Menu

Forme D'acqua

Restauro della fontana – piazza brescia, jesolo (ve) - Jesolo (VE)

Numero di immagini
6
Visite ricevute
50
Like ricevuti
L’intervento di restyling ad uno dei simboli più amati di jesolo Sono passati 58 anni da quando venne inaugurata per la prima volta la fontana di piazza brescia, a seguito di una riprogettazione dello storico giardino preesistente volta ad accogliere la grande vasca dal diametro di 12m, il cui interno era rivestito da mosaico vetroso policromo raffigurante specie marine, come molluschi e pesci, mentre un imponente getto d’acqua verticale fuoriusciva dal grande ugello centrale. Nel corso degli anni questa fontana ha instaurato un forte legame affettivo con residenti e ospiti, che trascorrevano piacevoli momenti ad osservarla o a colloquiare sul confortevole sottofondo dei suoi getti. Da un po’ di tempo, però, versava in uno stato di inutilizzo, pertanto il comune di jesolo ha indetto un bando dedicato alla progettazione tecnica e all’efficientamento energetico della fontana. Il bando è stato vinto da forme d’acqua venice fountains, mentre per il rifacimento di marmi e mosaici il comune si è affidato alla maestria di jesolo patrimonio s.r.l. Il primo step è stato la peer review della progettazione mep (mechanical, electrical and plumbing) ed il perfezionamento delle opere, in accordo con la direzione lavori del comune di jesolo, apportando così delle migliorie estetiche e tecniche per rendere la fontana più dinamica e maggiormente performante. Il primo di questi perfezionamenti è la nuova suddivisione della corona perimetrale di 96 ugelli oase comet 5-8 in otto segmenti con altrettante pompe astralpool victoria plus silent 2cv 380v, anziché nelle quattro iniziali, così da offrire scenari e giochi più dinamici ed articolati. La seconda modifica è l’inserimento del grande ugello centrale geyser oase 60t, alimentato da una pompa fluidra victoria plus silent 3cv 2,2kw 380v, il cui getto dinamico raggiunge i 6 m, a rimando dell’aspetto originale della fontana, dove compariva questo scenografico gioco d’acqua che la rendeva ancor più maestosa e attraente. L’ultimo ritocco consiste nella sostituzione dei fari led rgb con dei led teclumen mini sub rgb+w, i quali hanno il bianco integrato, per una maggiore differenziazione della paletta colori, modificabile e gestibile da remoto con l’app my fountain di forme d’acqua. Grazie ad un innovativo sistema in dmx e, soprattutto, alla creatività dell’arch. Simona m. Favrin (favrindesign) unita alle conoscenze tecniche-tecnologiche di arnaldo enzo di arentech, sono stati creati degli show originali che vestono la fontana di innumerevoli cromatismi e riflessi sempre diversi che catalizzano e amplificano il dinamismo dei suoi getti. Gli show riprendono il rosso del marchio istituzionale ed i colori del brand di promozione turistica della città di jesolo, assieme a quelli del territorio: l’assolata spiaggia dorata, la fresca pineta, l’acqua del mare, dei fiumi e della laguna. Nelle parole dell’arch. Favrin: “l’acqua – elemento fluido per eccellenza – ha la capacità (quasi) infinita di creare forme. L’utilizzo della tecnologia permette di amplificare le sue potenzialità compositive e di rendere ancora più potente e diretta la sua capacità espressiva grazie all’uso coordinato del colore.” L’acqua viene costantemente riutilizzata grazie ad un sistema di filtrazione dato da una pompa astralpool victoria plus 1cv 380v e ad un filtro a sabbia astralpool aster 600, che filtra l’acqua e la rimette in circolo pulita e cristallina, grazie anche ad una centralina emec con doppia pompa dosatrice che regola automaticamente i livelli di acido e cloro. Il livello dell’acqua viene mantenuto costante grazie ad un sensore di livello oase 20-4 con carico automatico con stop per motori a secco e da un troppopieno oase concrete part 100t. Grazie all’app my fountain è possibile gestire la fontana da smartphone, tablet o pc in tutte le sue funzioni, come ad esempio il controllo delle luci, la scelta degli show di acqua e luci, il monitoraggio dei valori di acido e cloro e la gestione dell’anemometro. L’intero progetto di recupero conservativo e riqualificazione ha un valore di circa 130.000€ ed è stato finanziato da un benefattore anonimo, il quale ha donato al comune di jesolo ben 425.000€ investiti nel rifacimento e nella riqualificazione di alcune aree della città, così da rendere ancor più apprezzata e voluta la restituzione di questa storica fontana. Photo credits: gianluca simonella & irene nardin
 
Vedi gli altri progetti
 
Vai su
Invia una richiesta di lavoro a Forme D'acqua
+ Allega file
Invia
 
Arredo su Misura per Locali Negozi Case vicino a te
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Chiedi un preventivo gratuito a Forme D'acqua