Menu

Giuseppe Lo Castro

New life container - Randazzo (CT)

3
12
Nuova vita dei container obiettivo del progetto quello di rigenerare, riadattare, assemblarli , i container per fare emergere una idea innovativa ed originale capace di definire nuove soluzioni temporanee e low cost per l’accoglienza e l’ospitalità negli spazi di montagna e nelle aree marine, in ottica di sostenibilità dei bisogni turistici e del rispetto delle aree a forte vocazione naturalistica che caratterizzano il territorio italiano. Il progetto offre nuovi spazi eco – compatibilità, di accoglienza, ospitalità e di erogazione di servizi ed informazione per il territorio turistico ed ecomuseale, attraverso la progettazione di sistemi modulari che sfruttano l’andamento di container come modulo base: (esterno lunghezza: 6058 mm; larghezza: 2438 mm; altezza 2591 mm) (interni lunghezza: 5860 mm; larghezza: 2310 mm; altezza 2591 mm). Il progetto punta a valorizzare: - l’identità, delle risorse ambientali e artigianali e sulla capacità di accoglienza che questi territori hanno o potrebbero avere; - valorizzazione delle capacità di promuovere a livello locale anche l’uso di nuove tecnologie della comunicazione; - valorizzazione di un sistema di accoglienza e di servizi di ospitalità basati sulla disponibilità e produzione locale; - diffusione di buone pratiche di vita sostenibile e di educazione all’uso delle risorse delle culture locali in un’ottica di salvaguardia della diversità del patrimonio. Il progetto si pone in grado di implementare queste pratiche innovative, immaginando non solo percorsi di crescita e di relazione virtuosa tra gli ecomusei, ma anche di crescita del turismo, delle iniziative imprenditoriali e culturali che ruotano attorno a queste tematiche e, non ultimo la creazione di valore per la comunità locale. Il progetto punta ad essere totalmente autonomo sul piano energetico grazie ad un’integrazione di energie rinnovabili, i sistemi che sono sati utilizzati sono: 1 – microeolico; 2 – impianto di riscaldamento geotermico; 3 – impianto solare termico; 4 – panelli fotovoltaici; 5 – riciclo delle acque piovane. Mentre per quanto riguarda l’utilizzo di materiali sono stati utilizzati materiali naturali che richiamano il paesaggio circostante. Planimetricamente il progetto si articola con due stecche che s’incastrano. Nel piano terra vengono utilizzati sei container e mezzo (mq 98,90) dove si trovano: - hall , dove ritirare le chiavi e prendere varie informazioni ed un piccolo bar; - ascensore per andare nei vari piani; - alloggio; - internet point. Nel piano primo vengono utilizzati 5 container dove si trovano: - internet-point - terrazza per ammirare il paesaggio - zona notte dell’alloggio inferiore - terrazza per ammirare il paesaggio - alloggio; - ascensore nel secondo piano vengono utilizzati 3 container dove si trovano: - sala mostre - terrazzo per ammirare il paesaggio circostante e volendo si può anche ampliare la mostra a l’esterno; - ascensore in fine progetto mira ad una visione del turismo sempre più orientata ai concetti di sostenibilità,accoglienza, di permanenza e di condivisione. Tutti concetti che hanno molto a che fare con i principi degli ecomusei. Migliorando la qualità dei territori, gli ecomusei possono offrire non solo un contributo in linea con la loro natura ( di sevizio alle comunità locali ) , ma anche più utile al turismo.
Archisio - Giuseppe Lo Castro - Progetto New life container
0
Archisio - Giuseppe Lo Castro - Progetto New life container
0
Archisio - Giuseppe Lo Castro - Progetto New life container
1
 
Vedi gli altri progetti
 
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Giuseppe Lo Castro