Menu

Country chic: ispirazioni per arredare la cucina

Visite ricevute
1819
Immagini dell'articolo
10
Commenti ricevuti
0

Come arredare una cucina in stile country chic


Arredare una cucina in stile country chic significa voler realizzare un ambiente familiare e informale, dove ci possa radunare in ogni momento della giornata, per trascorrere momenti conviviali e rilassanti in famiglia o con gli amici più cari. Questa tendenza stilistica trae ispirazione dal mondo agreste e dalle tipiche case di campagna che con pochi, ma perfetti elementi, hanno da sempre saputo affascinare per la disposizione pratica e funzionale di piani di lavoro e arredi e per l’impiego di caldi e solidi materiali naturali.


Come arredare una cucina in stile country chic


Cappe in muratura, credenze tramandate di generazione in generazione, legno per pensili e grandi tavoli, sono solo alcuni tra gli ingredienti che occorrono per trasformare e arredare la vostra zona cottura in una cucina in stile country chic, raffinata ed esclusiva.

Ispirazioni che diventano ottimali in case di piccole realtà di paese, ma perfette anche in contesti cittadini per chi è alla ricerca di idee per arredare una zona accogliente e calorosa, influenzata dall’impiego di rivestimenti e mobili naturali al fine di ottenere una cucina tradizionale ma al contempo performante.


Country chic: ispirazioni per arredare la cucina



Dimensioni di una cucina country chic: contenuta o capiente


Le dimensioni in una cucina country chic non hanno limiti. E’ assolutamente possibile trovare progetti più contenuti per spazi ridotti, ma comunque curati nel dettaglio e completi di ogni elemento necessario o ambientazioni davvero capienti dove si può dar libero sfogo alla fantasia e creare un’area più che attrezzata e funzionale, ricca di ogni tipologia di arredamento ed elettrodomestici. Nel primo caso è auspicabile trovare la tipica cucina country chic, raccolta e più limitata dal punto di vista dei centimetri, dove quasi sempre viene inserito un tavolo da pranzo centrale dalle tonalità neutre che funge anche da piano di lavoro, mentre la cucina si snoda alle sue spalle in forma lineare o ad angolo. Legno e mattoni a vista sono tipici dello stile country chic ed è ovvio che in ogni circostanza debbano essere messi in risalto.


Dimensioni di una cucina country chic: piccola e contenuta


Per questo motivo non troverete mai dei pensili continui ed estesi per l’intero perimetro delle pareti interessate, al contrario sarà più facile osservare l’inserimento di piccole ma utili mensole o vetrinette moderate e poco invasive. Tutto ciò anche per ottimizzare spazi ristretti ma molto confortevoli e da vivere appieno.

Nella seconda opzione, ovvero in cucine capienti con metrature oltremodo favorevoli, è quasi scontato che nel progetto venga inserita un’isola e dove il country chic diventa attuale e conformato a esigenze odierne, i mobili subiscono una leggera trasformazione e si dilatano nei grandi spazi a disposizione pur mantenendo le peculiarità e caratteristiche di questo stile agreste.


Dimensioni di una cucina country chic: grande e capiente



Arredo ideale per una cucina country chic


Come abbiamo detto l’arredo ideale per una cucina country chic riguarda l’impiego di mobiletti bassi con lavelli in ceramica e classica rubinetteria, fornelli a gas o anche a legna in alcune circostanze, frigoriferi esterni e sporadici pensili che sono costituiti per lo più da mensole, semi chiuse da superfici vetrate che fungono da piattaia o come ripiani per la dispensa. Se si ha la possibilità di inserirle, sono splendide le credenze a giorno con pomelli per appendere ed esporre servizi da tè e barattoli in latta pronti ad ospitare profumatissimi biscotti fatti in casa.


Arredo per una cucina country chic


Un tavolo rettangolare non può certamente mancare in una cucina country chic dove forme alternative non sono contemplate. Attorno, sedie tipiche della tradizione contadina, con schienali particolarmente alti, trovano collocazione in una serie da 6 elementi, disposte in modo simmetrico.


Arredo ideale per una cucina country chic


Buffet, armadi a muro e piccoli tavolini possono collocarsi molto bene in nicchie o particolari spazi inutilizzati, originali nella cucina o costruiti ad hoc per accogliere questo tipo di arredo per avere una capienza aggiuntiva ma senza intralciare con l’andamento dei mobili principali, costituiti da un unico blocco.


Cucina country chic: colori e finiture da usare


I colori e le finiture da usare in una cucina country chic hanno subito delle trasformazioni nel corso del tempo. Originariamente i complementi d’arredo erano utilizzati nel loro classico color legno opaco accostati a pareti bianche, se intonacate, o lasciate al naturale in pietra o mattoni.

Successivamente i progetti in stile country chic hanno subito l’influsso di trend simili, relativamente ad alcune circostanze, e i mobili hanno iniziato ad essere accostati in modo maggiormente eclettico, dove legno naturale, bianco e colori pastello, hanno iniziato a conversare in soluzioni molto apprezzate e tutt’ora largamente diffuse.


Cucina country chic: colori e finiture


Per gli amanti del total white è infine arrivata una cucina country chic immacolata ed esclusivamente gestita con l’impiego di questo colore non colore, ottimo per aumentare l’illuminazione all’interno dell’ambiente. L’unica accortezza che si deve avere, optando per un’ideazione di questo tipo, è quella di non sfociare verso uno stile scandinavo o shabby dove anche in qui il bianco fa padrone, e cercare di mantenere invece i connotati essenziali di un country style esplicativo anche se non interamente puro.


Cucina country chic: colori e finiture da usare


Per i pavimenti sarebbe richiesto un parquet in larghi listoni disposti a correre per accentuare una tendenza naturale e casuale senza dover ricorrere a particolari geometrie. Non contemplato di piastrelle anche se quotidianamente, per scopi pratici, è ricorrente vedere applicate una o due file di mattonelle per avere un paraspruzzi più funzionale da igienizzare.


Illuminazione country chic per una cucina di stile


Per i puristi, la tipologia di illuminazione country tipica per una cucina di stile, è il classico lampadario disposto a scendere sul tavolo da pranzo. Non vi sono faretti, luci incassate o tesate che appartengono assolutamente ad altri mood efficaci e di tendenza; approvate le applique se in linea con il modello di lampada sospesa.


Illuminazione country chic per una cucina di stile


Oltre a questa luce principale, è consentito inserire piccoli bulbi coordinati su lavelli o piani cottura per migliorare la luce artificiale ma null’altro di aggiuntivo. L’atmosfera che ne deve scaturire deve essere soft dove l’illuminazione leggermente soffusa e ad intensità calda contribuisce, insieme all’arredo circostante, a rendere piacevole e ospitale una perfetta cucina in country style.



Accessori per completare una cucina country chic


Di optional e accessori per completare una cucina country chic e ultimare il look del vostro angolo cottura, ve ne sono davvero un’infinità e tutti utili e concordi nell’accentuare una piacevole atmosfera casalinga da condividere con le persone care.


Accessori per completare una cucina country chic


Tappeti, tendine a vetro o utilizzate come chiusura di dispense o sotto lavandini, ceste in vimini di ogni forma e dimensione, orologi a muro, taglieri in legno lasciati a vista, candele e fiori freschi, contribuiranno ad arredare una cucina secondo tendenze country, che diventeranno chic per l’attenzione e la cura che si deve avere nel farsi dialogare all’interno dello stesso ambiente.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Sei un professionista?
Inserisci la tua attività su Archisio
Registrati gratis
Vai su
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla