Menu

Forme D'acqua

Parete d’acqua – cantina giusti dal col - Nervesa Della Battaglia (tv)

Numero di immagini
12
Visite ricevute
4
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Parete dacqua cantina giusti dal col
La cantina giusti dal col è una nota azienda vitivinicola, di proprietà dell’imprenditore ermenegildo giusti, le cui dieci tenute si trovano a nervesa della battaglia, alle pendici orientali del colle del montello (tv). La parete d’acqua realizzata da forme d’acqua venice fountains, su incarico della società e.ma.pri.ce spa, rientra nel progetto di costruzione della nuova cantina della tenuta sienna, a cura dello studio d’architettura e paesaggio armando guizzo. Questa cantina ipogea si sviluppa su cinque piani, per la maggior parte estesi nella profondità del suolo (da quota di -8,00 m a quota di +6,70 m), sovrastati da vigneti che si espandono sull’intera collina fino a coprire una piazzetta aperta, interrata, dove è stata progettata la grande parete d’acqua. L’architetto armando guizzo, parlandoci del progetto, racconta: “le due curve ondulate che caratterizzano il profilo della “nuova architettura” sembrano così opera della natura, che ha sollevato con delicatezza in due punti il terreno per ottenere lo spazio necessario alla lavorazione dei frutti (uve) che quel territorio esso stesso produce.” La particolarità di questa fontana è quella di mascherare dietro la sua magnificenza la parete di contenimento della collina: per poter realizzare la piazzetta scoperta si è cercato un espediente che risolvesse il problema del sostenimento del terreno e allo stesso tempo ne garantisse il migliore inserimento nel contesto architettonico ed ambientale. La scelta è caduta sulla creazione di una grande parete d’acqua dall’effetto scenico unico, dal design ricercato e dall’enorme valore esperienziale. La fontana si compone di due pareti contigue inclinate, da 20 m e 27 m, per un totale di 47 m di larghezza e 8 m di altezza: i 376 m2 di superficie di scorrimento sono in cemento armato, lasciato volutamente a vista, per conferire all’acqua movimento e dinamicità. L’effetto che si viene a generare è quello di un grande velo d’acqua a cascata, uno spazio trasparente inserito armonicamente in uno spazio verde, che cattura l’attenzione del visitatore, infonde tranquillità e genera un senso di benessere sia mentale che fisico. La sfida principale di questo progetto è stata lo studio e l’elaborazione tecnica del sistema di tracimazione, che permettesse il ricircolo di ben 350.000 litri d’acqua all’ora, prendendoli dalla vasca sottostante e riportandoli alla vasca di tracimazione soprastante, consentendo la loro discesa uniforme sull’intera superficie della parete. Si è optato per un impianto composto da cinque pompe fluidra astralpool maxim autospiranti da 5,5 cv iii, integrate da un sistema di carico automatico e da un dispositivo di protezione di emergenza contro il funzionamento a secco. Le tubazioni scelte sono da 90 mm di diametro, per consentire all’acqua di scorrere e di essere trasportata con facilità. L’impianto di filtrazione automatico, con controllo del cloro e del ph, è costituito da un filtro a sabbia fluidra astralpool aster d.350 5mc/h, una pompa fluidra astralpool sena da 0,33 cv e da due pompe dosatrici proporzionali e volumetriche fluidra astralpool exactus da 5l/h a bar 7. L’intera parete è illuminata da diciannove fari oase profilux led rgb-w +110/dmx/02, disposti uniformemente lungo la base. Il controller oase wecs ii 512/dmx/02 e il plc siemens esaltano la maestosità della parete d’acqua con giochi di luce personalizzabili. La centralina è comandabile sia in loco, grazie ad un touch screen weintek installato nel quadro elettrico, che da remoto. Forme d’acqua venice fountains e la cantina giusti dal col condividono l’approccio sostenibile delle loro produzioni: che si tratti di una fontana o di un buon vino, il benessere dell’ambiente e la salvaguardia del territorio sono elementi imprescindibili. In forme d’acqua la tutela e la gestione sostenibile delle risorse idriche e l’utilizzo di componenti a basso consumo sono caratteristiche presenti in ogni progetto e, anche in questo caso, nonostante le dimensioni imponenti della parete d’acqua, è stato possibile realizzare una fontana fedele ai principi aziendali e durevole nel tempo.

Fontana a pavimento - nuova piazza gina borellini, concordia sulla secchia (mo) - Concordia sulla Secchia (MO)

Numero di immagini
8
Visite ricevute
5
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontana a pavimento - nuova piazza gina borellini concordia sulla secchia mo
Una fontana semi-dinamica per la ricostruzione del centro storico. è il 29 maggio 2012 quando un terremoto colpisce duramente il comune di concordia sulla secchia lasciando ceneri e macerie lungo le strade. In questi anni gli interventi atti a ricostruire il territorio sono stati tanti, tra questi spicca il programma “rigenerazione e rivitalizzazione dei centri storici colpiti dal sisma”, per il quale nel 2015 il comune ottiene un finanziamento regionale di 1.250.000€, parte del quale destinato alla realizzazione della nuova piazza gina borellini, designata a sorgere nell’incrocio tra via garibaldi e via della pace, a simboleggiare un nuovo inizio senza mai dimenticare il passato. Vincitore del bando indetto dal comune per la progettazione della nuova piazza è lo studio km 429 architettura di viadana (mn). L’arch. Alessio bernardelli (capogruppo del progetto) ha lavorato per ricreare una nuova centralità, un cardine tra passato, presente e futuro trasformando viale garibaldi, da strada a piazza, fulcro di nuove attività per un rinnovato senso di attrattività. Relativamente al progetto, l’+arch. Alessio bernardelli racconta: “necessita iniziare dalla piazza, luogo storico e simbolico per il cittadino, attuare la trasformazione urbana del paese. Un nuovo luogo è stato insediato nel centro storico, un simbolo per ripartire dalla tradizione.” L’impresa edile vincitrice della gara d’appalto è merighi srl di cento (fe), che ha affidato a forme d’acqua venice fountains per la progettazione mep (mechanical, electrical and plumbing) e la creazione dei giochi d’acqua. La fontana è il punto nodale dell’intervento: si estende su un’area rettangolare di quasi trenta metri quadrati ricoperta in pietra di luserna fiammata, dove due file parallele da cinque getti ciascuno contrastano e dialogano con le architetture circostanti, creando una scenografica cortina d’acqua. Lo scheletro della fontana è costituito da dieci box in acciaio aisi 316 realizzati su misura, incassati a filo pavimento e collegati tra loro: otto misurano 250x250xh300mm e contengono l’ugello oase komet 5-8 e lo spot led, mentre gli altri due centrali - con misure 500x500x500mm – hanno dimensioni maggiori per poter ospitare anche le due pompe oase varionaut 150 24v/dmx/02, con le quali, grazie anche al controller oase wecs ii 512/dmx/02, è possibile creare e programmare le coreografie di acqua e luci. Vista la presenza di due sole pompe, ognuna comunica con cinque box allineati, offrendo giochi, altezze e colori che si sviluppano uguali lungo la successione, in questo modo le due file dialogano tra loro in un contrappunto che genera allegria e freschezza. Per il ricircolo e la filtrazione dell’acqua è stata installata una pompa sena 0.5 hp di astrapool by fluidra, nella quale è presente un filtro a graniglia aster d.350 5mc/h, indispensabile per trattenere sporcizia e detriti, mentre una centralina con doppia pompa da 5l/h 7 bar rileva costantemente i livelli di ph ed rx e gestisce il dosaggio automatico di acido e cloro liquido, reintegrandoli al bisogno e garantendo in questo modo acqua sempre limpida e cristallina. L’illuminazione è affidata a dieci spot led oase profilux s rgb-w/dmx/02 collegati a tre underwater led driver compact/dmx/02 per enfatizzare i movimenti della fontana nelle ore serali e dare un tocco di colore sempre nuovo al costruito che abbraccia la nuova piazza. La fontana a pavimento è la tipologia più richiesta negli ultimi anni, indipendentemente dal committente, perché tanto tra le aziende quanto nelle pubbliche amministrazioni vengono inserite con sempre maggiore frequenza in progetti nuovi o di riqualificazione, dove si mira a valorizzare il contesto sposandolo con la piena fruibilità del luogo. Ecco che le fontane a pavimento diventano scenario deputato ai luoghi d’incontro, per via della forte attrattiva che esercitano sulle persone, ma anche per la loro versatilità che consente, se spente, di svincolare l’area, scomparendo completamente e consentendo di utilizzare l’area per eventi, allestimenti o manifestazioni che necessitino di spazi liberi da fruire a pieno. Inoltre, avendo tutta la parte elettrica e meccanica alloggiata in vani dedicati ed essendo presenti delle caditoie perimetrali ai box utili al defluire dell’acqua, queste fontane risultano particolarmente sicure e consigliate ad ambienti molto frequentati.

Regium waterfront – reggio calabria - Reggio Calabria (RC)

Numero di immagini
11
Visite ricevute
10
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Regium waterfront reggio calabria
Dal masterplan di zaha hadid architect, una scalinata dove l’acqua unisce ed accentua la fluidità delle forme esaltandone la scorrevolezza Il suo stile viene definito parametrico, un’organizzazione stratificata degli spazi che crea una successione di piani interconnessi tra loro. Un’architettura, frammentata, scomposta, priva di elementi ortogonali che possano interrompere quell’infinita fluidità dei flussi delle sue opere. Zaha hadid non è stata solo una dei massimi esponenti dell’architettura decostruttivista, ma la sua dirompente creatività l’ha portata ad essere la prima donna a vincere il pritker prize nel 2004. Dal 2016 lo studio zaha hadid architect (con sede a clerkenwell - londra, fondato nel 1980) porta avanti la sua eredità artistica realizzando masterplan dal design inconfondibile, continuando come se lei fosse ancora presente e mantenendo viva la sua immagine nelle opere che progetta. Reggio calabria ha da poco inaugurato parte del progetto regium waterfront, situato a nord de “il più bel chilometro d’italia” - il lungomare falcomatà - riqualificando e rigenerando l’intera area del waterfront del centro città elevandola a nuovo polo di aggregazione sociale. Il concept si ispira alla forma della stella marina per la sua simmetria e per la proverbiale capacità di rigenerazione: come la stella marina ha la capacità di autorigenerarsi un braccio, reggio calabria attraverso l’architettura rigenera benessere e bellezza ad un’area urbana degradata. Con questo progetto si è vista la realizzazione di un nuovo sistema di aggregazione nella zona antistante l’area dell’ex parcheggio della rotonda nervi con la creazione di una piazza inferiore ed una piazza superiore (nell’area della pineta zerbi), collegate da una scalinata di accesso, da e per la città, accompagnata da una discesa d’acqua. L’elemento acqua non è nuovo nella progettualità di zara hadid architects: già nel masterplan per la roca london gallery era presente la metafora dell’acqua in movimento, immaginando una galleria erosa dalle onde del mare. Nel regium waterfront, sarà la posizione strategica della città che domina sullo stretto di messina o l’influenza dei mari che bagnano l’italia su tre lati, ma l’elemento acqua si percepisce con forza nella fluidità instabile e asimmetrica delle forme riflesse nella lunga fontana adiacente la scalinata. L’acqua della fontana scende armoniosa lungo tre gradini alternati da altrettante vasche, che ne assorbono la dinamicità ed evidenziano la libertà delle forme generate dal suo scorrere. Forme d’acqua venice fountains ha curato la progettazione mep e la realizzazione della fontana, predisponendo un sistema di filtrazione e ricircolo dell’acqua per garantire durevolezza dell’opera ed un uso sostenibile delle risorse idriche. Il sistema di filtrazione è dato da una pompa astrapool pump sena 1/2hp 0,37kw 220v 7800l/h con filtro a graniglia astrapool aster sand filter 350 collegato ad un pannello astrapool con doppia pompa dosatrice per acidificazione e clorazione automatica dell'acqua con sonda di controllo, reintegro automatico in vasca ed un sensore di livello dell'acido in serbatoio. Invece, il sistema di movimentazione dell’acqua è dato da tre pompe astrapool pump victoria plus silent 1cv 076kw 220v ip55 16000l/h con una prefiltrazione lineare tailor-made in lamiera forata lungo tutta larghezza. Le bocchette di fondo in acciaio inox aisi316 distribuiscono la mandata dell’acqua. Cifra stilistica inconfondibile dei progetti zaha hadid architects è l’uso del cemento liscio bianco resinato che permette la realizzazione di architetture come fossero vere e proprie sculture: superfici pure, schiette, che liberano la fantasia delle forme su strutture svincolate dai canoni estetici tradizionali. Nel connubio tra la materia cemento e l’elemento acqua, l’illuminazione si fa spettacolo proiettando cromatismi unici sul costruito circostante attraverso barre led rgb+white 3000° ip68 resinate bianco opaco. A completare la progettazione della fontana un sistema di carico automatico con stop per motori a secco (dato da un sensore di livello oase 20-4 e un’elettrovalvola da 1 1/2" ff) e un troppo pieno in bronzo oase overflow/drain armature 70/1000 - a garantire un livello costante dell’acqua - ed una pompa di sentina per lo svuotamento automatico del vano tecnico. Infine, un pannello di controllo consente la gestione automatica della fontana, della filtrazione e del carico automatico. La realizzazione di questo progetto ha necessitato l’intervento di enti, studi di progettazione ed aziende internazionali altamente specializzati: il comune di reggio calabria ha conferito ad artuso architetti associati la progettazione definitiva ed esecutiva del masterplan, coordinata dall’arch. Filippo innocenti di zaha hadid architects, project director del progetto regium waterfront. Cobar spa, la società incaricata per la realizzazione ed il coordinamento dei lavori, ha affidato a forme d’acqua la progettazione esecutiva e la realizzazione della fontana artistica. Nel suo complesso questo progetto ha disegnato un’aurea alla città di reggio calabria, la quale, oltre a vantare di una storia trimillenaria ed opere d’arte di inestimabile valore, ora illumina l’italia con questo piccolo mondo reale sospeso tra la fantasia e l’infinito. Chissà se il giovane nando martellini immaginasse che “il più bel chilometro d’italia” (come venne definito da lui nel 1955) sarebbe stato oggetto di intervento della prorompente creatività di zaha hadid architects, ma siamo certi che condividerebbe con noi che questo intervento abbia reso ancor più affascinante questo incantevole waterfront.

Fontana dinamica da interno – hotel arnica scuol *** - Svizzera

Numero di immagini
8
Visite ricevute
5
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontana dinamica da interno hotel arnica scuol
Una fontana di grande effetto ed insonorizzata, il cui silenzio reinventa lo spazio circostante Situato ai margini del bosco, dove la pineta "dschember" domina la selvaggia valle dell'inn, l'hotel arnica di scuol ***s (canton grigioni, svizzera) gode di una posizione unica circondata dalle maestose montagne dell'engadina. Aperto nel 2001 dai coniugi tinetta e hanspeter zogg, l’hotel arnica è stato ampliato a partire dal 2012 con la realizzazione di due edifici moderni ed eleganti: la "haus dschember", l'imponente ellisse in pino cembro, e la nuova casa “la funtana”, il cui design si ispira all’elemento acqua. La funtana, realizzata su progetto dello studio architectura feuerstein, è stata terminata a fine 2020 ed è ispirata alla tradizione dell'acqua minerale e dei bagni di scuol, così tanto negli interni quanto negli esterni l'acqua diventa l’elemento di richiamo. Nella nuova hall dell'hotel, la fontana da interni realizzata da forme d’acqua venice fountains accoglie gli ospiti con i suoi morbidi getti e i suoi ammalianti giochi di luce ed acqua. La direzione ricercava una fontana che offrisse un’ospitalità unica e dinamica, senza rinunciare però all’assoluto silenzio caratteristico dell’ambient della struttura, che diventa sinonimo di relax e benessere, elementi imprescindibili dell’offerta dell’hotel arnica. La fontana è il complemento di design che maggiormente spicca nella hall, grazie al grande impatto dato dalle sue linee semplici ed essenziali. é realizzata su una vasca rettangolare in acciaio aisi 316, ispezionabile per favorire le procedure di manutenzione, ed è verniciata a polveri color nero sablé – effetto che al tatto richiama la sensazione di una carezza sulla sabbia. L’interno è coperto da una lamiera forata assorbi schizzi e rumore che isola la superficie dal fondo, dove è installata la parte tecnica, e ne conferisce anche il colore grigio acciaio. I giochi d’acqua sono generati da otto ugelli comet 3-6s h2000mm, ciascuno collegato ad una pompa oase varionaut 90/dmx/02 24v dc 60w ip68 (alloggiate sotto la lamiera forata) e ad uno spot led teclumen mini sub dmx ip68 12v 17w rgb+w. Grazie al controller oase wecs 512/02 è possibile creare show originali di acqua e luci; per questa fontana sono state realizzate tre sequenze dinamiche da sei minuti ciascuna, programmate e personalizzate secondo i gusti e le esigenze della direzione dell’hotel. La vasca è interamente avvolta ai lati da sei alti pannelli di vetro artigianale color cristallo, che assolvono lo scopo di evitare il propagarsi delle onde elettroacustiche e, quindi, di assicurare un perfetto silenzio; inoltre, questa struttura diventa uno scrigno che arricchisce l’intero design della fontana conferendole dinamicità in altezza ed allo stesso tempo una maggiore compattezza nelle linee. La fontana è adiacente alla bussola d’ingresso, con la quale condivide una parete (quella di fondo sul lato lungo) integrando e legando i due elementi in un unico a servizio dell’accoglienza. L’impianto di ricircolo e filtrazione garantisce una gestione sostenibile delle risorse idriche, ma soprattutto acqua pulita e limpida: è composto da due pompe dosatrici peristaltiche 4l/h, una per il dosaggio del prodotto anticalcare e l’altro per l’antialga. Un pannello di controllo in 220v permette la gestione automatica della fontana, nel quale è alloggiato anche il controller oase wecs 512/02 necessario alla creazione, alla programmazione ed al controllo degli show dinamici, anche da remoto. Questa fontana è unica nel suo genere per vari motivi, il principale è che solitamente questa tipologia viene richiesta in spazi outdoor, per arricchire piazze o scoperti, mentre qui siamo all’interno di una struttura ricettiva. Il secondo aspetto a renderla interessante è l’involucro in vetro cristallo, che non toglie nulla alla visita degli ospiti, ma insonorizza e, allo stesso tempo, reinventa lo spazio e completa il design della fontana. Il terzo motivo è più tecnico-organizzativo: l’intera fontana era stata preallestita, così da facilitare e abbattere i tempi d’installazione, ma anche per arrivare alla consegna in piena tranquillità con un prodotto finito e testato.

Fontana danzante musicale - Caorle (VE)

Numero di immagini
7
Visite ricevute
23
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontana danzante musicale
Nell’accogliente caorle, uno storico borgo di mare in provincia di venezia, si trova il centro vacanze pra delle torri: una grande struttura ricettiva a 4 stelle che si espande su 120 ettari di verde affacciati su una delle più belle spiagge d’italia. Qui è stata installata la prima fontana danzante musicale della costa veneziana: un progetto ideato da forme d’acqua venice fountain, in collaborazione con l’architetto simona m. Favrin - favrin design e scarpa building studio. Concepita ad hoc per arricchire l’attrattività del centro vacanze, questo nuovo tipo di intrattenimento visivo e musicale fa vivere momenti emozionanti e di pura meraviglia. La fontana danzante musicale è stata fortemente voluta dalla direzione e dalla proprietà del centro vacanze pra delle torri, per il suo grande potenziale esperienziale, in grado di arricchire l’offerta turistica del territorio mediante uno show unico che tocca la sensibilità degli spettatori. è stata collocata nel cuore del centro vacanze, nel sedime della storica fontana con getti statici. “questa fontana è dedicata alle nuove generazioni - dice stefano scrignoli, direttore del pra delle torri - molti ospiti hanno iniziato a trascorrere da noi le loro estati da piccoli, li abbiamo visti crescere e in questi anni hanno instaurato con la precedente fontana un rapporto emozionale, identificando con essa la vacanza. Oggi la fontana danzante musicale offre il meglio dell’evoluzione tecnologica, per generare con le sue coreografie di acqua e luci momenti di vero intrattenimento esperienziale e puro divertimento. Siamo certi che i bambini la ameranno e instaureranno un forte legame emotivo con essa, che diventerà per loro quello che l’altra fontana è stata per i loro genitori.” Il cuore della fontana danzante musicale è l’innovativo sistema di controllo oase wecs 1024/dmx/02: questo controller permette di gestire direttamente il getto d’acqua e la luminosità di ogni elemento, che, adattati al tempo, al fraseggio e alla dinamica del brano musicale, portano alla creazione di coreografie artistiche originali. La progettazione, la programmazione e la creazione degli show musicali sono state effettuate da forme d’acqua in collaborazione con arentech e favrin design. In ogni progetto forme d’acqua elabora e applica accorgimenti strutturali e tecnici rivolti alla tutela e alla gestione sostenibile delle risorse idriche. In questo caso si è scelto un impianto di ricircolo e filtrazione meccanica, composto da pompa fluidra astralpool sena 1/2 da 0,37kw con filtro a sabbia fluidra astralpool aster 350, e due centraline fluidra micro astralpool per l’acidificazione e la clorazione automatica dell’acqua con sonda di controllo e reintegro automatico in linea. A completamento, per salvaguardare ulteriormente le risorse idriche, è stato installato un anemometro, strumento che misura la velocità e la pressione del vento e regola proporzionalmente l’altezza dei getti. Un altro fattore importante che rende le nostre fontane sostenibili è l’efficienza energetica. In questo progetto l’illuminazione degli ugelli è affidata a fari oase profilux led rgbw s/dmx/02 ip68 da 24v, i jumping jet hanno un sistema di illuminazione led integrato rgb-w e, analogamente, tutti gli altri elementi sono alimentati da componenti a basso consumo. Pertanto la fontana utilizza circa 17 kw al giorno, che si traduce in un notevole contenimento dell’impiego delle risorse energetiche. La fontana si trova nella rotonda del viale principale: la base della precedente fontana - una vasca circolare in calcestruzzo dal diametro di 7,40 metri - è stata mantenuta ma ora all’interno si dirama una sequenza di cavi elettrici, pompe e ugelli, fissata ad un telaio circolare in acciaio inox aisi316, che affascina per la sua ordinata complessità. L’elemento centrale è un oase crown nozzle, servito da due pompe oase varionaut 270 da 24v. A seguire, disposti su due giri concentrici, sedici ugelli oase comet 5-8 silver (il primo set è composto da quattro elementi, il secondo da dodici) alimentati da una pompa oase varionaut 150 da 24v ciascuno. La stessa tipologia di pompa serve anche i quattro oase jumping jet rainbow star ii, posti a formare un quadrato che incornicia il tutto e crea un’alternanza di figure geometriche. Tutti gli elementi sono stati studiati e scelti per concorrere alla realizzazione di una fontana danzante musicale durevole nel tempo, innovativa e sostenibile, all’altezza dell’offerta del territorio e delle aspettative degli ospiti che trascorreranno dei momenti incantevoli e di vero stupore.

Restauro fontana - Imperia (IM)

Numero di immagini
4
Visite ricevute
18
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Restauro fontana
La fontana di piazza dante, a oneglia, è lo storico biglietto da visita della città che da più di sessant’anni accoglie i visitatori con i suoi giochi d’acqua e la dolcezza dei suoi putti. Opera dello scultore virgilio audagna, che la realizzò nel 1956, la fontana si erge al centro della piazza, nel cuore del centro storico ottocentesco della città, dal quale si diramano le vie principali e i porticati di ispirazione tipicamente piemontese che ospitano eleganti e lussuosi negozi. Il comune di imperia ha affidato il restyling della fontana a forme d’acqua venice fountains, che ha realizzato i lavori seguendo la progettazione tecnica del restauro curata dall’ing. Marco savini. Al primo sopralluogo l’area si presentava in disuso da alcuni mesi e la vasca era interamente ricoperta da una patina di calcare, pertanto il primo step di forme d’acqua è stato quello di formulare un’attenta progettazione mep che identificasse le soluzioni più adatte per consegnare alla città una fontana durevole nel tempo e sostenibile. La fontana si presenta al centro di una rotonda stradale in una vasca rialzata con tre giochi d’acqua che dialogano tra loro: il punto d’incontro è il maestoso ugello geiser centrale oase 60t il cui getto raggiunge i tre metri di altezza, nel quale convergono gli zampilli della grande corona di novantasei ugelli oase comet 3-6 complanare al perimetro della vasca e gli archi d’acqua degli ugelli oase comet 5-10t dei quattro putti. L’acqua della fontana viene movimentata da cinque pompe, che la aspirano e la rimettono in circolo ottimizzando la gestione delle risorse idriche: tre pompe fluidra victoria plus silent da 3cv da 2,2kw alimentano una il geiser e le altre due la corona perimetrale in acciaio inox aisi 316, mentre i putti sono collegati ad una pompa fluidra victoria plus silent da 1/2cv da 0,43kw. La quinta pompa, una fluidra victoria plus silent da 1/2cv, è affidata alla filtrazione della vasca, assieme ad un filtro a graniglia astralpool aster sand filter 500 e un pannello emec con doppia pompa dosatrice per la gestione dell’acidificazione e la clorazione con sonda di controllo a lettura continua con reintegro automatico in linea e controllo da remoto. Sono stati installati anche un dispositivo di carico automatico con un sensore di controllo oase 20-4 e centralina lovato, e uno di troppo pieno custom made ispezionabile con incasso a parete in acciaio inox aisi 316 e due scarichi, realizzato con due oase concrete part e due oase plug 70t. Un anemometro regola proporzionalmente l’altezza dei getti in base alla velocità e alla pressione del vento, salvaguardando ulteriormente le risorse idriche ed evitando di bagnare accidentalmente i veicoli e le persone che transitano attorno alla rotonda. A completare il restyling, una scenografica illuminazione data da sedici spot teclumen led mini sub rgb+w 12v/ac 17w dmx ip68 120°, che, grazie al protocollo di comunicazione dmx ed un centralina di interfaccia è possibile impostare la regolazione automatica e selezionare i giochi di luce tramite l’app my fountain. Nel vano tecnico dell’ex palazzo comunale di oneglia è presente il pannello di controllo per la gestione automatica della fontana, dell'illuminazione, della filtrazione e del carico automatico con stop per motori a secco, il tutto con controllo da remoto. Le opere edili sono state coordinate da forme d’acqua e hanno riguardato la pulizia e il ripristino dei marmi, l’impermeabilizzazione della vasca con malta cementizia sikatop seal-107 bianco con aggiunta di pigmentazione arreghini k81 tavern buff 4055p e la rimozione della vecchia corona di ugelli e della tecnologia obsoleta. Inoltre, sono state apportate delle modifiche strutturali funzionali alla nuova tecnologia. A corredo dell’intervento, l’azienda e-gardening si è occupata del recupero e ripristino dell’area verde circostante, con la ristrutturazione dell’impianto di irrigazione automatico con sensore a pioggia e del rifacimento del verde con posa di prato pronto. Il restyling della fontana è legato ad un ampio progetto di riqualificazione urbana, che tocca anche il rifacimento dei portici di via bonfante, lo spostamento delle edicole sulla piazza e il trasferimento del capolinea dei bus nel vicino largo nannolo piana. Il costo dell’intervento, pari a un milione e 650 mila euro, è finanziato interamente dalla regione liguria tramite il fondo strategico regionale.

Fontane dinamiche e a sfioro - Venezia (VE)

Numero di immagini
9
Visite ricevute
249
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontane dinamiche e a sfioro
Nel nostro territorio, che ha fatto dell’accoglienza e del turismo en plein air il suo punto di forza, le strutture del settore sono all’avanguardia e si distinguono per la loro eccellenza. Il campeggio marina di venezia è il perfetto esempio di tutto ciò, una struttura a cinque stelle che ha portato il tradizionale campeggio ad altissimo livello, rappresentando un’eccellenza riconosciuta in tutta europa. Il “marina” è una struttura leader, con una storia e una tradizione che vengono premiate ogni anno dai turisti fedeli che, numerosi da tutto il mondo, scelgono di trascorrere le proprie vacanze in questa location accogliente, con un servizio di grande qualità, e un’offerta turistica impeccabile. La stagione 2018 rappresenta il raggiungimento di un traguardo importante: il sessantesimo anniversario dalla fondazione dell’attività. Tutta la struttura è stata quindi sottoposta ad un’importante ristrutturazione, seguendo un innovativo progetto ideato dallo studio di architettura mtlc di matteo thun e luca colombo. Forme d’acqua è stata incaricata dal marina di venezia di realizzare le fontane disegnate dallo studio cz che ha progettato, su incarico degli architetti, tutto il landscaping dell’intervento di ristrutturazione. Partendo dal progetto iniziale ci siamo occupati quindi della progettazione esecutiva, per passare poi alla creazione vera e propria delle strutture e alla loro installazione. Il progetto affidatoci è stato molto impegnativo, a causa delle tempistiche imposte per la realizzazione. E’ stato infatti necessario lavorare in tempi strettissimi, approfittando dei pochi mesi di chiusura invernale del campeggio, in un cantiere complesso e in continuo sviluppo, coordinandoci con le molteplici professionalità coinvolte nella realizzazione dell’imponente progetto. Il risultato finale è di fortissimo impatto: abbiamo realizzato ben 13 fontane che abbelliscono i punti più importanti del nuovo intervento. Le fontane in questione sono divise in due gruppi; un primo gruppo comprende 6 moduli di fontane a raso collocate lungo la nuova zona commerciale della struttura, con negozi, ristoranti, bar e un supermercato, ed un secondo gruppo di fontane è invece composto da 7 grandi vasche a sfioro, realizzate presso la centralissima piazza europa, punto scenografico di partenza del nuovo“liston”, il percorso che attraversa la rinnovata area pedonale commerciale. I due gruppi di fontane sono quindi legati tra di loro in un percorso ideale che accompagna il visitatore nella sua passeggiata per lo shopping, l’aperitivo o il gelato dopocena, regalandogli qualche piacevole momento di relax e refrigerio. Le 6 fontane a pavimento del primo gruppo sono state realizzate nella zona dedicata ai negozi e allo shopping. Rivestite di colorate piastrelle dal sapore “mediterraneo”, sono posizionate nelle corti su cui si affacciano i cluster che ospitano le attività commerciali, allietandole con giochi d’acqua a diverse altezze. Sono stati creati moduli differenziati, con dieci, sei e quattro ugelli, che di adattano ai differenti spazi in cui sono collocati. Ogni ugello è illuminato da una barra a led a tenuta stagna e a basso consumo, con luce bianca neutra, dimmerabile. I moduli di fontane utilizzano pompe oase varionaut 150 dmx da 130 watt, in grado di pompare un valore medio 120 litri di acqua al minuto e sono comandati da una centralina computerizzata oase wecs ii 512/02 accessibile dai nostri tecnici anche da remoto, che controlla le luci e le pompe. Il sistema inoltre legge automaticamente i dati sulla purezza dell’acqua, per dosare all’occorrenza i trattamenti disinfettanti e anticalcare necessari. Una delle caratteristiche progettuali più interessanti di queste fontane è l’utilizzo di un anemometro che controlla la velocità del vento che soffia sulla struttura , riducendo automaticamente, se necessario, l’altezza degli ugelli e di conseguenza modificando il flusso dell’acqua. Le fontane di piazza europa sono invece sette vasche in acciaio inox aisi 316 spazzolato, collocate a filo pavimento, con misure che vanno dai 13 ai 7 metri di lunghezza, per una profondità di 24 cm ciascuna. Sono fontane a sfioro, comandate da un sofisticato sistema di pompe oase acquamax ecoexpert 36000 e 44000, in cui l’acqua crea una superficie perfettamente piatta, chiara e trasparente, per poi tracimare lungo tre lati della vasca. Le due fontane da 10 metri hanno due “jumping jet” collegati ad una pompa oase acquarius 12000, che creano un getto d’acqua assolutamente perfetto che va a finire nella vasca di fronte, creando una specie di tunnel d’acqua sotto il quale è possibile passare senza bagnarsi. Tutto il sistema è arricchito da un impianto “fogger” composto da ben 42 ugelli in grado, grazie alla nebulizzazione microscopica delle gocce d’acqua, di rinfrescare l’ambiente circostante nelle ore più calde e di creare inaspettati effetti scenografici nelle ore serali, quando le nebbie si mescolano alle luci, amplificandone la suggestione. Tutte le fontane realizzate per questo importante progetto sono a carico automatico con arresto di emergenza in caso di assenza di acqua e sistema di “troppopieno” per evitare allagamenti. Come sempre nelle nostre realizzazioni, anche in questo progetto ci siamo impegnati per un utilizzo coscienzioso dell’acqua. Tutte le fontane realizzate per il marina di venezia sono collegate a un sistema che riutilizza l’acqua delle piscine del parco acquatico del campeggio: uno dei piccoli, ma importanti accorgimenti progettuali, che ci consentono di lavorare in maniera ecologica, certi di non sprecare un bene così prezioso e indispensabile. I giochi d’acqua e luce trasformano le corti dei cluster in un luogo in cui giocare a tornare bambini, camminando tra i getti d’acqua in movimento, e portano vitalità e colore negli spazi dello shopping. Lo scorrere impercettibile dell’acqua nelle vasche, i riflessi dell’acciaio che diventa tutt’uno con la superficie specchiante dell’acqua, la perfezione dei giochi d’acqua dei jumping jet si completano con il fascino suggestivo dei giochi di nebbia e luce che, la sera, trasformano piazza europa in un ambiente magico, in cui è impossibile passare senza fermarsi e lasciarsi avvolgere dall’atmosfera carica di suggestioni. Tutti gli elementi, studiati, progettati e realizzati con grande attenzione, concorrono sinergicamente alla creazione di scenari differenti e mutevoli, in cui ognuno degli ospiti del marina di venezia, potrà trovare il momento e lo spazio giusto per vivere la sua esperienza speciale, rendendo la sua vacanza indimenticabile.

Fontane dinamiche annex beach - Cannes, Francia

Numero di immagini
5
Visite ricevute
17
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontane dinamiche annex beach
Nella splendente cannes, la perla della costa azzurra, sono da poco terminati i lavori di ristrutturazione di annex beach, il famoso ristorante della promenade de la croisette, il viale che si estende per due chilometri tra spiagge di sabbia bianca, boutique di lusso e strutture esclusive, come il palais des festivals et des congrès, sede del celebre festival cinematografico. Il restyling di annex beach è stato ideato e curato dal celebre artista jacques garcia, che per la prima volta ha deciso di dirigere un progetto artistico su una spiaggia. Architetto e interior designer rinomato, jacques garcia è diventato un punto di riferimento esclusivo a livello mondiale in materia di eleganza e raffinatezza. L’hotel costes a parigi, il métropole a montecarlo, l’hotel victor a miami, la mamounia a marrakech o il ritz a parigi: i più importanti palazzi hanno unito la loro magnificenza alla sua avvolgente creatività. Garcia ha realizzato gli interni di annex beach ispirandosi alle grotte di palazzo borromeo dell’isola bella: entrare in questo ristorante è immergersi in un immaginifico regno sommerso, in cui i giochi di colore dei rivestimenti in granigliato a onde bianche e nere, si moltiplicano nei riflessi dei soffitti a specchio e si amplificano nel suono dell’acqua delle cinque fontane. L’intera opera è stata curata e realizzata da luxurylamera, azienda specializzata nelle decorazioni d’interni di lusso, che esegue in tutto il mondo prestigiose realizzazioni di alta gamma, sia per costruzioni private che per il settore dell’hotellerie. Un ruolo importante quello dato ai giochi d’acqua in questo progetto. Per la loro realizzazione, luxurylamera, si è avvalsa delle competenze di forme d’acqua venice fountains, che ne ha curato la progettazione e l’esecuzione tecnica e tecnologica. L’attrazione principale è la fontana alla base della riproduzione su vetro dipinto a mano dell’emblema presente nella casa del fauno di pompei (napoli, museo archeologico – ii secolo a.c.), un mosaico che raffigura la scena di lotta di un polpo che avvinghia un’aragosta, contornato da un’imponente cornice dall’eccezionale effetto scenografico. Le altre quattro fontane sono disposte armonicamente nel lato lungo del ristorante, alla base di quattro grandi specchi anticati, realizzati nell’isola di murano, che rafforzano e amplificano la suggestione creata da questo design “acquatico”. Per la realizzazione delle fontane dinamiche sono state create cinque vasche in acciaio inox aisi316 verniciato a polveri di colore nero, opera del nostro partner franzato gianni: la principale rivestita da granigliato nero, mentre le altre quattro con specchi dall’effetto anticato realizzati a mano. L’illuminazione delle quattro fontane è data da una barra led bianca 3000°k 24v 14,4w ip68, mentre nella fontana principale è affidata ad una barra pixel led 60 rgb-w, integrata e perfettamente complanare alla struttura, potenziata da una barra led nettuno 40° con lente concentrante 2700k in 24v, per dare alla parete dipinta una luminosità più ampia, scenografica e attraente. Alla base della fontana sei ugelli dinamici oase komet 10 - 12, ciascuno collegato ad una pompa oase varionaut 90 /dmx / 02 in 24 v, che permette un controllo indipendente di ciascun elemento; mentre, nelle altre quattro fontane, una pompa oase varionaut 150 /dmx / 02 in 24 v alimenta sei ugelli oase komet 5 – 8, per una gestione omogenea dei getti. Tutte le cinque fontane sono dinamiche: i giochi di acqua e luci sono creati grazie al controller oase wecs 1024 /dmx / 02, che permette di intervenire sui getti d’acqua, personalizzandone l’intensità e i colori e di gestire la programmazione delle scenografie nell’arco della giornata. Per assicurare una perfetta funzionalità e durevolezza nel tempo, in ogni vasca sono state installate due pompe peristaltiche con controllo e iniezione automatica di prodotti anti-alga e anti-calcare ed un sensore di livello minimo e massimo dell’acqua con reintegro automatico. Con questo ambizioso progetto nel locale più cool della baia di cannes, annex beach, dove il lusso abbraccia la sostenibilità e la creatività delle fontane taylor-made di forme d’acqua, si è fatto un passo in avanti verso un percorso eco-friendly, per un lusso sostenibile nel pieno rispetto dell’ambiente.

Cubo - linea solidi - Manoppello (PE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
23
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Cubo - linea solidi
Manopello è uno storico comune in provincia di pescara dove di recente è stato inaugurato il completamento dell’intervento di riqualificazione dell’area esterna dell’ufficio delegazione sta-to civile. Il progetto, redatto dal tecnico incaricato architetto e interior designer francesco giu-seppe iacovone, ha permesso il restyling dell’intera area di pertinenza dell’immobile pubblico con pavimentazione, arredi urbani ed area verde, restituendo alla collettività un edificio accessibile, fruibile e privo di barriere architettoniche. Forme d’acqua venice fountains ha dato il proprio contributo al restyling con la progettazione mep e la realizzazione della fontana cubo della linea solidi. Si tratta di una fontana a sfioro, dalle linee semplici e chiare, ma proprio per questo di grande ef-fetto scenografico. Un’elegante struttura in acciaio inox aisi 316, durevole e stabile, verniciata a polveri tinta corten, la rendono estremamente compatta e di design. Silenziosa e sostenibile, la fontana utilizza sempre la stessa acqua, grazie ad un impianto a basso consumo energetico, costi-tuito da una pompa oase aquamax eco expert 12000 220v 350w ip68 che consente la movimen-tazione e il ricircolo dell’acqua. Un impianto di filtrazione e di dosaggio dei prodotti anti-alga e anti-calcare mantengono la pulizia dell’acqua e garantiscono durevolezza nel tempo alla parte sia estetica che meccanica. L’acqua crea una perfetta superficie specchiante sulla sommità del cubo, per poi tracimare lungo i quattro lati e ricadere nella vasca inferiore in modo preciso, senza bagnare l’area circostante, mentre un sistema di carico automatico meccanico con galleggiante reintegra al bisogno la quan-tità evaporata. Lo scarico ed il troppo pieno servono anch’essi a mantenere costante il livello dell’acqua, per evitare eventuali tracimazioni. L’illuminazione è affidata ad un anello di luce dato da una barra led resinata white 3000k 24v 14,4w/m complanare all’intero perimetro della vasca inferiore, grazie al quale si mantiene l’effetto specchiante in cima e si apprezzano maggiormente le armoniose dinamiche dell’acqua che scivola lungo le pareti del cubo. Con quest’opera di restyling, manoppello scalo si è riappropriata del pieno potenziale della sua sede, dove sarà ancor più piacevole celebrare iniziative pubbliche e matrimoni con rito civile, grazie al nuovo design urbano riqualificato ed impreziosito da arredi ricercati, come la nostra fon-tana, ed il verde circostante riprogettato e reso ancor più scenografico. La fontana è stata accolta dai cittadini con grande entusiasmo, proprio dovuto alla sua forma semplice ma di grande effet-to innovativo, in quanto l'ambiente se pur di piccola entità richiama un salottino d'attesa che dall'interno viene collocato all'esterno dell'edificio.

Fontana a pavimento - Venezia (VE)

Numero di immagini
5
Visite ricevute
153
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontana a pavimento
Il campeggio union lido, una delle più importanti e storiche realtà nel settore del turismo open air di cavallino treporti, ha commissionato a forme d’acqua una fontana per piazza venezia, uno dei punti di incontro, proprio nel cuore della struttura. Una fontana a pavimento statica, concepita per intrattenere i visitatori con il movimento costante e il suono dell’acqua. Questa tipologia di fontana è l’ideale per abbellire piazze pubbliche, centri commerciali e campeggi; da accesa è centro dell’attenzione per grandi e bambini e alla sera si impreziosisce dell’effetto della luce. Una volta spenta invece torna ad essere uno spazio asciutto, pedonale o carrabile, accessibile a tutti e fruibile per eventi o spettacoli. Il progetto realizzato per lo union lido è caratterizzato da 12 getti d’acqua ad altezza regolare di circa 160 cm ciascuno. Ogni ugello è ospitato in un pozzetto quadrato realizzato in acciaio aisi 316 dalle dimensioni di cm 20x20, dotati di un foro centrale per l’uscita dell’acqua e di una caditoia a fessura che ne permette la raccolta. L'acqua viene poi rimessa in circolo evitando gli sprechi e i consumi eccessivi. I getti d’acqua sono creati da 12 ugelli oase comet 10-12 t, illuminati da altrettanti faretti oase profilux 350 a tenuta stagna ip68 con luce a led bianca. Ma il centro nevralgico della fontana è la pompa oase acquamax eco expert 44000 che da vita al movimento dell’acqua. Per garantire la massima efficienza e funzionalità del progetto e la pulizia dell’acqua, la fontana è dotata di un impianto di filtrazione che prevede l’acidificazione e la clorazione dell’acqua evitando la formazione di calcare e di alghe. Una sonda di controllo rileva il livello di acido solforico e cloro nell'acqua che, se necessario, vengono reintegrati da un sistema automatizzato. Nel pozzetto antistante la fontana è posizionato un sensore di livello che, quando necessario, invia un impulso al sistema di carico automatico e integra l'acqua evaporata.

Fontana a sfioro - Portogruaro (VE)

Numero di immagini
4
Visite ricevute
40
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontana a sfioro
Situata poco fuori il centro di portogruaro, città storica di grande fascino nel veneto orientale, eywa sport & spa è una realtà del tutto nuova per il territorio, ideata e realizzata su progetto dell’architetto andrea zambon, che ne curato il design e la direzione lavori. Un luogo unico nel suo genere, dove si vivono esperienze vere in completa armonia con la natura, grazie ad una grande spa ed una sala fitness ultra accessoriata con una serie di corsi per tutte le età. All’interno di questa realtà è stata realizzata la nuova fontana che con la sua forma a “l” accompagna per circa venti metri le persone lungo il viale d’ingresso al centro eywa. La parte esecutiva della fontana è opera del gruppo zanutta spa, storica azienda di muzzana del turgnano (ud), leader del mercato dell'arredocasa, dell'edilizia e della termoidraulica con ben venti punti vendita tra il friuli venezia giulia e il veneto. Alessandro vedovotto, responsabile della filiale di jesolo, ha scelto forme d’acqua per la realizzazione della nuova fontana. La fontana a sfioro e filo pavimento ha una profondità di 15 cm, arricchita da sei ugelli schiumogeni oase schaumsprudler 55-15e 11/2, e una vasca perimetrale con canalette di raccolta. L’acqua tracima sui sei lati e viene accumulata, filtrata e rimessa in circolo garantendo una gestione sostenibile delle risorse idriche: il sistema di filtrazione è formato da una pompa monofase autoadescante astralpool sena 1hp 0.75kw in 220v da 12800 l/h e un filtro a sabbia astralpool aster 600 da 14000 l/h, gestito da un pannello combinato con doppia pompa dosatrice, sonda di controllo e reintegro automatico per acidificazione e clorazione automatica dell’acqua. Le quattro pompe di mandata per la tracimazione astralpool victoria plus da 3cv iii 2,20kw in 380v da 34000 l/h ip68 portano l’acqua alla vasca, attraverso due immissioni, e ai sei schiumogeni. La canalina di copertura degli ugelli è formata da un telaio in acciaio inox aisi 316, realizzato su misura dal nostro partner franzato gianni s.r.l. Sono presenti, inoltre, un sistema di carico automatico in linea con sensore livello oase 20-4, due scarichi di fondo a pavimento oase concrete part 70 t e troppo pieno in bronzo oase 70/1000 t. Per enfatizzare le forme della fontana e la dinamicità dell’acqua, la vasca presenta una luce calda e diffusa data da una barra led white da 14.4w/mt in 24v 2700k ip68, resinato bianco opaco, complanare ai due lati adiacenti al viale. Il rivestimento perimetrale esterno della fontana è in porfido trentino, attraente materiale lapideo dalle ampie diversificazioni cromatiche, le cui caratteristiche principali sono la durevolezza e la resistenza all’usura e ai fenomeni meteorologici. Gli interni della vasca ed i suoi bordi laterali sono stati realizzati in calcestruzzo “a vista” trattato a resina trasparente opaca. Invece, tutti i rivestimenti e pavimenti negli interni della struttura sono realizzati con materiali pregiati di porcelanosa grupo, la multinazionale riconosciuta a livello mondiale come eccellenza nei settori dell’architettura e dell’interior design, per la sua ampia e variegata offerta di prodotti premium, l’elevata qualità ed il design innovativo e sostenibile. “tree of life” è la fontana dell’albero della vita, che rappresenta la sorgente della vita stessa come luogo di nascita e rinascita. La sua simbologia la collega metaforicamente a eywa personificando il nuovo centro sport&spa con la rinascita dell’uomo, dove l’acqua della fontana lo accompagna fino all’ingresso di quello che sarà il punto in cui si genererà una nuova vita fondata sul benessere fisico e mentale.

Restauro fontana a specchio - Milano (MI)

Numero di immagini
5
Visite ricevute
32
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Restauro fontana a specchio
In via senato 14 a milano, nel cuore del quadrilatero della moda, nell’ottobre 2019 è stato ultimato l’intervento di restauro di garden senato, che ha interessato le facciate dell’edificio, il cortile d’onore, il portico, la pergola, lo spazio polifunzionale e il giardino. Il progetto è a cura dell’architetto alessandra dalloli, che con metodo e approccio conservativo ha posto la massima attenzione al contesto generando un senso di continuità tra il nuovo e l’esistente. Al centro del grande giardino di 2000 mq, nel quale si diramano numerosi sentieri tra aree verdi e aiuole fiorite, è posta la fontana circolare a sfioro con la scultura "l'annunciazione dell'amore" di antonio filippo cifariello, la cui ristrutturazione è opera di forme d’acqua venice fountains. “la fontana - racconta l’arch. Alessandra dalloli - con la sua acqua cristallina è l’elemento vivo del progetto; è un luogo di pausa contemplativa che dialoga con tutti gli ambienti circostanti. La vasca tonda con l’acqua che tracima a sfioro specchia il cielo creando bellissimi riflessi di luce sulla statua di antonio filippo cifariello adagiata al centro”. L’intera parte tecnica, gestita da un pannello di controllo, è progettata per garantire acqua cristallina e durevolezza nel tempo. Sulla circonferenza esterna è presente una vasca di raccolta dell’acqua di tracimazione, rivestita da un cordolo flottante e asportabile, che consente un’ispezione semplice e veloce. Due pompe astrapool victoria plus silent da 3cv fanno circolare l’acqua della tracimazione in un circuito chiuso, senza sprechi. Sul fondo della vasca, a filo pavimento, è inserita una immissione custom made in acciaio inox aisi316, che centralizza tutte le mandate mantenendo specchiante la superficie dell’acqua la filtrazione è garantita da un filtro a quarzite astralpool aster sand filter 350 accoppiato ad una pompa astralpoool sena 1/3cv. Il controllo dei valori dell’acqua è regolato da una doppia pompa dosatrice astralpoool exactus, per l’acidificazione e la clorazione automatica. Il controllo del livello dell’acqua in fontana è rilevato e gestito da una centralina lovato a 4 vie, con sonde di controllo oase 2000-3/5 ed elettrodo aggiuntivo oase 2000-1, per il reintegro automatico in linea e la marcia a secco. La fontana si presenta come un placido specchio d’acqua, illuminato da spot micro led ip68 warm white 3000k, che riflette ed amplifica le bellezze del giardino circostante e la lucentezza della statua in bronzo di antonio filippo cifariello (molfetta 1864 - napoli 1936). Oltre ad essere di grande effetto scenografico, questa fontana presenta anche il grande pregio di essere sostenibile: i sistemi di ricircolo e filtrazione consentono di riutilizzare sempre la stessa acqua riducendo drasticamente il consumo delle risorse idriche. Nelle parole di gianluca orazio, ceo di forme d’acqua: “un lavoro sviluppato nell’arco di due anni, iniziato con il supporto alla progettazione tecnica e proseguito con la realizzazione dell’opera da parte dei nostri specialisti. Il restauro conservativo rimane sempre uno degli interventi più interessanti, anche nell’affascinante mondo delle fontane”. Grazie a questo importante intervento, ora il complesso di via senato 14 è una location d’eccellenza, con ambienti unici destinati ad ospitare eventi di ogni tipo. La fontana, riportata al suo originario splendore, con la sua eleganza rinnovata e la dolcezza materna della statua, è tornata ad essere l’elemento scenografico principale del giardino. Ph: anna socci - asocci photographer

Empire world - Erbil- Kurdistan Iracheno

Numero di immagini
6
Visite ricevute
163
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Empire world
Su incarico di falcon group, importante azienda del mercato iracheno, leader nel settore della progettazione edile, forme d'acqua ha realizzato tre fontane da esterno nel nuovo complesso multi-funzione empire world in costruzione ad erbil, nel kurdistan iracheno, l’insediamento urbano più antico al mondo ancora abitato. Falcon group ha fortemente voluto forme d’acqua per realizzare le fontane dell’area pedonale dei ristoranti con plateatico denominata empire avenue, grazie alla competenza e all'efficienza dimostrate in altri progetti precedenti sviluppati nel territorio. In un lavoro durato quasi un anno forme d’acqua ha realizzato tre ampie vasche allineate, ciascuna profonda 28 cm, con ugelli schiumeggianti e giochi di luce colorati, progettate non solo per abbellire l’area, ma anche per contribuire al benessere ambientale, rilasciando umidità in un luogo molto secco e schermando i rumori del traffico provenienti dalla strada vicina. Le tre fontane hanno uno sviluppo totale di 150 metri: le due vasche più piccole sono lunghe 20 metri, mentre la più grande è lunga 50 metri e comprende al suo interno una cascata lunga 35 metri. L’impianto è costituito da 18 pompe oase acquamax 44000, capaci di movimentare ciascuna ben 44.000 litri di acqua all’ora. Gli ugelli dei giochi d’acqua sono in totale 40, più altri 3 che creano tre alte colonne d’acqua, alte tre metri, nella vasca più grande. Ogni ugello è illuminato da un faretto oase led rgb profilux 350/01. In una prima fase forme d’acqua si è occupata della progettazione e della realizzazione dell’impianto. Dopo aver posizionato i pozzetti, creato i vani tecnici, fissato i tubi e collegata la linea elettrica, abbiamo lasciato spazio alla nostra controparte curda per le gettate di calcestruzzo e l’impermeabilizzazione delle strutture. Nel frattempo ci siamo occupati della scelta e della spedizione in kurdistan delle ceramiche di rivestimento interno delle vasche. Dall'italia abbiamo anche fornito i marmi dei rivestimenti esterni e della cascata d'acqua della vasca principale, ispirandoci per la scelta dei colori al contrasto tra la sabbia del deserto e l’acqua, facendoli vivere in armonia nel nostro progetto. Le fontane sono rivestite internamente da piastrelle color acquamarina di gres porcellanato e smaltato, realizzate da ce.si. Ceramica di sirone, che danno un effetto chiaro e trasparente all'acqua, mentre il rivestimento esterno è fatto di 700 lastre di pietra d'istria, levigata, bocciardata e diamantata su nostro disegno da zanet srl. Una volta completata questa fase ci siamo presi cura dell'installazione degli ugelli, delle pompe e delle luci, lavorando soprattutto sulla programmazione del sistema tecnologico wecs e del software weps tramite il protocollo dmx, che consente i giochi di luce e acqua. Fondamentale è stata la realizzazione dell'impianto di filtrazione della fontane, progettato e realizzato su misura per far fronte ad un così grande impiego di acqua. Le corrette dosi di acido solforico e cloro aiutano a mantenere l’acqua pulita e limpida: l’acido evita l’accumulo di calcare, mentre il cloro funge da disinfettante evitando la formazione di alghe. Per valorizzare ulteriormente le fontane forme d’acqua è stato incaricata, in corso d’opera, di realizzare un impianto "fogger": una serie di ugelli speciali che nebulizzano delle microscopiche gocce d’acqua. Il "fogger" o “mistscaping” rende le fontane ancora più suggestive, soprattutto alla sera, creando una sottile nebbia che amplifica l'effetto delle luci a led. Di giorno invece la nebulizzazione dell'acqua aiuta a rinfrescare l’ambiente, regalando un piacevole effetto di refrigerio. Infine i nostri tecnici hanno fornito la formazione necessaria al personale dell’empire world per la gestione della centralina elettronica dell’impianto e quindi della programmazione degli show. Forme d’acqua sarà comunque in grado di monitorare le fontane e ricevere notifiche su eventuali anomalie 24 ore su 24 grazie ai controlli da remoto installati.

Water garden - Erbil- Kurdistan Iracheno

Numero di immagini
5
Visite ricevute
172
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Water garden
Water garden va a completare, assieme a waterfall, river e roundabout, il complesso progetto realizzato per una villa privata a erbil, nel kurdistan iracheno, assieme allo studio cracknell di dubai, tra i più importanti studi di architettura del paesaggio del medio oriente, per il quale forme d’acqua ha curato il design tecnologico e la realizzazione della fontana. La purezza delle linee compositive che danno forma a questo spazio acquatico di grande effetto, è sottolineato dalla linearità dei passi in pietra bianca, che frammentano lo spazio regolare dello specchio d’acqua, creando percorsi visivi polarizzati dal bel esemplare di ulivo italiano. La geometria degli spazi si arricchisce della vitalità e dei colori della natura: si tratta di un vero e proprio lago naturale con pesci e piante, che con il tempo si svilupperanno andando a colonizzare l’habitat acquatico aggiungendo alla composizione la variabile bellezza delle forme naturali. Water garden è studiato infatti affinché l’acqua utilizzata sia pura e soprattutto possa permettere la vita. Si sviluppa su di una superfice di 12 x 6 metri, con un volume complessivo di circa 80 mq di acqua ed è dotato di un sistema a doppio fondo che ne regola la temperatura, mantenendola fresca in un ambiente come quello del kurdistan che può facilmente raggiungere, nelle giornate più calde, i 45 gradi. La tecnologia utilizzata è oase, che scegliamo per tutti i nostri progetti, per la qualità e l’affidabilità dei suoi prodotti. Per water garden abbiamo utilizzato un impianto di filtrazione biotech screenmatic con spugne e carboni attivi, governato da due pompe sommerse aquamax ecopremium, mentre la sterilizzazione dell’acqua viene effettuata da una lampada autopulente bitron c a raggi uv da 110w. Questo ci consente di poter dare al nostro cliente un importante valore aggiunto: la garanzia di “acqua limpida oase”, una certificazione che garantisce la purezza dell’acqua. Si tratta quindi di uno spazio acquatico di grandissimo effetto, progettato per essere funzionale ed avere una bassissima necessità di manutenzione, da compiere in modo semplice e veloce.

Parete d'acqua - Caorle (VE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
18
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Parete dacqua
Forme d’acqua venice fountains ritorna a caorle (ve) per ridisegnare la fontana d’ingresso del centro vacanze villaggio san francesco, la struttura ricettiva a 5 stelle che estende la sua offerta su trentatré ettari di costa, tra la verde pineta e la spiaggia dorata. Di proprietà della famiglia biasuzzi dal 1950, da allora si è affermato come meta ideale per famiglie con bambini e amanti dell’open air, ma soprattutto per gli appassionati di sport, grazie al fitness center ricco di servizi dedicati per tutte età. Il progetto ha coinvolto la fontana che accoglie gli ospiti all’ingresso del centro vacanze: la proprietà voleva rinnovarla per darle un aspetto contemporaneo, che rispecchiasse la cura e la qualità dei servizi offerti. Nelle parole dell’architetto simona m. Favrin - favrin design, che ha curato l’intero progetto: “la fontana è un biglietto da visita importante per una struttura ricettiva, dà il benvenuto ai visitatori e trasmette in maniera immediata e diretta il modello di accoglienza che verrà loro riservato. Per questo, in accordo con la proprietà, abbiamo deciso di rinnovarla completamente. Mantenendo la forma originaria, abbiamo lavorato sulla scelta dei materiali da rivestimento e cambiato il gioco dell’acqua. Una parete d’acqua, scenografica ed elegante, ha sostituito la lama d’acqua originaria e il rivestimento in mosaico colorato ha lasciato il posto a materiali naturali, la pietra sedimentaria meteora beige e l’azul macaubas, prezioso marmo dalle bellissime venature azzurre, che si ispirano, nei colori e nella texture, alla sabbia e all’acqua del mare.” La scelta di questi due materiali naturali è dipesa principalmente dalla loro grande durevolezza e resistenza all'assorbimento dell'acqua, caratteristiche fondamentali per un rivestimento durevole nel tempo. La lavorazione a rigatino del meteora beige, con i suoi solchi orizzontali di profondità diverse, genera nella tracimazione dell’acqua un singolare effetto di ruscellamento, che rievoca il disegno dell’acqua del mare sulla sabbia. Contrapposto alla ruvidezza della meteora beige, il colore variegato e mutevole dell’azul macaubas, viene valorizzato dall’acqua che scivola indisturbata sulla sua superficie levigata lucida, a richiamo delle onde del mare. Entrambi i materiali sono stati forniti e lavorati da zanet s.r.l., la storica azienda di musile di piave (ve) che dal 1950 fornisce marmi e prodotti selezionati al servizio dell’architettura. L’impianto tecnologico è stato studiato per garantire la sostenibilità ambientale, valore fortemente sentito e condiviso da forme d’acqua venice fountains e dal centro vacanze villaggio san francesco. La fontana è alimentata da una pompa fluidra astralpool victoria plus silent da 2 cv, che aspira l’acqua dalla vasca sottostante e la rimanda nella vasca di tracimazione (costruita in acciaio inox aisi 316 verniciato a polvere di colore beige, che crea una continuità tonale con il resto). L’impianto di filtrazione è composto da una pompa fruidra astralpool sena da 0,3 kw, un filtro aster d.350 da 5mc/h e una centralina con pannello combinato fruidra astralpool micro astral per il controllo del ph e della clorazione. Sono presenti, inoltre, un dispositivo di carico automatico con sonda magnetica, che al bisogno reintegra automaticamente l’acqua per riportarla a livello, ed un impianto di scarico e troppo pieno, che evita la tracimazione accidentale dell’acqua. Anche illuminazione della fontana è stata concepita per una gestione sostenibile delle risorse energetiche, mediante utilizzo di componenti a basso consumo ed alto rendimento, quali undici spot oase profilux led s w/01 white in 24 v da 10 w 4000k che illuminano l’intera fontana valorizzando ed esaltando il movimento dell’acqua e le nuance dei materiali. A completamento del restyling architettonico, dietro la parete d’acqua, è stata aggiunta una quinta in calcestruzzo che ospita la nuova insegna, a rilievo e retroilluminata a led bianco per impreziosirne l’effetto visivo. La parte superiore è dedicata alla scritta “villaggio san francesco”, disegnata con un elegante font corsivo, mentre le cinque stelle sono state installate nel lato sporgente a destra della parete. L’insegna, in acciaio inox aisi 304 lavorato a laser e verniciato tinta corten, è stata disegnata su misura e realizzata, in collaborazione con i nostri partner franzato gianni s.r.l. E arentech. Con questo progetto di ristrutturazione forme d’acqua venice fountains, assieme ai suoi preziosi collaboratori, ha ridisegnato l’estetica della fontana rendendola sostenibile e ha contribuito con essa alla riqualificazione del territorio e della sua offerta turistica.

Fontane da interno - ristorante - Shenzhen - Cina

Numero di immagini
9
Visite ricevute
14
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontane da interno - ristorante
Amy sushi è una nota catena di ristoranti giapponesi presente nel territorio lombardo con diciassette sedi. Nel 2019 la proprietà ha voluto fare un ritorno alle origini portando un lussuoso ristorante giapponese a shenzhen, la quarta città più vasta della cina. Per questa nuova sede, situata al piano terra di un avveniristico grattacielo, gli architetti nicola bottoni ed elisabetta puviani di lendstudio architettura e ingegneria di lodi hanno realizzato un progetto che proponeva uno stile raffinato ed internazionale, adatto ad accogliere la clientela locale tanto quella internazionale, scostandosi dal trend di quel momento che proponeva ristoranti dal design minimalista e legati all’architettura tradizionale giapponese. Il concept del progetto è racchiuso nell’idea di “ritorno alle origini”: un ritorno alla natura riproducendo negli interni un’ambientazione che richiama uno stagno, che spezza completamente con l’esterno, dove si trova un’architettura altamente tecnologica e moderna tipica della metropoli. In questo progetto l’acqua ha un ruolo chiave: il tema è portare l’acqua in una costruzione creata dall’uomo ed accentuare il suo forte simbolismo legato alla vita, al tempo e all’io. Per questo l’arch. Bottoni, direttore artistico del progetto, ha deciso di affidarsi ad artigiani dell’acqua per la realizzazione delle fontane custom made e dunque a forme d’acqua venice fountains. Il concept trova sua piena attuazione nella grande fontana a specchio a filo pavimento, sulla quale si sviluppa la sala ristorante, che rappresenta l’immagine dello stagno, dove si alternano armonicamente cinque isole con fontane artistiche che riproducono le spighe di mazzesorde (typha latifolia). Lo stagno, rappresentato dalla fontana a specchio, si propaga su 100m2 ed è attraversato da un camminamento in pietra, sul modello dei passi giapponesi, che porta a undici grandi ninfee (incassate rispetto alla quota di pavimento) dove sono alloggiati i tavoli in ferro calandrato. Si alternano in questo specchio d’acqua lacustre cinque fontane artistiche dalle linee essenziali, ciascuna formata da nove lunghe canne sottili cave in acciaio iasi 316 dalla cui sommità sgorga l’acqua che scende lieve sulle mazzesorde realizzate a mano in vetro di murano su tre colori (oro, argento e nero) dal maestro vetraio nicola moretti. In ciascuna delle cinque fontane è installata una pompa oase aquarius universal premium eco 3000 che manda l’acqua alle canne e ne regola il flusso. Il fascino attraente di queste fontane artistiche è dato dalla loro elegante semplicità e dal forte potere comunicativo degli elementi che la compongono: il vetro, l’acqua e l’acciaio. Lo scorrere dell’acqua e i riflessi di questi elementi sulla superficie specchiante della fontana vengono enfatizzati dalla luce calda di quindici spot oase profilux led 350/01. Un connubio perfetto tra elementi naturali, vetro e finiture parietali hanno portato ad un design innovativo in questa lussuosa location dove regna l’artigianato made in italy: entrare in amy sushi è come immergersi in un’opera d’arte fatta di elementi naturali ed ambienti lacustri, che si oppongono all’artificiosità dell’esterno ed accolgono gli ospiti con il loro spontanea bellezza.

Fontane da interno - ristorante - Biella (BI)

Numero di immagini
8
Visite ricevute
16
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontane da interno - ristorante
Nel centro di biella da poco è stato inaugurato sushic, un nuovo ristorante giapponese dal design innovativo, diventato in breve tempo il locale più cool della città, con i suoi interni originali ed eleganti interamente realizzati su misura. Progettazione e direzione artistica portano la firma dell’architetto nicola bottoni di lendstudio architettura ingegneria di lodi, un consorzio creativo basato sulla collaborazione e la condivisione di differenti esperienze di professionisti operanti in diversi settori, che spaziano dall’architettura al restauro, dalla grafica all’editing. Creatività e attenzione al dettaglio contraddistinguono i lavori dell’arch. Bottoni, che ha scelto forme d’acqua venice fountains per la realizzazione delle tre fontane da interno del ristorante giapponese sushic: un’ampia fontana a specchio al centro della sala e due pareti d’acqua nei bagni dei clienti. La fontana a specchio a filo pavimento è una grande vasca rettangolare di 140 mq, profonda 18 cm e con 15 cm di acqua, il cui bordo è rifinito da un profilo metallico, che si apre alla vista degli ospiti che entrano nel locale. Il fondale rivestito in gres colore ardesia riflette gli interni e genera una sensazione di benessere e relax. Al suo interno nove isole flottanti ospitano ciascuna un tavolo e sono collegate tra loro da un sentiero di pietre, che richiama il tobiishi dei giardini del tè giapponesi: il tutto sembra galleggiare sull’acqua, ricreando un ambiente bucolico, in cui la frenesia della città è lasciata alle spalle. Ciascuna isola è avvolta da una copertura bianca, che cambia colore con il mutare dei toni dell’illuminazione, spaziando dal bianco al viola, dal rosa al blu: questi nidi, oltre e creare un forte senso di privacy, così adagiati sull’acqua conducono il visitatore verso un mondo irreale e meraviglioso. L’acqua della fontana viene filtrata e rimessa in circolo grazie quattro bocchette di aspirazione e a cinque di mandata, collegate ad una pompa astralpool by fluidra sena da 1/3hp 0,5kw in 220v da 7800l/h con filtro a graniglia astralpool aster sand filter 350. I valori di acido e cloro sono rilevati ed equilibrati da un pannello astralpool con doppia pompa dosatrice peristaltica con sonda di controllo e reintegro automatico in linea, così da garantire acqua sempre pulita e cristallina. Un sensore di livello oase 20-4 mantiene costante la quantità d’acqua, evitando che le pompe lavorino a secco, mentre un sistema di troppo pieno evita l’eventualità di tracimazione accidentale. La gestione della fontana, del sistema di filtrazione e del carico automatico sono facilmente comandabili da un secondo pannello di controllo installato nel vano tecnico. Una barra led warm white, complanare all’intero perimetro della vasca, illumina lo specchio d’acqua, crea un gioco perpetuo di riflessi che valorizza le architetture circostanti e ammorbidisce i volumi caratterizzati da linee ortogonali. Le due pareti d’acqua realizzate nei bagni dei clienti, sono identiche tra loro nelle dimensioni e nell’aspetto. In ciascuna parete, grazie ad una pompa oase aquarius 9000 220v 195w ip68, l’acqua viene presa dalla vasca di raccolta sottostante, filtrata e mandata alla sommità, dove due collettori alimentano 40 ugelli oase comet 3-6 argento che mandano l’acqua in maniera armonica ed equilibrata alla parete di scorrimento. Questa fontana crea uno sfondo fluido e dinamico, una lama d’acqua che corre dietro agli specchi installati parallelamente ad essa, e termina nella vasca di raccolta, realizzata all’interno del lavabo in vetro. Nella vasca di raccolta è presente un sensore che mantiene costante il livello dell’acqua, la quale viene integrata al bisogno per evitare la marcia a secco, mentre due pompe dosatrici peristaltiche equilibrano automaticamente le quantità di prodotti anti-alga e anti-calcare, per garantire acqua pulita e durevolezza nel tempo. Nel feng shui l’acqua è un elemento naturale che si muove, fluisce e scorre ed è identificata con la forza e la ricchezza. L’acqua, inoltre, è un elemento che rinfresca e purifica, tanto che in questo ristorante ogni passo che l’ospite muove verso la sala lo conduce sempre più lontano dalla mondanità e sempre più vicino allo straordinario mondo immaginifico di sushic.

Fontane da interno - ristorante - San Martino Siccomario (PV)

Numero di immagini
8
Visite ricevute
17
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontane da interno - ristorante
Nel paese lombardo di san martino siccomario, alle porte di pavia, il ristorante sushizero accoglie i suoi ospiti in un modo completamente nuovo, grazie al suo design originale. Trattandosi di una catena, il mood ed il concept del progetto sono gli stessi dei quattro locali inaugurati tra il 2018 e il 2019 a buguggiate (va), verbania (vb), alessandria e sesto calende (va), mentre i materiali e gli elementi principali sono stati rielaborati conformemente alla planimetria e al sistema distributivo. Per la realizzazione del progetto la proprietà si è rivolta a lendstudio architettura ingegneria di lodi, nel quale operano gli architetti nicola bottoni ed elisabetta puviani, gli ideatori e curatori del design. L’arch. Nicola bottoni – direttore artistico del progetto - così descrive la nascita del concept: “un enorme spazio vuoto completamente di nuova edificazione, asettico, privo di qualsiasi vincolo e preesistenza a cui relazionarsi, uno dei tanti capannoni contenitori di funzioni e realtà commerciali più disparate. Affrontare questo enorme vuoto non è stato semplice, si è cercato di realizzare un ambiente sorprendente ma allo stesso tempo accogliente, in cui l’ospite si senta trasportato in un luogo e in un’atmosfera completamente lontana dal “non luogo” (citando marc augè) rappresentato dal contesto commerciale periferico in lui il locale è situato.” L’acqua è presente già all’entrata, dove due grandi pareti d’acqua speculari accolgono gli ospiti e li dirige verso il cuore del locale, dove si espande un’ammaliante fontana a specchio, che riflette i nidi e le palafitte realizzate sulla sua superficie. Forme d’acqua venice fountains si è occupata della progettazione mep della parete d’acqua e ha curato l’intera parte progettuale ed esecutiva della fontana a specchio. La fontana a specchio è contenuta in una grande vasca a filo pavimento di 140m2, rivestita di pietra verde guatemala, accessibile da un pontile che porta ad un isolotto, dove sono alloggiati un mini bar e un’altra piccola postazione adibita a conciergerie, e a sette isole ricoperte da una struttura custom made rievocante un nido, al cui interno si trovano sedute e tavoli. Lungo il perimetro della vasca sono state realizzate venti salette a palafitta, sospese sull’acqua, la cui parte strutturale in ferro è rivestita esternamente da listelli di legno. Il fulcro di questa fontana è il sistema di filtrazione, dato da una pompa astralpool sena 3/4hp 0,55kw 220v 10400l/h e un filtro a graniglia astralpool 500 9000l/h 11/2" collegati ad una valvola selettrice a sei vie, che aspira l’acqua attraverso le sei bocchette di aspirazione astralpool, la depura e la riemette alla vasca attraverso sei bocchette di mandata astralpool. Un sensore di livello oase 20-4 ed un’elettrovalvola da 1" ff gestiscono il carico automatico su immissione filtrazione. Il pannello micro astral regola automaticamente l’acidificazione e la clorazione, mentre il livello dell’acqua è mantenuto costante dalla sonda di controllo, dal sistema di reintegro automatico in linea e dal troppo pieno. L’intera fontana, come l’impianto di filtrazione e il carico automatico con stop per motori a secco si gestiscono mediante un pannello di controllo lovato posto nel vano tecnico. Le pareti d’acqua all’ingresso sono due alte cascata speculari, dove l’acqua scivola leggera lungo i pannelli di vetro tecnico color cristallo che le compongono. Una pompa fluidra victoria plus silent 3/4hp 0.61kw 220v 1100l/h prende l’acqua dalla vasca della fontana a specchio e la porta filtrata alla sommità della parete, dalla quale un collettore e due file adiacenti di quaranta ugelli oase comet 3-6 argento ciascuna la rimandano al vetro. L’illuminazione a barre led complanari alla vasca è scelta per far dialogare la luce con l’acqua: il bianco caldo del led enfatizza i riflessi e le forme specchiate, infondendo un senso di leggerezza e di mistero ai nidi e alle palafitte, mentre i camminamenti sembrano ondeggiare sulla superficie. Rispetto agli altri locali della catena sushizero, questo è il più introverso: si chiude in sé stesso proiettando il visitatore in un ambiente totalmente differente dalla propria quotidianità, in una dimensione onirica che libera la mente e le emozioni.

Roof garden con sedum - Drago Village

Numero di immagini
9
Visite ricevute
204
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Roof garden con sedum
Si tratta di un importante giardino pensile, realizzato in un residence turistico nella centralissima piazza drago di jesolo lido - venezia. Il residence drago appunto, ha numerose aree verdi sopra ai garage interrati. Interpretando il progetto edilizio dell’arch. Andrea scarpa, abbiamo inserito una vegetazione mediterranea, con palme, dracene, oleandri, phormium e ligustri. In orizzontale, insieme ad alcuni stacchi di prato, si stende il tappeto prevegetato di diverse specie di sedum. Per caratterizzare l’intervento abbiamo realizzato le alzate per le piante più importanti con lame in corten presso piegate ed inserito dei camminamenti in tavole di larice siberiano naturale su telaio inox. Con lo stesso materiale abbiamo costruito anche una fioriera addossata lunga 20 metri, molto compatta, allevata a ligustro.

Garden peraga - Peraga

Numero di immagini
7
Visite ricevute
157
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Garden peraga
In collaborazione con l'architetto simona m. Favrin, abbiamo integrato il progetto del noto vivaista e cultore del paesaggio ivano garbuio. Abbiamo creato un giardino d’acqua con un lago naturale e cinque fontane in acciaio che si integrano in maniera originale con l’intorno naturale. L'ambientazione è unica, un insieme ordinato di forme e colori, di dettagli e sfumature, è un quadro d'arte di grande valore. Nei dettagli cogliamo una delle fontane ed il particolare della sorgiva in rocce autoctone e ciottoli del dora baltea.

Fontana danzante - Kish

Numero di immagini
5
Visite ricevute
171
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Fontana danzante
Fontana danzante a kish

Zampilli d'acqua - grand hotel duca d'aosta - Trieste (TS)

Numero di immagini
5
Visite ricevute
144
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Zampilli dacqua - grand hotel duca daosta
Nella piscina del grand hotel duchi d’aosta abbiamo realizzato, in collaborazione con l'arch. Devis rampazzo e l'officina fabbrile bacciolo, un gioco d’acqua con 63 ugelli in bronzo, che svolge la funzione di corrimano. In attività normale gli zampilli sono alti 20 cm, mentre al passaggio degli ospiti, le fotocellule azionano una seconda pompa che fa salire gli zampilli a 80 cm, così da mettere in evidenza ed in sicurezza la scala di accesso alla piscina. Un intervento semplice ma efficace, che funziona con l'acqua della stessa piscina, anima il centro benessere come un cuore pulsante.

Cascata d’acqua con laghetto artificiale, villa privata - Pavia (PV)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
156
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Cascata dacqua con laghetto artificiale villa privata
Come spesso accade, anche questa fontana nasce da un’idea e dalla collaborazione tra professionalità, ma in questo caso anche il committente ha avuto un ruolo fondamentale. Il progetto è nato nel contesto di un meraviglioso giardino, un’area complessiva di quasi 800 mq, in una villa in provincia di pavia; è una cascata centrale alimenta da tre vasche, collegate da un vaso comunicante, che formano un vero e proprio laghetto artificiale. Il progetto esecutivo della fontana è stato disegnato da daniele colla, architetto di giardini di milano ed eseguito da forme d'acqua, ma la committente del progetto ha collaborato attivamente con l'architetto nella scelta di alcuni dettagli e particolari, seguendo la sua idea originale. Nelle parole dell'architetto colla: Il progetto di pavia è stata una bella esperienza di condivisione e collaborazione creativa con la mia cliente. Ci siamo trovati sin da subito su molti aspetti estetici del progetto che si è evoluto da una prima semplice idea disegnata su un taccuino, ispirati dal progetto di carlo scarpa dell'ingresso iuav a venezia. Un progetto apparentemente semplice, ma che nasconde un lungo lavoro di consultazione con specialisti del settore che hanno reso possibile questa idea. Devo complimentarmi con la cliente per la sua determinazione e ringraziarla per avermi dato questa opportunità. Per permettere la presenza di piante acquatiche, forme d’acqua ha progettato e realizzato un sistema di pulizia e filtrazione meccanico, composto da un filtro a sabbia e soprattutto da un particolare impianto oase filtoclear dotato di un set di spugne ad alta resistenza per trattenere sporco e impurità e di una lampada a raggi uv per la sterilizzazione dell’acqua. Nel pozzetto di aspirazione è alloggiata la pompa di filtrazione oase aquamax eco expert 16000 che spinge l’acqua sporca verso il filtro dal quale esce pulita e in pressione fino a rientrare nella vasca. La cascata centrale invece è azionata da una pompa oase aquamax eco expert 26000. Nel laghetto è inoltre presente un sistema di carico automatico per compensare l’acqua evaporata, azionato da un sensore di livello automatico. Un progetto bello ed elegante, che si inserisce in un contesto verde molto curato, frutto di un piacevole lavoro di squadra per il quale abbiamo messo a disposizione la nostra conoscenza e competenza tecnica. Una doppia soddisfazione per forme d’acqua portare a termine questo progetto!

Lama d'acqua verticale - Pramaggiore (VE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
113
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Lama dacqua verticale
Nelle ristrutturazioni delle piazze pubbliche sta divenendo sempre più un elemento di riconoscimento, aggregazione e prestigio: la fontana. Nei centri storici delle realtà urbane, la fontana assume quindi un valore civico forte e, proprio per questo, deve aderire perfettamente alla realtà storica, urbanistica e sociale del territorio in cui si inserisce. Così ha fatto l’arch. Moris valeri che, nella riqualifi cazione del centro cittadino del comune di pramaggiore, in provincia di venezia, ha contestualizzato una fontana con due importanti cadute d’acqua,equilibrate e raccordate da una lunga canalina a raso. Noi ci siamo occupati della progettazione e realizzazione di tutta la parte impiantistica per la movimentazione dell’acqua (120.000 litri/ora).

Ali riflesse - Tarcento (UD)

Numero di immagini
4
Visite ricevute
129
Like ricevuti
Archisio - Forme Dacqua - Progetto Ali riflesse
julia utensili spa è una ditta leader a livello mondiale nel settore del taglio con utensili circolari. Produce seghe circolari, coltelli e una gamma di attrezzature da taglio per numerose tipologie di materiali, dal metallo alle stoffe. Forme d’acqua è stato contattato per abbellire la prestigiosa sede della ditta in provincia di udine, con una fontana di grande effetto: ali riflesse. Il concetto di questa fontana è molto semplice, ma raffinato e di grandissimo impatto scenografico: si tratta di due vasche riflettenti con effetto infinity pool. Sulla superficie d’acqua perfettamente liscia, si specchia l’immagine dell’edificio. La fontana è composta da due vasche simmetriche in calcestruzzo lisciato, con uno sfioro frontale e laterale di 12 metri complessivi ciascuna . Le vasche hanno una misura interna di 8 metri per 5 con una profondità di 20 centimetri e contengono l’imponente quantità di 1500 litri di acqua ognuna, ovvero un totale di 3000 litri complessivi. Il gioco d’acqua consiste in una leggera cascata con effetto lama sullo sfioro, in acciaio inox, leggero e preciso, che forma un velo d’acqua impercettibile. L’acqua si infrange delicatamente sui ciottoli di carrara, per poi ritornare alla vasca e perpetuarsi nel suo viaggio, lento e silente. I due specchi d’acqua simmetrici fanno da ali all’ingresso della hall e le conferiscono prestigio e solidità, ma la particolarità della fontana è che l’effetto riflettente, in certi momenti della giornata, a risultato della rifrazione solare, si moltiplica, andando a proiettarsi all’interno della hall stessa. Le immagini sono amplificate dai riflessi, e i riflessi si compenetrano con le immagini, così che nella hall si abbia l’effetto di camminare sull’acqua.
Vai su
Invia una richiesta di lavoro a Forme D'acqua
+ Allega file
Invia
 
Arredo su Misura per Locali Negozi Case vicino a te
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Forme D'acqua