Menu
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno

Magazine

Come progettare un bagno in camera

7262
7
0

Come sfruttare al meglio gli spazi e progettare un bagno in camera? Scopriamolo insieme.


Gestire tutto lo spazio di cui disponiamo in modo efficiente significa avere una casa che ci permette di vivere la quotidianità con il più alto livello di benessere possibile: ricavare un bagno in camera può essere la soluzione ideale per ottimizzare gli ambienti, in particolar modo se ci troviamo in un immobile a più piani.


Alessio Lo Bello - Architetto - Palermo (PA)


Un bagno in camera da letto facilità le operazioni quotidiane non solo per un nucleo familiare numeroso: è un modo particolarmente efficiente per ottenere una zona di privacy assoluta.


Se le dimensioni della nostra zona notte ce lo permettono, possiamo pensare di progettare un bagno in camera; esistono diverse possibilità per attuare queste modifiche: attraverso dei lavori in muratura oppure optare per una soluzione più moderna, separando il bagno dalla zona notte vera e propria con paraventi realizzati con materiale trasparente, come può essere il vetro.


Alessio Lo Bello - Architetto - Palermo (PA)


COME SI PROGETTA UN BAGNO IN CAMERA?


Per essere certi di avere metratura sufficiente per realizzare un bagno in camera sarà opportuno misurare attentamente e con cura gli spazi di cui disponiamo, valutando anche le caratteristiche della nostro ambiente. In ogni caso sarà necessario rivolgersi a un professionista che, insieme a una valida impresa edile, si occuperà di realizzare il progetto del nostro bagno in camera.


Prima di partire con i lavori però, bisogna fare molta attenzione al rispetto delle norme esistenti riguardo questa tematica; la progettazione di un bagno in camera è permessa soltanto se esiste già una stanza da bagno nella casa e purché non si affacci nella zona giorno: nella normativa non sono presenti restrizioni, però, sulla presenza o meno di finestre nella stanza. Questo offre una maggiore libertà d'azione e la possibilità di progettare un bagno cieco: in questo caso sarà necessario dotare il bagno di un impianto di areazione.


Silvia Cibo Ottone - Architetto - Cosseria (SV)


Per quanto riguarda la progettazione vera e propria del bagno in camera, si devono tenere in considerazione i vincoli circa il posizionamento dei sanitari che devono necessariamente agganciarsi allo scarico già esistente: una volta determinate le posizioni dei sanitari si potrà procedere al completamento del bagno in camera inserendo il resto dell'arredo.


Si può collocare il nostro nuovo bagno anche più di una decina di metri di distanza dallo scarico principale, basterà servirsi di appositi trituratori (di cui abbiamo già parlato qui).

Per questo intervento sarà comunque opportuno consultare un professionista che tenga conto del passaggio di un'eventuale altra impiantistica nel pavimento.


Alessio Lo Bello - Architetto - Palermo (PA)


Scegliere sanitari e arredi funzionali ci aiuterà nella realizzazione del bagno, specie per quanto riguarda la progettazione di spazi di dimensioni ridotte: sarà ideale evitare grossi ingombri. Seguendo questo principio potremo optare per sanitari di dimensioni "small" che ci consentono di guadagnare anche più di 5 cm di profondità per sanitario e scegliere lavandini di dimensioni contenute. Per ridurre visivamente l'ingombro dei sanitari e facilitare le manovre di pulizia del pavimento è consigliabile installare dei sanitari sospesi.


Scegliere di installare una porta scorrevole invece di una tradizionale, infine, farà guadagnare altri centimetri preziosi permettendo il passaggio tra i due ambienti senza lo scomodo ingombro dell'anta.


Studiododici - Architetto Designer di interni - Milano (MI)


Per quanto riguarda le finiture e i colori da utilizzare, sempre cercando di fare scelte che siano in armonia con il nostro gusto personale e l'arredo già esistente (ovviamente con particolare riguardo a quello della camera da letto), sarà buona cosa optare per delle tonalità chiare, che giocando con la nostra percezione, danno la sensazione di uno spazio più ampio. Allo stesso modo collocare degli specchi che riflettano le superfici ci farà ottenere lo stesso effetto.


Infine per illuminare l'ambiente in maniera naturale, laddove non abbiamo a disposizione delle finestre, possiamo ricorrere a degli inserti nelle pareti con un vetro trattato per la trasparenza in modo opaco o satinato oppure utilizzare il vetrocemento.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Ricevi 4 preventivi
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno