Menu

Grassi Pietre

Norcex a lima - Nanto (VI)

Numero di immagini
4
Visite ricevute
23
Like ricevuti
Category Bianco avorio, rivestimenti About this project 2013 – lima – perù Grassi pietre e la creazione di un rivestimento antisismico per un progetto in perù Nel 2014, a san isidro, uno dei quartieri più belli e famosi di lima, in perù, grassi pietre si è occupato della fornitura di svariati mq di pietra di vicenza destinati ad una torre di 18 piani, di proprietà della inversiones centenario s.a.a. – gmv s.a., costruita da grana e montero, la più grossa impresa di costruzioni del perù. Il progetto – dell’architetto di origine svizzera nicolas hünerwadel, della hünerwadel arquitectos – prevedeva la fornitura di circa 1600 mq di rivestimento ventilato pietra di vicenza, bianco avorio di grassi pietre, fissato con staffe e ganci in acciaio inox a una struttura in cemento armato. La particolarità? Le lastre sono state tutte sagomate in curva. Differente la fornitura per la lobby d’ingresso, dove sono stati utilizzati altri 600 mq di pietra di vicenza, sempre bianco avorio. La pianificazione dell’architetto hünerwadel prevedeva che gli elementi che avrebbero composto la facciata ventilata fossero massicci (circa 9 cm di spessore). Questo fattore poteva rappresentare però un rischio in caso di terremoto. Era necessario trovare una soluzione che consentisse di alleggerire le singole lastre e quindi pesare meno sulla struttura madre. La soluzione antisismica Grassi pietre è riuscita a mantenere gli stessi elementi da un punto di vista estetico pur diminuendo lo spessore, portandolo dai 9 cm previsti dal progetto a soli 4 cm. Una soluzione apparentemente semplice, ma tecnicamente piuttosto complessa, curata, per la parte di ingegneria per la sicurezza sismica, dall’ingegner alessandro maggio, di padova, specialista delle facciate ventilate. La procedura di creazione della parete ventilata antisismica Il bianco avorio è stato tagliato con una macchina a controllo numerico con l’ausilio di filo sagomatore, con il quale sono state realizzate le lastre sagomate in curva, le quali sono poi state levigate e forate a disegno per l’inserimento delle staffe di fissaggio (modello f10 della ditta fischer). Dopo la realizzazione dei singoli pezzi e la spedizione in perù, la norcex ha preventivamente trattato le lastre con un idrorepellente (intervento necessario a causa dell’atmosfera di lima, molto umida e inquinata) per poi irrobustirle sul retro con una stuoia di fibra di vetro incollata con resina epossidica. Si è trattato di un’azione preventiva, volta ad evitare la caduta a terra delle lastre in caso di sisma molto forte: grazie alla rete incollata sul retro infatti, le crepe non sarebbero passanti, ma rimarrebbero solo una cavillatura, e il pezzo resterebbe ancorato alle staffe. Con questa soluzione si è ottemperato alle leggi peruviane, che – causa i terremoti molto forti cui è soggetta l’area – prevedono sistemi antisismici particolarmente strutturati. «il lavoro è stato molto interessante perché siamo riusciti a trovare una soluzione tecnica ed economica – ha spiegato francesco grassi, amministratore delegato della grassi pietre – che ci ha permesso di prendere il lavoro anche in un paese così distante, molto attento ai costi di acquisto».
Archisio - Grassi Pietre - Progetto Norcex a lima
Like ricevuti
0
Archisio - Grassi Pietre - Progetto Norcex a lima
Like ricevuti
0
Archisio - Grassi Pietre - Progetto Norcex a lima
Like ricevuti
0
Archisio - Grassi Pietre - Progetto Norcex a lima
Like ricevuti
0
 
Vedi gli altri progetti
 
Vai su
Invia una richiesta di lavoro a Grassi Pietre
+ Allega file
Invia
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Grassi Pietre