Menu
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno

Magazine

Come si progetta un impianto idraulico?

6849
8
0

L'impianto idraulico è fondamentale per la vita domestica, come progettarlo?


Certamente durante la fase di realizzazione di un immobile, tra le prime parti ad essere progettate ci sono gli impianti, fondamentali alla vita domestica: l'impianto idraulico si pone alla base della progettazione per il posizionamento dei bagni e delle cucine.


Re Apulia - Pavimenti e rivestimenti - Ostuni (BR)


Quando viene elaborato il progetto per l’impianto idraulico, si deve tenere conto dell’efficienza dei percorsi delle tubazioni, della pressione di acqua fornita per ogni utenza e del giusto sezionamento delle tubazioni per garantire la giusta portata d’acqua.


Un impianto idraulico oltre a tenere conto di questi aspetti fondamentali di efficienza, se realizzato a regola d'arte, spesso è capace di garantire un risparmio energetico ed è pertanto importante affidarlo ad un tecnico professionista.


Idraulico Gianni di Ficarra Giovanni - Idraulica - Caltignana (NO)


COME SI COMPONE UN IMPIANTO IDRAULICO?


L'impianto idraulico è costituito da un sistema di approvvigionamento e scarico delle acque.


La rete di scarico delle acque è composta da:


- diramazioni: tubazioni orizzontali che raccolgono gli scarichi dei sanitari;

- colonne: tubazioni verticali che raccolgono gli scarichi delle diramazioni;

- collettori: tubazioni di contenimento, posizionati nei piani bassi, per scaricare le acque nella fognatura.


La rete di adduzione d'acqua invece è quella che deve fornire l'acqua potabile necessaria ai bisogni domestici e alimentari: dalla sua realizzazione e dai suoi allacci dipendono la disposizione di elettrodomestici e sanitari, con un conseguente impatto anche sul posizionamento dell'arredo in quelle stanze chiave della casa dove è necessario poter accedere all'acqua (in particolar modo bagno e cucina).


L'adduzione principale avviene dall'acqua fredda comunale collegata ad una caldaia per fornire il riscaldamento della linea dell'acqua calda: dalla caldaia partirà poi il sistema di adduzione separato tra l'acqua fredda e l'acqua calda.


Le tubazioni invece che scaricano all'esterno le acque nere verso le fognature comunali vengono collegate alla rete fognaria principale, o nel caso in cui non fosse possibile, in un pozzo nero.


Nuova Idraulica di Pilotto F - Idraulica - Garlasco (PV)


La tipologia di impianto può essere:


–“a ramificazione”:  da una tubazione principale vengono ramificate le tubazioni per le singole utenze: il sistema è facile da realizzare ed economico, ma può presentare una diversità di portata in situazioni di contemporaneità di utilizzo delle utenze


– “ad anello”: più costoso del primo ma assicura una migliore portata d' acqua e in caso di guasto l’impianto continua ad essere in gran parte utilizzabile


– “a collettore”: più complesso e caratterizzato da costi più elevati, garantisce una costante portata d’acqua in tutte le utenze e, tramite delle apposite valvole di intercettazione, è possibile intervenire puntualmente sui singoli guasti


L'impianto di adduzione d'acqua è connesso a un contatore che ci permette di tenere traccia del consumo dell'acqua, dove è opportuno installare un rubinetto di intercettazione per chiudere all'occorrenza l'intero impianto. Infine, l'impianto si completa di rubinetti attraverso i quali fuoriesce l'acqua.


Re Apulia - Pavimenti e rivestimenti - Ostuni (BR)


L'intero impianto idraulico si comporrà di una struttura principale che sarà comune a tutta la casa e da specifiche parti dedicate alle necessità dei singoli ambienti.


Molta attenzione, per quanto riguarda l'impianto idrico, va dedicata al risultato funzionale e pratico, in grado di poter perseguire una certa estetica d'arredo.


Per quanto riguarda la realizzazione dobbiamo assicurarci di installare correttamente tutti gli elementi necessari al corretto funzionamento di un impianto idrico.


  • Tubazioni di adduzione
  • Tubazioni di scarico
  • Sanitari
  • Rubinetteria


La tipologia di tubazione maggiormente utilizzata per i tratti verticali di distribuzione per i viene utilizzato per lo più il polipropilene termosaldato e in multistrato che ci permettono di ottenere tubi leggeri e facili da installare, inoltre sono anch'essi molto resistenti e garantiscono un'ottima resa nel tempo.


Krover Rubinetterie - Accessori Bagno - Castel St'Elia (VT)


Per quanto riguarda i costi, infine, dobbiamo calcolare non solo la spesa necessaria all'acquisto dei materiali per la realizzazione dell'impianto, ma anche la manodopera necessaria alla realizzazione, le opere di muratura, le finiture e i sanitari da installare negli ambienti che lo richiedono.


Ovviamente più orienteremo la nostra scelta verso materiali durevoli e di qualità, maggiori saranno i costi da sostenere, ma considerato l'importanza e la difficoltà delle eventuali riparazioni consigliamo di fare una scelta ponderata, sapendo che ammortizzeremo i costi nel tempo.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Ricevi 4 preventivi
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno