Menu

Id Design

Ristrutturazioni edili - Isernia (IS)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
242
Like ricevuti
Archisio - Id Design - Progetto Ristrutturazioni edili
Ristrutturazioni edili

Tinteggiatura - Isernia (IS)

Numero di immagini
11
Visite ricevute
84
Like ricevuti
Archisio - Id Design - Progetto Tinteggiatura
Tinteggiatura

Decorazioni - Isernia (IS)

Numero di immagini
18
Visite ricevute
115
Like ricevuti
Archisio - Id Design - Progetto Decorazioni
Id design è specializzata in varie tecniche di tinteggiatura per ottenere decorazioni murali per pareti interne ed esterne di ottima fattura estetica. Inoltre vengono effettuate decorazioni anche su pavimentazioni. Se si desidera un effetto particolare per le pareti esistono diverse tecniche di tinteggiatura ma vediamo le principali: - velatura: è una tecnica può essere realizzata con diversi strumenti. Fra le finiture murali, è una delle più semplici da eseguire. Ha anche il grande pregio di offrire una varietà di effetti praticamente infinita e ogni volta diversi. è caratterizzata da un motivo trasparente che si ottiene sovrapponendo a un fondo opaco, tipo pittura lavabile, una o più mani di finitura velata in tinte differenti a seconda del risultato che si intende ottenere. Richiede prodotti specifici, disponibili in versione lucida, opaca o cerata, che si ottengono aggiungendo a una base neutra, i colori universali a tintometro. Il termine velatura racchiude diverse finiture, che prendono il nome dallo strumento che si impiega per la stesura. I più comuni sono spugna e straccio, ma si possono impiegare anche pennelli, appositi guanti, frattazzi spugnati e spatole. Questa decorazione, adatta per esterni ed interni, si può effettuare su intonaci non rifiniti o rasati a stucco. Per quanto riguarda la resa e l’effetto finale, in genere più si diluisce il colore, più la decorazione appare delicata e rarefatta. Inoltre, se si varia la pressione dello strumento o si passano più mani solo in alcune parti del muro, è possibile diversificare la decorazione. - spugnatura: fra le tecniche meno complesse, questa particolare tecnica, è il risultato che si ottiene tamponando la parete con una semplice spugna imbevuta nella tinta, che viene poi schiacciata sul muro. L’effetto varia a seconda della pressione esercitata ma è comunque esteticamente molto gradevole. In genere viene utilizzata su una parete già pitturata con colore uniforme e permette di aggiungere motivi e colore con grande facilità. - cenciatura: la cenciatura (il cui nome deriva dall’uso del cencio, ovvero lo straccio), è molto simile alla spugnatura. Pur con un metodo di applicazione simile alla precedente, prevede però l’utilizzo di materiali diversi rispetto alla spugna. Nello specifico, una volta passata una mano di colore base alle pareti, si deve agire sul muro con stracci, pelli o tessuti vari, passando direttamente sulla vernice appena posata, ancora fresca, in modo da tracciare dei motivi nella regolarità del colore. L’utilizzo di diversi materiali permette di creare motivi sempre differenti. - patinato o spennellato: è una tecnica particolare che gioca sul contrasto dato da due strati diversi di colore, in genere un fondo chiaro e uno strato superiore più scuro, e dal motivo tracciato sul colore superficiale. Nel dettaglio, l’effetto pennellato, si ottiene con l’uso di un particolare pennello, che, grazie alle setole rigide, può rimuovere o segnare in maniera evidente il colore più in superficie, facendo nel primo caso apparire la vernice sottostante, oppure lasciare evidenti tracce del suo movimento sulla seconda mano di vernice. - spatolato: tecnica più impegnativa, lo spatolato rende la parete lucida e liscia al tatto, con un effetto simile al marmorino. Si esegue con particolari pitture (molto simili agli stucchi) che si stendono, come dice il nome, con una spatola in metallo o in plastica, più facile da utilizzare perché è più morbida e ha spigoli smussati.

Posa pavimenti - Isernia (IS)

Numero di immagini
5
Visite ricevute
92
Like ricevuti
Archisio - Id Design - Progetto Posa pavimenti
Pavimenti

Intonaci - Isernia (IS)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
92
Like ricevuti
Archisio - Id Design - Progetto Intonaci
Esistono varie tipologie di intonaco che vengono utilizzate in base ai diversi tipi di murature: - intonaco tradizionale calce-cemento: si applica su diversi supporti, disponibile in varie versioni a seconda della destinazione d’uso e delle prestazioni. E' un intonaco di tipo tradizionale, per la posa in esterno di rivestimenti ceramici, in pietra e in marmo, per la realizzazione di zoccolature. Viene prodotto miscelando sabbia, cemento e grassello di calce o calce idraulica. Attualmente il costo dell'intonaco tradizionale è più alto di quello premiscelato, perchè la lavorazione viene fatta a mano. - intonaco deumidificante: viene utilizzato per muri soggetti a problemi di umidità. - intonaco deumidificante alleggerito: è utilizzato per il risanamento di murature umide e saline, è indicato anche per il recupero di edilizia storico-monumentale, ville e casali antichi. Risolve i problemi di murature soggette ad umidità. - bio-intonaco: è a base di calce idraulica naturale e si utilizza per il risanamento di murature umide per interni ed esterni destinati alla realizzazione dell'effetto marmorino. - intonaco bio-rivestimento: bio-rivestimento murale idrofugato a base di calce idraulica naturale per esterni ed interni. - intonaco in gesso: è l'intonaco più comune ed è utilizzato ad applicazione manuale. - intonaco di fondo: normalmente è una malta secca a base di calce naturale, legante idraulico, polvere di marmo e sabbie classificate. Il suo utilizzo è per interni ed esterni. - intonaco con calce idraulica: viene usato come intonaco di finitura dove sia necessario effettuare un risanamento di murature umide, o comunque in ogni caso in cui si vogliano ottenere valori di traspirabilità estremamente elevati. - intonaco calce-cemento fibrato: intonaco di fondo a base calce-cemento fibrati da applicare in murature esterne e interne su diversi supporti, viene usato come intonaco di fondo interno ed esterno su murature in mattoni e blocchi in calcestruzzo. - intonaco calce-solfato di calcio: viene usato come intonaco di fondo per interni su murature in mattoni, blocchi in calcestruzzo, calcestruzzo grezzo, eccetera.

Massetti - Isernia (IS)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
170
Like ricevuti
Archisio - Id Design - Progetto Massetti
Esistono diversi tipi di massetti: - massetti tradizionali: sono i più comuni e sono realizzati con acqua, cemento e inerti ovvero sabbia o ghiaia a seconda dello scopo a cui è destinato. E' adatto sia per spazi interni che esterni e garantisce la stabilità della pavimentazione grazie alla superficie accuratamente livellata. - massetti allegeriti: oltre a rendere piana la superficie sottostante al pavimento hanno la funzione di creare un isolamento termico e acustico, in quanto sono utilizzati dei materiali come il plisterolo che hanno la funzione di trattenere il calore. Oltre ad essere molto isolante, riduce le vibrazioni e garantisce una resistenza al fuoco. - massetti in argilla: sono più leggeri rispetto a quelli costituiti da sabbia e cemento, ma i risultati sono gli stessi. I massetti in argilla sono adatti per qualsiasi superficie e danno la possibilità di eseguire la pavimentazione immediatamente sopra di essi. - massetti autolivellanti: possono essere utilizzati solo negli spazi interni, hanno dei tempi di asciugatura più rapidi e risultano più sottili rispetto a un massetto tradizionale. - bio-massetti: sono adatti per il restauro storico, in quanto danno vita a un massetto naturale e traspirante garantendo interventi conservativi nel rispetto delle strutture esistenti e dei materiali originari. Perché il massetto sia funzionale e realizzato a regola d’arte, è necessario che risulti perfettamente piano senza avere salti di quota neanche quando si utilizzano materiali diversi a terra. Inoltre il massetto non deve avere pendenze per non ostacolare l’appoggio ottimale degli arredi. Purtroppo basta un errore di pochi millimetri nell’esecuzione di un massetto per essere obbligati poi a rimediare con interventi riparatori e dover quindi affrontare spese aggiuntive.
Vai su
Invia una richiesta di lavoro a Id Design
+ Allega file
Invia
 
Imprese Edili vicino a te
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Id Design