Menu

8 meravigliosi tessuti per il divano: materiali naturali vs sintetici

Visite ricevute
6008
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Tessuti per il divano: quale tipologia scegliere


Il divano è un complemento d’arredo molto importante all’interno di un living open space o in un soggiorno, sia per l’ingombro che fisicamente occupa nell’ambiente, sia perché crea una zona di relax dedicata al benessere e al comfort quotidiano, ben visibile in casa, e da godere in ogni momento da soli o in compagnia.


Tessuti per il divano: quale tipologia scegliere


Valorizzare questa sorta di oasi in una zona giorno significa dover compiere una scelta ottimale durante la fase d’acquisto del divano stesso, e prima di pensare ai vari optional di testiere removibili, azioni meccanizzate per poggiapiedi e schienali regolabili, vanno considerati almeno 4 fattori primari e importantissimi:

  • la dimensione e grandezza;
  • la forma e geometria:
  • la palette di colori;
  • la tipologia di tessuto.


8 meravigliosi tessuti per il divano: materiali naturali vs sintetici


Proprio quest’ultimo punto trova molti interrogativi per i materiali proposti per i divani odierni, che racchiudono molteplici soluzioni. La scelta finale è determinata principalmente dal gusto personale dei padroni di casa e dalle sollecitazioni a cui la morbida seduta sarà sottoposta. Due categorie contraddistinguono i tessuti naturali vs quelli sintetici dove caratteristiche e peculiarità vengono messe a confronto. Entrambe individuano tratti originali e qualitativamente validissimi per divani di ogni stile e tendenza.

Ecco alcune proposte che Archisio ha trovato per voi per ispirazioni e idee da mettere assolutamente nel cassetto per i vostri progetti futuri.



Divano in velluto per un ambiente glamour chic


Un ambiente glamour chic deve distinguersi per alcuni tratti tipici, legati all’eleganza e allo charme che si devono percepire in modo netto in una linea d’arredo raffinata e al contempo trendy. Un divano in velluto è senza dubbio la scelta perfetta per raggiungere tale scopo. Inserito in ambienti più classici o reso attuale con soluzioni progettuali contemporanee, riesce ad infondere carattere e raffinatezza ad una zona giorno impeccabile. Questo materiale naturale, morbidissimo e accogliente, trova sia in colorazioni scure, accese o pastello, degli ottimi alleati per creare un’area ospitale e piacevole.


Divano in velluto per un ambiente glamour chic


Qualche piccolo contro però va considerato:

  • un divano in velluto è delicato e se sollecitato da un utilizzo frequente e abituale può presentare nel tempo segni inequivocabili delle sedute e a volte scolorimento dovuto all’usura;
  • un divano in velluto è poco facile da igienizzare, poiché non sfoderabile e può essere trattato solo superficialmente con prodotti appositi;
  • un divano in velluto è il peggior nemico degli animali. Se ne avete in casa sarà inevitabile ritrovare continua peluria attaccata a braccioli e schienali.



Divano in lino: raffinato ed essenziale


Opzione poco valutata ma senz’alcun dubbio adatta a molteplici scelte stilistiche, è quella di un divano in lino che enfatizza la naturalezza minimalista, raffinata ed essenziale di un tessuto con molte qualità di spicco. Resistente, indeformabile, antiallergico, antibatterico e traspirante, questo materiale ecologico è adatto sia in estate che in inverno perché ha la duplice funzione di donare innata freschezza al tatto e al contempo di termoregolare il calore mantenendo una temperatura adeguata, percepita sedendosi durante i mesi più freddi.


Divano in lino: raffinato ed essenziale


Un divano in lino viene inserito in progetti dal sapore nordico seguendo la palette dei grigi, tipici dello scandinavian style. Nelle nuance delle sue sfumature naturali, dal beige, all’ecrù all’avorio enfatizza invece una tendenza legata allo stile coloniale e riesce a coniugare perfettamente bellezza e sostenibilità al 100%.



Divano in cotone: fresco e sfoderabile


Un altro materiale naturale, molto amato fresco e versatile è il cotone, che trova in moltissimi divani delle ideazioni particolari e uniche per soggiorni, salottini e studi.

E’ un tessuto perfetto per chi desidera una soluzione sfoderabile, da lavare in autonomia direttamente in lavatrice senza incorrere in problemi relativi a danni da lavaggio. Traspirante, essenziale ma reso trendy da colori e fantasie, trova abbinamenti perfetti anche con cuscini tono su tono o a contrasto.


Divano in cotone: fresco e sfoderabile



Divano in pelle: un’eleganza innata


Arredare una zona giorno con un divano in pelle significa voler elevare lo stile all’interno di un ambiente grazie all’eleganza innata di questo materiale bello e di gran classe. Aziende e produttori artigianali cercano forme e soluzioni sempre nuove da proporre sul mercato per appagare i gusti di ciascun proprietario di casa e renderlo soddisfatto appieno del suo progetto di interni. Soluzioni più tradizionali dalle linee arrotondate e con rifiniture classiche, come il capitonné o realizzazioni maggiormente contemporanee, dalle forme lineari e minimaliste trovano apprezzamenti e consensi senza remore.


Divano in pelle: un’eleganza innata


Non tutti i tipi di pelle sono uguali e prima dell’acquisto di un divano è bene controllo il certificato di garanzia che deve sempre essere presente. Inoltre, benché i più pensino che la pelle sia un materiale impegnativo e delicato, non sanno che invece è tra quelli che richiedono una massima cura ma con il minimo sforzo. Pulirla con latte detergente o con semplice acqua calda, consentiranno di igienizzare il divano senza fatica rendendolo nuovamente splendente.



Divano in ecopelle: tessuto pregiato e di stile


Un divano in ecopelle deve soddisfare dei requisiti imposti dalla normativa UNI 11427/2011 che stabilisce le norme riguardanti il processo produttivo di tale materiale, che deve avvenire nel rispetto assoluto per l’ambiente.

E’ un prodotto molto pregiato e di stile e anche il costo è sensibilmente più elevato rispetto alla scelta di una pelle naturale consueta. Morbidezza, look naturale e colore non omogeneo, rendono l’ecopelle un materiale perfetto per un divano originale e di tendenza in una zona giorno.


Divano in ecopelle: tessuto pregiato e di stile



Divano in similpelle: idrorepellente e antimacchia


Il rivestimento in similpelle deriva da un processo di lavorazione industriale di tela di cotone e fibre sintetiche rivestite da materiale plastico che lo rendono molto somigliante alla pelle stessa, ma meno soffice al tatto. Resistente alla luce diretta, ai liquidi e alle macchie presenta qualche piccolo contro relativamente al fatto di non essere traspirante e di sgretolarsi nel tempo se fortemente utilizzato. Questo fattore è da tenere in grande considerazione quando si parla di un complemento d’arredo come il divano, molto utilizzato, e da valutare attentamente per non incappare in spiacevoli sorprese dopo l’acquisto.


Divano in similpelle: idrorepellente e antimacchia



Divano in alcantara: morbido e durevole


Ottenuta dalla combinazione di una microfibra di poliestere e poliuretano, dopo una lavorazione di filatura particolare e di processi di produzione tessili e chimici, l'alcantara è un materiale sintetico con caratteristiche ottime per essere impiegato nel settore dell’arredo di interni. Un divano realizzato con questa tipologia di tessuto si presenta molto morbido al tatto, durevole nel tempo e resistente alle macchie. Tinto in una vasta gamma di colori ben si adatta ad ogni richiesta, così come è possibile avere spessori differenti e altre lavorazioni superficiali con proprietà tecniche importanti, idrorepellenza e l’essere ignifugo, sono le due principali.


Divano in alcantara: morbido e durevole


Divano in microfibra: resistente e traspirante


Altro materiale sintetico, resistente e traspirante, utilizzato oggi giorno per un divano è la microfibra. Composta da fibre minuscole di tre fondamentali componenti (poliestere, poliammide, polipropilene), nelle sue innumerevoli varianti e splendide fantasie, è solitamente sfoderabile e può essere lavata sia a mano che in lavatrice. Ha tempi di asciugatura ridotti e non è necessario stirarlo una volta ripristinato sui cuscini del divano stesso.


Divano in microfibra: resistente e traspirante


Perfetto per chi ha bambini piccoli e necessita in particolare di funzionalità e praticità in casa, oltre a garantire sicurezza per chi è intollerante a polvere e microscopici insetti grazie alle proprietà antibatteriche e anti-acaro che possiede.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla