MENU
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno

Magazine

Come ampliare gli spazi della nostra casa realizzando un soppalco e creare un nuovo spazio

4637
4
0

Come sfruttare gli spazi utilizzando realizzando un soppalco?


Molto spesso lo spazio della nostra casa ci sembra insufficiente: la realizzazione di un soppalco da utilizzare come camera da letto o ripostiglio è un'ottima soluzione per guadagnare spazio.


Spesso si incontra la difficoltà di riadattare un ambiente in base al mutare delle esigenze e quindi poter sfruttare l'altezza del nostro immobile per creare un soppalco può essere la soluzione ideale, ottenendo l'ottimizzazione degli spazi e una maggiore funzionalità, questo se l'altezza del nostro soffitto ce lo consente, ricavando una superficie abitabile o che può essere usata come deposito.



Importantissimo stabilire sin da subito se si tratterà di un soppalco che potrà essere abitabile o che avrà solo la funzione di ripostiglio: se l'altezza del nostro immobile ci permette di realizzare un soppalco abitabile avremo allora a disposizione una vera e propria nuova stanza, e per realizzarla servirà un permesso per costruire e questo andrà fatto secondo parametri stabiliti riguardo le altezze minime, sia per la parte superiore che per quella inferiore.


Nel caso in cui non si disponga delle altezze minime stabilite per costruire un soppalco abitabile potremo comunque sfruttare questo nuovo spazio come ripostiglio.


Nella realizzazione di un soppalco bisogna fare una distinzione fra soppalco ancorato a pavimento grazie all’uso di pilastri, e soppalco ancorato alle pareti; questa seconda tipologia è probabilmente la più diffusa perché permette di mantenere completamente libero lo spazio sottostante, in modo da sfruttarlo pienamente senza l’intralcio costituito dai pilastri.



COME INSERIRE UN SOPPALCO NEI VOSTRI AMBIENTI


Il soppalco si presta a numerose interpretazioni d’uso all’interno della nostra abitazione, fermo restando che è sconsigliabile utilizzarlo come zona pranzo cucina.

L’uso principale che si fa del soppalco, invece, è quello di una naturale estensione del soggiorno, oppure finisce per diventare un angolo per la zona studio, o lettura e perché no anche di svago.


Per quanto riguarda i materiali da utilizzare per la costruzione di un soppalco, bisogna considerare che generalmente si costruisce in un immobile già esistente come intervento successivo e quindi per le opere portanti è preferibile utilizzare strutture in legno o ferro, in grado di consentire una rapidità d’esecuzione dei lavori è un risultato finale che sia visivamente più “leggero”.



Particolarmente importante è la posizione dei montanti che, per non intralciare lo spazio sottostante, andranno disposti lungo le pareti o nelle vicinanze di pilastri già esistenti, cercando di evitare del tutto le parti centrali, ragionamento che va fatto anche per le progettazione della scala di collegamento con il soppalco.

I materiali che andrebbero scelti per la progettazione di un soppalco tendono a essere sempre gli stessi, come ad esempio il legno: la necessità è quella di creare strutture leggere e che non ingombrino lo spazio, anche visivamente e che permettano di caratterizzare la struttura in alcuno suoi punti cruciali come la balaustra a protezione del soppalco o la scala e per quanto riguarda le finiture è consigliabile l’uso del parquet, ideale per questo spazio essendo un materiale molto leggero.

Hai bisogno di un preventivo per il tuo progetto e i tuoi lavori?
Ricevi 4 preventivi gratuiti
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno
Professionisti selezionati:
Cambia filtri
INVIA
Modifica filtri
Annulla
Ricevi 4 preventivi
Ricevi 4 preventivi gratuiti e senza impegno