Menu

Monia Alberici

Villa con piscina - Reggio Emilia (RE)

Numero di immagini
15
Visite ricevute
12
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Villa con piscina
Progetto a cui ho collaborato in tutte le sue fasi all’interno dello studio di architettura au di reggio emilia (architetti associati: marco bartoli, lauro vacondio, stefano teneggi) La villa sorge su una nuova lottizzazione, immersa in un paesaggio precollinare a due passi dalla città. Materiali tradizionali, come facciavista e intonaco, sono abbinati a metallo e vetro in un linguaggio totalmente contemporaneo. Il progetto articola la soluzione abitativa (su due piani fuori terra) in due volumi che scorrono lungo un setto murario centrale, che allo stesso tempo crea l’invito all’ingresso e lo separa dal blocco dell’autorimessa, sopra la quale un’ampia terrazza continua attraverso il setto e si collega sopra l’ingresso con un ballatoio. I due volumi hanno coperture autonome, contenute dai grandi setti murari esterni. La loro disposizione crea una corte nella parte retrostante sui lati sud-est. Le ampie vetrate si concentrano su questi lati, creando un ambiente interno “permeabile” verso l’esterno, valorizzando la piacevole visuale del paesaggio, della piscina e garantendo la riservatezza di questi spazi. Una serie di aggetti e elementi ad “l” creano un sistema di passaggi coperti e protetti in grado di far vivere pienamente gli spazi aperti al piano terra e gli affacci delle camere al piano primo verso la piscina. I collegamenti interni ai due livelli si snodano attraverso una scala ellittica nel doppio volume dell’ingresso. La piscina è del tipo a sfioro e la pavimentazione tutta intorno è realizzata in pietra, con una zona di accesso ampia e che scende a digradare che crea un piacevole bagnasciuga.

Centro per uffici - Reggio Emilia (RE)

Numero di immagini
9
Visite ricevute
19
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Centro per uffici
Progetto a cui ho collaborato in tutte le sue fasi all’interno dello studio di architettura au di reggio emilia (architetti associati: marco bartoli, lauro vacondio, stefano teneggi) Situato lungo la dorsale di una parte di città in forte crescita. Il progetto si affaccia su questa linea di sviluppo e con le sue ampie vetrate si apre ad essa.

Centro sportivo polifunzionale - Campegine (RE)

Numero di immagini
15
Visite ricevute
18
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Centro sportivo polifunzionale
Progetto a cui ho collaborato in tutte le sue fasi all’interno dello studio di architettura au di reggio emilia (architetti associati: marco bartoli, lauro vacondio, stefano teneggi). Il centro sportivo risponde alle esigenze della comunità di avere una piscina coperta, un palazzetto sportivo, una palestra per attività di fitness e sale corsi, infine una sala polifunzionale che assolva la funzione di sala civica. I tre ambiti sportivi sono ben distinti per forma e funzione ma legati da un grande atrio vetrato, di dietro che assolve alla sua funzione distributiva, ma anche di accoglienza e di relazione. Ogni ambito è dotato di servizi e ampi spogliatoi ed è indipendente dagli altri. Al palazzetto e alla zona piscine si accede al piano terra: mentre il palazzetto è dotato di tribune interne, gli spettatori dei corsi in piscina invece possono sostare nell’atrio dove la zona adibita a ristoro è completamente vetrata con vista sulle vasche. L’ampia zona fitness e le sale corsi sono al primo piano, visibili dall’atrio sopra alla reception grazie a un grande ballatoio che si affaccia sul doppio volume dell’atrio.

3 – 2… ristrutturazione - Reggio Emilia (RE)

Numero di immagini
39
Visite ricevute
12
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto 3 2 ristrutturazione
Chi dice che 3-2 significa “ridurre” ..si sbaglia ..non è questo il caso! L’immobile di partenza era costituito da tre unità immobiliari distinte e con destinazioni diverse. La ristrutturazione del piano terra ha eliminato le due unità esistenti del piano terra, annettendo i rispettivi spazi all’unità abitativa collocata al primo piano. Al piano terra sono stati quindi riorganizzati gli spazi e ricavati una camera da letto aggiuntiva, uno studio, un bagno e una zona soggiorno. In questo modo si è data unità all’immobile riportandolo alla vocazione originale di villa. Pareti colore caratterizzano gli ambienti: azzurro polvere nel soggiorno, terra chiaro nel soggiorno e velature cacao nella camera. Il bagno è stato ricavato dalla demolizione dei due piccoli servizi esistenti nelle due unità precedenti; i rivestimenti richiamano tendenze vintage e i colori sono black&white. Diaframma tra soggiorno e dispensa è una porta scorrevole vetrata: all’occorrenza separa ma non chiude, lasciando permeare la luce e facendo percepire l’ambiente in tutta la sua ampiezza. Dotata di un giardino molto ampio a nord, è stato realizzato un portico in corrispondenza dello studio: il risultato è una ulteriore zona living outdoor davvero unica. La disposizione a nord ha portato a scegliere una struttura in metallo e vetro ottenendo una vista a cielo aperto e nessuna riduzione di luminosità allo studio.

Casale di pregio ..rinnovamento! - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
19
Visite ricevute
9
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Casale di pregio rinnovamento
Un casale di pregio con una zona living e la cucina da valorizzare . Un tetto in legno a travi in vista pavimenti in cotto e mattoni alle pareti che con l’arredo e i tinteggi esistenti rendevano l’ambiente cupo. Voglia di cambiamento ma non stravolgere …queste le richieste. Un progetto quindi non invasivo, ma che ha completamente cambiato volto all’ambiente puntando a dare maggiore luminosità e renderlo più contemporaneo. Con piccole modifiche la cucina è stata ampliata, resa più funzionale e più attuale, l’isola separa gli ambienti ma non chiudendoli visivamente, elementi contemporanei come le sedie in policarbonato trasparente e i pendenti in vetro dialogano con la tradizione esaltandosi a vicenda.

Home sweet home - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
8
Visite ricevute
10
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Home sweet home
Cambiare casa è sempre un un grande passo …e sentire di appartenere agli spazi in cui andremo a vivere è davvero importantissimo! Un appartamento in centro storico con una vista splendida ma mancava la personalità della nuova padrona al suo interno. Semplicità, eleganza e un tocco di femminilità. Il risultato c’è quando varcando la porta puoi dire “finalmente a casa!….”

Ristrutturare ..tra passato e presente - Reggio Emilia (RE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
11
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Ristrutturare tra passato e presente
Ristrutturare ..tra passato e presente

Ingresso e scala - Reggio Emilia (RE)

Numero di immagini
15
Visite ricevute
9
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Ingresso e scala
In un progetto di ristrutturazione la scala non è solo un elemento tecnico che collega più piani, ma una componente che può completamente trasformare gli spazi. La ristrutturazione riguarda una casa unifamiliare su tre livelli. Il perno centrale del nuovo progetto è stato rivedere il sistema ingresso–scala e per questo merita una sezione dedicata. La situazione preesistente aveva un ingresso al piano terra chiuso in un corridoio buio e stretto con la sola funzione di distribuire i locali di servizio e arrivare alla scala altrettanto chiusa. L’idea è stata quella di allargare l’ingresso demolendo le pareti del ripostiglio e che contenevano la scala. In questo modo entrando si percepisce l’ampiezza dello spazio, reso più luminoso e con la prima rampa della scala tutta a vista. Un vero e proprio invito a entrare, reso nobile dai pavimenti in gres a grandi formati e dalla scala a vista che appoggia su un ampio basamento in pietra. La scelta di realizzare solo le pedate in pietra e smaltare le alzate conferisce leggerezza, maggiore luminosità e risalta la pietra stessa. Il parapetto parte dalla seconda rampa ed è in metallo verniciato grigio chiaro, è stato pensato per essere leggero e le sue linee accompagnano lungo tutta la scala. Sul pianerottolo del primo piano entra luce dalla porta a vetri sul soggiorno e una vetrata fissa satinata separala scala dal disimpegno delle camere, con un particolare effetto scenico di traslucenza. Colori neutri chiari e linee semplici ..una scala moderna ed elegante.

La casa ..è per chi la vive! - Reggio Emilia (RE)

Numero di immagini
24
Visite ricevute
12
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto La casa per chi la vive
Quando la casa si plasma sui nuovi proprietari. Ristrutturazione di una casa su 3 livelli, destinata ad una famiglia di tre persone. E’ stata completamente ristrutturata la scala, distributivamente rivisto il piano terra, e sono stati sostituiti tutti i pavimenti e i rivestimenti. Gli spazi al primo sono stati ridistribuiti al fine di ottenere una zona giorno più grande e più luminosa possibile. E’ così che nasce la grande zona soggiorno/pranzo che viene messa indiretta comunicazione visiva con la cucina mediante una disposizione a isola, con il tavolo pranzo che può essere disposto a seconda delle diverse necessità. La scelta dei materiali è frutto dell’incontro tra tradizione e moderno: materiali naturali come il legno si abbinano all’acciaio della cappa; il gres a grandi formati del pavimento restituisce la matericità della resina; la parete colore a smalto della cucina si contrappone e dialoga con la parete della zona soggiorno con carta da parati con delicati disegni geometrici. La zona notte è stata ottimizzata. Il bagno e le due camere da letto sono filtrati dalla zona giorno mediante un piccolo disimpegno: la realizzazione di un controsoffitto ha permesso di nascondere la trave ribassata e incassare l’illuminazione, mentre la parete che separa il disimpegno dal vano scala è stata alleggerita da una vetrata che lascia filtrare la luce naturale. Il bagno è stato allargato e reso più funzionale, è stata inoltre sostituita la vasca con un’ampia doccia a filo pavimento. I rivestimenti sono stati posati giocando sui diversi formati e colori, posando il mosaico 5×5 in corrispondenza della nicchia in doccia e del lavabo, che appoggia sul mobile sospeso dai colori che riprendono la tonalità magnolia del rivestimento stesso. Nella camera matrimoniale è stata realizzata una cabina armadio dietro il letto accessibile da due scorrevoli vetrate a tutta altezza. Il verde della parete colore insieme al pavimento in listoni di rovere sbiancato e cerato, conferiscono alla stanza un carattere naturale. Bianco, grigio e qualche accenno di colore fanno da sfondo ad arredi minimali con elementi in legno, acciaio e tessuti naturali.

Ottica “dolce vista” - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
15
Visite ricevute
8
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Ottica dolce vista
Il tema progettuale, è stato quello di trasformare un negozio con valenza commerciale in uno spazio non solo di vendita, ma di accoglienza, dove il cliente potesse percepire la sensazione di essere in un ambiente familiare che accompagna nella scelta di un acquisto molto personale. La scelta si è tradotta in un’equilibrata divisione degli spazi funzionali, nell’uso di materiali e colori adeguati, nel giusto rapporto tra elementi espositivi e funzionali alla vendita e gli elementi più rivolti al cliente. Il locale di modeste dimensioni è stato diviso in aree funzionali: laboratorio – sala misurazione – vendita; le stesse non sono rigide ma all’occorrenza permeabili tra loro attraverso diaframmi mobili di vetro. Nella zona vendita con elementi lineari minimali si creano racconti espositivi, angoli tematici come quelli del bambino e dell’oggettistica, al centro diventano momenti di dialogo e sosta che invitano a vivere l’acquisto come un’esperienza ogni volta diversa. Il legno a doghe dal sapore vissuto si accosta al verde “illuminato dal sole”, quella stessa tonalità verde gialla scelta a inizio 2016, ma che anticipa le tendenze colore del 2017: il “greenery”. La funzionalità richiesta è stata progettata sartorialmente, raggiungendo l’obiettivo di manifestare contemporaneamente “un’anima” in grado di caratterizzarsi sul mercato e capace di generare agli occhi della clientela un valore aggiunto in grado di coinvolgerle emotivamente l’utente nell’esperienza d’acquisto.

Ottica “dolce vista” …un secondo punto vendita - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
24
Visite ricevute
7
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Ottica dolce vista un secondo punto vendita
Le titolari volevano aprire un secondo negozio due anni dopo la realizzazione del primo, ma in una location completamente diversa e non più in un centro commerciale come il primo. Qualcosa di completamente diverso.. Il locale si trovava in un vecchio immobile recentemente ristrutturato all’esterno, ma che all’interno riportava le irregolarità dei muri tipici dei vecchi edifici e aveva ancora i pavimenti originali. Da qui la scelta di mantenere le irregolarità e i pavimenti, e da lì ricreare un’atmosfera vintage: come in un vecchio laboratorio. Per ottenere questo risultato sono stati utilizzati arredi diversi tra loro, molti dei quali ottenuti da mobili o materiali di recupero. Madie e cassettiere, contengono occhiali e oggettistica, fanno da piano di lavoro per i montaggi e le riparazioni. Parte dell’esposizione delle vetrine e interna è su basi in abete grezzo e metallo e vecchie bobine in legno. Alle pareti vecchie mensole ottenute da tubi e legno al naturale. I pannelli espositivi sono stati progettati su misura con cornici sospese e realizzate artigianalmente, staccate dai muri incorniciano gli occhiali e li valorizzano.

Rinnovare lo studio.. - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
5
Visite ricevute
5
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Rinnovare lo studio
Sempre più spesso le nuove professioni consentono o richiedono di lavorare anche da casa.. E’ questo il caso: la richiesta della cliente era proprio quella di ricavare uno spazio dedicato al lavoro all’interno della sua abitazione, puntando alla funzionalità ma senza rinunciare alla personalità di casa.

Camera da letto - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
9
Visite ricevute
10
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Camera da letto
Una camera da letto completamente su disegno. La struttura letto è collegata alla libreria e annessa all’armadio a tutta parete. Il tutto realizzato in legno massello frakè, dalla fibratura dritta e compatta, dall’aspetto naturale elegante ma che non appesantisce. Le ante laterali e la veletta, sempre in legno massello, fanno da cornice alle ante scorrevoli a tutta altezza laccate color carta da zucchero chiaro. Lo spazio è stato fruttato massimizzando la capienza e mantenendo le linee pulite e minimali.

..non il solito bagno! - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
10
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto non il solito bagno
Un lavello squadrato della linea nic design in appoggio su una panca realizzata in legno di recupero lavorato. Mosaico a tutta parete ma solo sulla zona lavabo. Sulla parete, la lampada eco di davide groppi, unica lampada a vista mentre il resto dell’illuminazione e a incasso e nascosta: nella nicchia dietro i sanitari… o nella doccia, dove l’angolo diventa una lama di luce a tutta altezza ..si percepisce da dietro il rivestimento. L’effetto scenico è davvero particolare.

3 …le ville - Parma (PR)

Numero di immagini
14
Visite ricevute
10
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto 3 le ville
Progetto di tre ville a 2 livelli all’interno di uno stesso lotto, alle porte della città di parma. Pur con un linguaggio dalle linee pulite ci si allontana dalle composizioni rigorose e ordinate. Vengono accostati materiali tradizionali diversi: elementi a intonaco dai toni caldi, altri rivestiti di pietra. Gli intonaci sono disegnati da geometrici tagli e incisioni. Finestre e elementi di legno individuati da cornici bianche. Elementi strutturali in cemento tinteggiati di bianco intersecano gli altri e creano grandi aggetti, ambiti privati e ombreggiati. Diaframmi e pergole, a volte in bambù e altre in metallo, danno vita a elementi di collegamento tra i blocchi, ma anche privacy in un contesto naturale. Ogni unità ha accesso da un viottolo privato e un ampio giardino sul lato opposto. Progetto a cui ho collaborato all’interno dello studio di architettura gaau di parma

La mansarda per i ragazzi.. - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
9
Visite ricevute
9
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto La mansarda per i ragazzi
Uno spazio in mansarda completamente aperto, dove ricavare la stanza dei ragazzi e organizzare gli spazi per le loro esigenze e i loro interessi. A partire dalla scala sono state proposte nuove luci a soffitto e vetrate fisse per permeare la luce naturale del lucernario anche nella stanza una volta chiusa. Sono state ricavate una ampia zona dove poter fare musica, una zona studio nella parte più alta, infine una zona letto con tv con accesso diretto al bagno esistente.

Ingresso in doppio volume.. - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
10
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Ingresso in doppio volume
Rivedere l’ampio ingresso esistente, questa era la richiesta.. è diventato il vero cuore della casa. E’ un invito a entrare ..ma non solo ..è il piacere di tornare a casa! Su di esso si affaccia il salotto in continuità visiva, con il comino in vista appena si entra. La scala vetrata porta al piano superiore con ballatoio sul doppio volume, conferisce ampiezza e luminosità a tutti gli ambienti.

Il vino ..in stand Allestimento fieristico di 64mq - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
13
Visite ricevute
16
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Il vino in standAllestimento fieristico di 64mq
Il progetto di due stand da realizzarsi per l’evento fieristico di vinitaly 2016 è caratterizzato da un concept unitario, dove l’immagine dell’azienda, produttrice di vino e olio, si declina in entrambi garantendone assoluta riconoscibilità. Sono elementi caratteristici del concept l’eleganza e l’aspetto minimale, per dare il maggiore risalto possibile all’immagine del prodotto. Il richiamo al contatto con la terra si struttura usando degli espositori dalle linee minimali, al cui interno sono riempiti di terra e dove sono messe a dimora rami di vite e dove sono collocati i sostegni per le bottiglie di vino/olio, a ricordarne la provenienza. Lo stand principale si compone di tre zone ben distinte, una pubblica e una privata che mantengono comunque continuità visiva su tutta la lunghezza, mentre un’ultima quella del management, rimane più riservata e chiusa, seppur ingentilita dall’elemento diaframma su cui salirà il rampicante, mantenendo quindi anche qui il contatto con il mondo l’esterno. Sono presenti un punto reception e un punto degustazione sul passaggio nella parte pubblica, mentre il wine bar è nella parte privata a servizio anche del management. Gli elementi curvi che fungono da quinte allo stand nella sua lunghezza e ne danno un ritmo morbido, riducendone l’effetto di uno stand troppo stretto e lungo. Le zone di servizio sono gli spazi di risulta dietro agli elementi curvi, estremamente funzionali nella loro collocazione ed allo stesso tempo assolutamente poco invasivi. Tutti gli li elementi sono in linea con l’essenzialità della nuova immagine dell’azienda anche la scelta dei colori non esula dalle palette colori del book grafico dell’etichetta.

L’olio ..in stand - allestimento fieristico di 18mq - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
8
Visite ricevute
8
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Lolio in stand - allestimento fieristico di 18mq
Il progetto è il secondo di due stand da realizzarsi per l’evento fieristico di vinitaly 2016 è caratterizzato da un concept unitario, dove l’immagine dell’azienda, produttrice di vino e olio, si declina in entrambi garantendone assoluta riconoscibilità. Sono elementi caratteristici del concept l’eleganza e l’aspetto minimale, per dare il maggiore risalto possibile all’immagine del prodotto. Il richiamo al contatto con la terra si struttura usando degli espositori dalle linee minimali, al cui interno sono riempiti di terra e dove sono messe a dimora rami di vite e dove sono collocati i sostegni per le bottiglie di vino/olio, a ricordarne la provenienza. Il piccolo stand si colloca nella parte “agri &food” dell’evento. Un corner di passaggio declinato dallo stand del vino ma con tutti gli elementi che lo caratterizzano solo in scala ridotta. Tutti gli li elementi sono in linea con l’essenzialità della nuova immagine dell’azienda anche la scelta dei colori non esula dalle palette colori del book grafico dell’etichetta.

L’isola in cucina - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
8
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Lisola in cucina
Un’isola centrale dal design minimale, ante e piano in gres porcellanato, con cappa incassata nel volume che scende sul piano. La dispensa, il tavolo e le sedie sono realizzate tutte in legno di recupero lavorato. Sulla parete, quasi percepibile solo se accesa, la lampada banner di davide groppi ..tutto rigorosamente essenziale.

Asilo nido e infazia - San Prospero (MO)

Numero di immagini
11
Visite ricevute
9
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Asilo nido e infazia
Progetto a cui ho collaborato all’interno dello studio di architettura gaau di parma (architetti daniele pezzali e stefano ferri) La struttura, posizionata alle porte di parma nella frazione di san prospero, accoglie 4 sezioni di nido d’infanzia e 3 sezioni di scuola dell’infanzia. Il complesso, posto tutto al piano terra, è composto da 2 comparti con le sezioni di nido e di scuola; i comparti, pur essendo autonomi, sono collegati tra loro da spazi comuni quali l’angolo biblioteca, l’atelier e zone dedicate ai giochi di movimento. Ogni sezione ha l’accesso diretto al giardino.

Ristrutturazione ..con ampliamento - Parma (PR)

Numero di immagini
7
Visite ricevute
7
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Ristrutturazione con ampliamento
Progetto si compone della ristrutturazione di un casale in collina adiacente alla strada con un importante ampliamento in chiave moderna. L’ampliamento verso l’interno della proprietà, inquadra una vista stupenda sulla pianura parmense e crea, con il casale esistente, una corte privata in cui si inserisce la piscina. Particolare è il sistema pergolato dalle forme organiche che accompagna all’abitazione a partire dall’ingresso dalla strada, creando un percorso suggestivo immerso nel verde. Lo stesso motivo organico viene ripreso nello sbalzo della copertura rendendola davvero unica. Progetto a cui ho collaborato all’interno dello studio di architettura gaau di parma

Micro studio.. - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
4
Visite ricevute
9
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Micro studio
Un locale commerciale in centro storico a parma dalle dimensioni ridottissime. Diverse opzioni per renderlo accogliente e adatto all’uso ufficio per una piccola agenzia di servizi. La vetrina studiata per inserirsi in una facciata di rilevanza storica con mattoni a vista.

Studio legale - Montecchio Emilia (RE)

Numero di immagini
9
Visite ricevute
8
Like ricevuti
Archisio - Monia Alberici - Progetto Studio legale
Studio legale
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Monia Alberici