Archisio menu

Architetto Roberto Ferraro

Pool house - Diano Marina (IM)

Numero di immagini
15
Visite ricevute
9
Like ricevuti
Il presente progetto riguarda la realizzazione di un fabbricato di civile abitazione da edificarsi sul terreno in oggetto, di complessivi m² 18.240,00 di superficie complessiva. Il principio progettuale ispiratore dell’intero progetto è la ricerca di una soluzione architettonica che consenta la quasi completa integrazione dei volumi edilizi con l’andamento orografico del terreno esistente e l’omogeneizzazione dei materiali naturali già presenti in sito, al fine di mantenere quanto più limitato l’aspetto antropico dell’opera e sensibilizzarne il rapporto con l’ambiente naturale che lo ospita, rispettandone i caratteri peculiari. L’immobile in progetto è un edificio abitativo unifamiliare disposto su un unico piano seminterrato (interrato su due lati), costituito da due corpi di fabbrica collegati attraverso un pergolato e dotato di copertura verde piana che ne consente un ottimale inserimento dal punto di vista paesaggistico, in linea con l’andamento delle fasce retrostanti. Lo sviluppo pressoché orizzontale e su un unico piano del fabbricato, unitamente all’altezza limitata del corpo di fabbrica ed al completo rivestimento delle murature esterne con pietra locale faccia a vista senza stilatura dei giunti disposti a corsi orizzontali, consentono a quest’immobile di riprendere quanto più possibile lo sviluppo naturale dei terrazzamenti che caratterizzano la zona. La realizzazione di una copertura verde pensile consente una completa mitigazione del fabbricato nei confronti delle viste aeree e dall’alto, stabilendo un equilibrio tra uomo e natura. Questo tipo di copertura permette inoltre di recuperare quella porzione del fabbricato che altrimenti risulterebbe inutilizzata e di riqualificarla quale spazio per le attività all’aperto, valorizzando l’edificio e migliorandone il comfort abitativo attraverso un incremento delle prestazioni relative all’isolamento termico ed acustico, riducendo le dispersioni di calore in inverno e limitando il surriscaldamento in estate, garantendo un buon risparmio energetico. Questa soluzione architettonica ha consentito di ottenere un perfetto inserimento del fabbricato nell’orografia del terreno migliorandone le condizioni di soleggiamento e di prospettazione, permettendo inoltre di limitare al minimo indispensabile l’entità dei fronti di scavo e dei successivi volumi di reinterro. Tale schema progettuale consente inoltre, con l’ausilio dei materiali utilizzati per i rivestimenti parietali esterni, di ridurre al minimo la percezione volumetrica esterna del fabbricato, che risulta in tal modo ben integrato nel contesto ambientale circostante. Il progetto prevede inoltre il massimo contenimento delle superfici pavimentate, quali solai e marciapiedi, mantenendo pressoché invariate le attuali superfici di riferimento, al fine di rendere quanto meno invasiva l’impermeabilizzazione del suolo, quale principio base dell’architettura definita “a basso impatto”. Il progetto prevede anche la sistemazione dell’area verde a coronamento dell’immobile, ottenuta raccordando il terreno mediante tappeto erboso naturale, evitando di creare dislivelli puntuali, per meglio integrare l’opera e mantenendone il profilo orografico quanto più possibile inalterato rispetto alle preesistenze.
 
Vedi gli altri progetti
 
Vai su
Invia una richiesta di lavoro a Architetto Roberto Ferraro
+ Allega file
Invia
 
Architetti vicino a te
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Architetto Roberto Ferraro