcemente.

Dondolare sospesi è una sensazione molto piacevole, a qualsiasi età, all’aria aperta ma è possibile anche all’interno della propria casa. Inserire un’amaca nella zona giorno o in camera da letto permette di creare degli angoli dedicati al rilassamento più totale. L'effetto è sempre molto scenografico, ancor di più se l’amaca viene installato in un ambiente curato per avere il massimo confort e circondata da bellissime piante che rendono l’atmosfera suggestiva ed avvolgente.

Ci sono diversi modi per installare un’amaca all’interno della propria abitazione, a parete, a soffitto oppure attraverso dei supporti appositi. In ogni caso, considerando il peso che l’amaca deve reggere, bisognerà assicurasi sulle modalità più opportune per un’installazione in sicurezza.


amaca per interni


Per il montaggio di un’amaca da interni sono facilmente reperibili in commercio vari set di fissaggio che andranno selezionati in base al supporto che si vuole utilizzare. Per ogni materiale a cui l’amaca sarà fissata c’è una tipologia di gancio da abbinare. Questo è molto importante per avere la stabilità necessaria e potersi adagiare in tutta serenità.

Per quanto riguarda l’amaca vera e propria, questa può essere realizzata in svariati materiali come tessuti naturali o sintetici oppure eleganti intrecci realizzati con corde. Le amache variano anche per le dimensioni. Ci sono piccole amache, destinate ad una sola persona, ma si possono trovare anche versioni in gradi di ospitare due o più persone, con un tessuto più ampio e quindi capaci di supportare un peso maggiore. 


amaca con intrecci



Amaca con struttura free standing in legno


Una soluzione semplice e poco invasiva per avere un’amaca in casa è puntare su un modello dotato di base propria.

Uno dei principali vantaggi dell’installazione di un'amaca free standing è la possibilità di porre l'amaca in diversi punti della casa e spostarla facilmente ogni volta che si vuole.

Utilizzando del legno, anche di recupero, si può realizzare una base a cui agganciare l’amaca. La struttura dovrà essere dimensionata a seconda delle misure dell’amaca stessa, facendo in modo che ci si possa sedere o sdraiare senza sfiorare il pavimento ma rimanendo sospesi.

Bisognerà considerare infatti che variando le dimensioni dell'amaca in larghezza ed in lunghezza, si avranno delle ripercussioni sulle misure fra i due punti di supporto e l’altezza a cui è agganciata.


amaca per interni autoportante


Si possono acquistare nei negozi specializzati in arredamento per esterni molti modelli di amache dotate di supporto proprio. Sono proposte in vari stili così si potrà sposare con l’arredo della casa. Solitamente la base è fatta in solido legno, materiale esteticamente molto piacevole e anche molto resistente. Si possono trovare anche amache con struttura in metallo che consente di avere un’aspetto molto leggero e moderno. Grazie a questa soluzione avere un’amaca perfetta, con la giusta tensione e altezza, richiede poca fatica. Sono infatti strutture molto semplici da montare, stabili e sicure.


amaca per interni con supporto



Amaca tradizionale: corda e nodi


L’amaca tradizionale è molto semplice. Si tratta in pratica di un tessuto fissato a due elementi verticali che lo tengono sospeso tra di essi, generalmente due alberi o due pali, attraverso delle corde annodate saldamente. Come soluzione alternativa per l’installazione in interni si possono utilizzare come punti di ancoraggio le travi in legno di un soffitto. Prima di procedere bisognerà assicurarsi che siano travi portanti, in grado di reggere il carico dell’amaca più quello dell’utilizzatore. Il fissaggio può avvenire mediante delle semplici corde, fatte passare intorno alla trave e bloccate con un nodo in modo da avere la giusta altezza. L’amaca sarà così libera di ondeggiare nell’aria. Per rendere il tutto più stabile si può usare una catena metallica da agganciare all’amaca mediante un moschettone. 


amaca in casa



Amaca ancorata a soffitto


Un modo ulteriore per inserire un’amaca all’interno della propria casa è fissandola al soffitto. Una volta stabilito il punto in cui installare l’amaca andranno collocati due ganci sul soffitto stabilendo i punti in base alla lunghezza dell’amaca. Si tratta di ganci dotati di un anello, concepiti per consentire il movimento libero delle corde una volta fissate, essenziale per il corretto funzionamento di questa soluzione. In poco tempo l’amaca da interni diventa realtà ed è in grado di regalare emozioni sempre positive grazie alla sensazione di relax che scaturisce adagiandosi su di essa.


amaca appesa al soffitto



Amaca a soffitto con gancio e travetto di sostegno


Oltre all’amaca sospesa attraverso due ganci si può ricorrere alla soluzione che prevede un unico punto di ancoraggio. La differenza sta nella tipologia di seduta che in questo caso sarà più simile ad una poltrona sospesa. Occorre, infatti, utilizzare un’amaca piuttosto corta, da usare più per sedersi che per sdraiarsi, i cui punti di fissaggio sono distanziati attraverso un travetto di sostegno da cui partono le corde che permettono il fissaggio a soffitto.


amaca nel soggiorno


Questo genere di amaca ha un ingombro ridotto e può essere posta anche in un angolo o in un piccolo ambiente, dove andrà a creare un’atmosfera molto rilassata dall’effetto cocooning. 

Si addice molto bene alle case dall’arredamento in stile bohémienne, soprattutto se realizzate in materiali naturali, impreziosite da frange e rese confortevoli grazie all’aggiunta di soffici cuscini. 


amaca stile boho



Amaca sospesa con corde e paletti in legno


Uno dei principali difetti dell’amaca l’essere sedute poco strutturate, fatte per adattarsi alla persona che le sta utilizzando. Questo può causare l'avvolgimento del tessuto durante il movimento che risulta così poco confortevole per l’utilizzatore.

Inserendo dei paletti in legno alle estremità dell’amaca la seduta diventa ben tesa, evitando queste problematiche. La funzione di questi legnetti è infatti proprio quella di distanziare il tessuto o l’intreccio che formano l’amaca nei punti più estremi.


installare amaca



Amaca leggera con ganci a muro


Infine, una soluzione per sospendere l’amaca tra due muri perpendicolari, magari con una vista piacevole sull’esterno. É possibile infatti fissare un’amaca leggera a pareti di cemento o mattoni utilizzando appositi ganci che consentono il movimento oscillatorio.

Appendere l'amaca tra due pareti in cartongesso invece risulta più complesso poiché non sarebbero in grado di reggere il peso, andrebbe dunque aggiunto un rinforzo o individuato un sistema di montaggio alternativo.


fissare amaca a parete


L’installazione di un’amaca fissa in casa va eseguita sempre in sicurezza per cui è bene non sottovalutarne la complessità. Chiedere un parere ad un tecnico permette di poter eseguire un montaggio sicuro e ben eseguito, seguendo le indicazioni fornite in base al supporto da utilizzare e alle caratteristiche dell’amaca.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla