Menu

Silvia Cibo Ottone

Casa ponzone - Savona (SV)

Numero di immagini
34
Visite ricevute
569
Like ricevuti
L’appartamento oggetto di ristrutturazione si trova a savona nel quartiere villetta in un palazzo del 1910. La superficie di 120mq è stata ampliata mediante la fusione con due locali e un bagno dell’alloggio attiguo ma nonostante la metratura importante di 170 mq l’appartamento prima dei lavori risultava piccolo e soffocante, un insieme di stanze non comunicanti tra loro distribuite da un lungo e tortuoso corridoio. Per consentire una migliore fruizione degli spazi e dare respiro alla zona giorno si sono rese necessarie alcune opere strutturali. L’ingresso è stato ampliato arretrando la parete dell’attuale studio di circa un metro ed è stata eliminata la delimitazione tra ingresso e salone. Una grande porta liberty già presente nella casa in un’altra posizione è stata restaurata e ricollocata come accesso allo studio portando ancora luce e leggerezza all’ingresso. Abbiamo seguito la naturale distribuzione dell’alloggio delineando zona giorno nella parte sinistra e zona notte a destra, con lo studio nella parte centrale. Il salone è stato messo in comunicazione con la sala da pranzo tramite una doppia apertura a tutta altezza. Si è venuta a creare una quinta tra i due passaggi valorizzata da un taglio nel controsoffitto che può essere illuminato. Parte del lungo corridoio è stata mantenuta e valorizzata da una libreria realizzata con cinque mensoloni a sbalzo per tutta la lunghezza che risponde alla necessità della committenza di avere ampio spazio per i libri. L’elemento libreria è avvolto da un volume scultoreo ad “l” di colore hague blue di f&b che, visibile fin dall’ingresso, arriva fino alla sala da pranzo. Lo stesso colore è stato utilizzato nell’elemento sospeso tv/audio del salone. La cucina originaria è diventata una lavanderia attrezzata mentre la nuova cucina occupa una stanza più grande e luminosa ed è collegata sia al corridoio che alla sala da pranzo. La zona notte è composta da una camera per gli ospiti e dalla camera patronale che contiene al suo interno un bagno privato e una cabina armadi. Una tonalità chiara e calda per tutte le pareti shadow white di f&b, serramenti e zoccoli classici bianchi e parquet in rovere a listoni grandi restituiscono all’appartamento un fascino classico e allo stesso tempo danno continuità e fluidità ai diversi ambienti. La geometria della pianta ha ispirato la posa del parquet, all’ingresso un incastro valorizza il cambio del verso di posa e in ogni ambiente siamo riusciti a mantenere le tavole parallele ai muri principali. L’esigenza della committenza di avere una pavimentazione meno delicata del parquet nella zona lavello e lavanderia ha invece suggerito due inserti in cementine esagonali nei toni classici bianco nero e grigio. Un aspetto importante della progettazione e' stato lo studio degli impianti. In domotica vengono gestiti non solo luci, tapparelle, audio e sistema d'allarme ma anche riscaldamento e climatizzazione con un controllo puntuale del benessere in ogni singolo ambiente.
 
Vedi gli altri progetti
 
Vai su
Invia una richiesta di lavoro a Silvia Cibo Ottone
+ Allega file
Invia
 
Architetti vicino a te
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Silvia Cibo Ottone